Ola Aina, a Verona un’altra amnesia difensiva: l’esterno al momento non dà garanzie

Ola Aina, a Verona un’altra amnesia difensiva: l’esterno al momento non dà garanzie

Focus on / Mezzi atletici impressionanti per il laterale, che non riesce però a dare sufficienti garanzie difensive

di Alberto Giulini, @albigiulini

La gara contro il Verona ha rappresentato un’ulteriore conferma: Ola Aina, almeno per il momento, non dà garanzie quanto ad affidabilità. Sono infatti dell’esterno anglo-nigeriano le responsabilità per la terza rete subita dai granata. E l’episodio del Bentegodi non ha rappresentato un caso isolato.

POCA CONCENTRAZIONE – Ha tenuto tutti in gioco Ola Aina, dimenticandosi di salire insieme al resto della linea. Un errore grave per un giocatore di Serie A, un’amnesia difensiva che ai granata è costata cara. Il problema del laterale, prendendo in considerazione gli errori commessi finora, sembrerebbe soprattutto di concentrazione. Perché anche a Parma il Toro ha pagato cara un’amnesia di Ola Aina nel finale, quando Inglese ha trovato il gol del definitivo 3-2: l’attaccante si è trovato libero sul secondo palo, con il granata fermo ad osservarlo.

Le pagelle di Verona-Torino 3-3: partita incredibile, la distrazione fatale è di Aina

NON AFFIDABILE – L’inevitabile conclusione da trarre, almeno per il momento, è che il giocatore non sia affidabile. La mancanza d’esperienza non può essere una scusante, a ventitré anni e dopo aver giocato già 43 gare in Serie A. Non si tratta di una bocciatura definitiva, perché Aina ha dimostrato di possedere dei mezzi atletici impressionanti, ma determinate amnesie difensive non sono più tollerabili a certi livelli. Le potenzialità ci sarebbero tutte, ora spetta al giocatore lavorare per lasciarsi alle spalle i problemi di concentrazione.

22 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. tric - 9 mesi fa

    Succede a tutti. Giocando abitualmente nel ruolo non succederà più. Non sciupiamolo con critiche eccessive: ha mezzi eccezionali.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. loik55 - 9 mesi fa

    Decisamente ingeneroso l’articolo, ma direi anche stupido, visto che tutte queste splendide alternative non ci sono in quel ruolo, vedi il Desilvestri certamenete più difensore (e quanti rigori ci ha regalato!)più disciplinato forse, sant’uomo ma veramente scarso tecnicamente, oppure il generoso laxalt…
    E per quanto riguarda la grande topica di domenica, anche il grande Ansaldi fa lo stesso sul secondo gol, quindi può succedere deve migliorare aspetti, ma è tanta roba.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Kieft - 9 mesi fa

    Ha mezzi fisici straordinari. Il problema è mentale, non gioca con la stessa cattiveria con cui è entrato lo scorso anno a Milano contro l’Inter…..deve anche migliorare nel calciare in porta come tutti i nostri centrocampisti….è incredibile come a parte verdi e baselli siano in serie A è non sappiano calciare con il collo piede, il busto in avanti, centrando la porta …..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Toro75 - 9 mesi fa

    11 milioni di euro per Aina non li avrei spesi …almeno fino ad ora non ha mai dimostrato di valere una cosi bella cifra…poi per carità spero di sbagliarmi e magari ci dimostrera col tempo di valerli tutti ma i segnali non sono incoraggianti

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. okami - 9 mesi fa

    mi sembra un articolo un po’ troppo ingeneroso nei confronti di Aina

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Granata69 - 9 mesi fa

    Il problema è che se metti Laxalt devi spostare Ansaldi a destra, e spostarlo in questo momento non mi pare il caso visto come rende.
    Quindi ,se sta bene, De Silvestri tutta la vita.
    Anche se io azzarderei una chance a Parigini come laterale destro,lo scorso anno lo fece un paio di volte e non fece male. Peggio di Aina non fa di sicuro. Ha voglia,corsa,rapidità e tecnica. Chissà che non ci sorprenda. Ma serve coraggio e dimostrazione di fiducia nel giocatore, e Mazzarri non mi sembra propenso a farlo . Per lui meglio l’usato sicuro.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Madama_granata - 9 mesi fa

      E ora le chiederanno se lei è mio figlio, o se io la pago, perché secondo alcuni co-tifosi nessuno può apprezzare Parigini o promuovere il suo inserimento in squadra.
      Parigini, o qualunque altro giocatore proveniente dal vivaio granata.
      Sono stata per questo definita “vecchia, rimbambita, rompiscatole”, ed anche molto peggio..
      Su “De Silvestri a vita”, al posto di Aina, concordo totalmente.
      Dissento solo sull’ “usato sicuro” di cui si avvale Mazzarri: usato, sì, ma sicuro..
      Sicuro di fare un sacco di errori e di far perdere punti al Toro.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. suoladicane - 9 mesi fa

    Questi giocatori vanno fatti maturare anche con allenamenti personalizzati che non siano solo tattici. Dato che il Fila è sempre chiuso non è dato sapere cosa fanno Manon credo lifaccianoaltrimenti certi errori non li farebbe più.
    MAZZARRI VATTENE

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Pesce - 9 mesi fa

    lo scrissi in tempi non sospetti quando doveva essere riscattata: NON SA DIFENDERE. Lo scorso anno almeno 4 gol subiti sono stati presi solo ed esclusivamente per colpa sua (roma andata e ritorno, bologna… su YouTube si possono facilmente trovare). quest’anno ci risiamo. Dal punto di vista difensivo non è assolutamente affidabile.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. fabrizio - 9 mesi fa

    un altro caso di milioni buttati. troppi per un giocatore del genere.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. FORZA TORO - 9 mesi fa

      vero in parte,perchè per averne uno migliore avresti dovuto spenderne di più in teoria (vedi Lazzari) che poi non è un fenomeno

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. fabrizio - 9 mesi fa

        vero anche questo…. non ci resta che sperare in un miglioramento

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Bischero - 9 mesi fa

    Secondo me peró dobbiamo decidere cosa vogliamo. Se vogliamo vincere il toro deve puntare su giocatori di 27/28 anni esperti e continui dall elevato costo del cartellino e con ingaggi di un certo tipo. Se vogliamo i giovani da far crescere dobbiamo accettarne i limiti che sono fatti da alti e bassi di rendimento e lavorare in prospettiva. Perché un giovane di livello ha dei costi generali che solo alcuni club possono sostenere. Aina sbaglia?si.come bremer, lyanco e lukic. In passato ogbonna gli darmian d Ambrosio maksimovic Bena assi baselli(per rimanere nel nostro passato recente) facevano grandi prestazioni ma Nell anno calcistico svarioni ne capitavano. Non bisogna essere intransigenti ma valutarli almeno in un periodo di 2 o 3 anni.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. TOROPERDUTO - 9 mesi fa

      Devi fare il giusto mix tra giovani ed esperti.
      Non mi sento di dare tutte le colpe a lui, vincevamo comunque 3 a 0,non è che ha fatto 3 autogol Aina.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Bischero - 9 mesi fa

        Infatti. La penso come te. Fra gli 11 abbiamo come giovani lui bremer(lyanco) e Berenguer. Giusto mix per me. Dico solo che ci va pazienza e tempo. Errori che si pagano ma vanno messi in conto.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Filadelfia - 9 mesi fa

    Più guardo giocare Lazzari e più mi rode non averlo preso anche sacrificando Bonifazi e conguaglio cash.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Bischero - 9 mesi fa

      Mah.. 16 milioni non sono pochi e non ha un rendimento elevato. Anche ieri sera seppur giocando discretamente non mi ha colpito

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Grizzly - 9 mesi fa

    La base su cui lavorare c’è, ma ha veramente tante lacune sulla tecnica di base e sulla concentrazione. Come potenza atletica è devastante, ma vederlo calciare con il corpo tutto all’indietro o sbagliare passaggi a pochi metri ogni tanto mi fa pensare come cavolo faccia a giocare in serie A, spesso sbaglia proprio la postura o il posizionamento in campo e secondo me moltissomo è dovuto alla poca concentrazione… come sul gol che abbiamo preso domenica.
    Se spesso gioca De Silvestri che non è di certo un fenomeno un motivo ci sarà….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. TOROPERDUTO - 9 mesi fa

    Vero… Ma purtroppo non è l’unico

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. FORZA TORO - 9 mesi fa

    verissimo,pecca di attenzione,ma anche gli altri a turno sbagliano parecchio quest’anno

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. GlennGould - 9 mesi fa

    Io lo darei in prestito a gennaio. Potenzialmente può esplodere, ma al momento fa più che altro danni.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. altoro - 9 mesi fa

    Sostanzialmente condivido l’analisi del redattore Giulini sul difensore anglo-nigeriano, le cui amnesie difensive sono già risultate determinanti nella perdita di ben tre punti, a causa degli errori citati, durante il campionato in corso.
    La scorsa stagione, ricordo la topica di Aina ad Empoli che fruttò il vantaggio della squadra toscana alla penultima giornata di campionato.
    Personalmente ritengo che nel ruolo specifico, sotto l’aspetto della tecnica individuale, Laxalt possiede una qualità superiore.
    Il difensore anglo-nigeriano possiede enormi doti fisiche, tuttavia la tecnica individuale è ancora assolutamente da affinare in quanto spesso fallisce la misura dei cross e dei passaggi. Alla luce di queste considerazioni pertanto ritengo che durante la stagione in corso Aina deve ancora assolutamente dimostrare che l’investimento di dieci milioni per il suo riscatto dal Chelsea, operato la scorsa estate dalla Società granata, abbia un effettivo positivo riscontro sul terreno di gioco.
    Il ragazzo ha 23 anni e merita una prova di appello durante la stagione in corso per riscattare gli episodi negativi causati dalle citate amnesie difensive. Alè TORO !

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy