Olanda-Italia, Mancini cambia tutto: sia Belotti che Sirigu in panchina

Olanda-Italia, Mancini cambia tutto: sia Belotti che Sirigu in panchina

Nazionali / Gli azzurri si giocano già una bella fetta di girone contro l’Olanda alla Johan Crujff Arena

di Silvio Luciani, @silvioluciani_

Dopo il mezzo passo falso di Firenze contro la Bosnia, l’Italia di Roberto Mancini tornerà in campo questa sera per affrontare l’Olanda. Big match nel gruppo A, quindi, che pur essendo arrivato alla seconda giornata, mette in palio punti decisivi per la vittoria di questo “gironcino” di Nations League. L’aveva dichiarato in conferenza stampa e lo farà ad Amsterdam: Mancini stravolgerà la formazione che ha pareggiato contro la Bosnia, cambiando praticamente tutta la squadra più per una questione fisica che tattica.

L’ALTERNANZA – Non è una bocciatura: l’alternanza con Immobile va avanti da tempo e probabilmente continuerà fino all’Europeo. È per questo che il Gallo si accomoderà in panchina, pronto a subentrare a gara in corso in caso di necessità. Detto questo, Belotti non ha giocato una delle sue migliori partite contro Dzeko e compagni e se avrà a disposizione uno spezzone di partita ad Amsterdam dovrà cercare di riscattarsi. Ancora panchina per Sirigu, ormai la gerarchia con Donnarumma sembra ben delineata. Appuntamento alle 20.45, l’Italia si gioca una fetta di primato contro l’Olanda.

LA PROBABILE FORMAZIONE DELL’ITALIA

ITALIA (4-3-3): Donnarumma; D’Ambrosio, Bonucci, Chiellini, Spinazzola; Barella, Jorginho, Locatelli; Zaniolo, Immobile, Kean. ALL.: ROBERTO MANCINI

3 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Cup - 3 settimane fa

    Belotti ha fatto una bruttissima partita. Ovviamente sono più preoccupato da tifoso del Toro che della Nazionale. Una prima punta di livello non può giocare così. Dall’altra parte Dzeko ha fatto vedere cosa significa un attaccante di qualità. In questi anni mi sono convinto che il Gallo è un attaccante discreto ma nulla più. La sua generosità lo eleva dalla mediocrità, ma quando manca questo apporto, Belotti torna nel mucchio. E’ stato paragonato a Graziani che era generoso e non giocava da prima punta, ma il gol li faceva ed aveva un po’ più di classe del Gallo. Eppure, soprattutto in Nazionale, era criticatissimo. Per me il Gallo non è più un centravanti puro, se mai lo è stato. Non so se è colpa del fatto che ormai gioca esterno (ruolo che però mi sembra prediligere), ma certo vederlo soffrire fra i due difensori bosniaci non è stato edificante. Fossi stato Mancini lo avrei tolto prima e piuttosto avrei messo dentro Caputo. Spero di sbagliarmi, ma gli oltre 20 gol segnati con Mihailovich sono ormai una chimera e non tirasse i rigori segnerebbe meno di Lasagna. Lui per noi va sempre bene, ma lo si accoppi bene (Zaza non è il massimo) e aspettiamoci che perda il ruolo in Nazionale.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. maxx72 - 3 settimane fa

      Si certo va bene. Ma dimmi te…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. FORZA TORO - 3 settimane fa

    bene lasciaceli,di certo non si infortunano

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy