”Padova? Eravamo tranquilli”

”Padova? Eravamo tranquilli”

Gli ultimi due gol realizzati dal Torino portano entrambi la firma di Kamil Glik, che manifesta tutta la sua soddisfazione nel post-partita: “Sono contento di questo secondo gol ma soprattutto per la vittoria della squadra. Il mio obiettivo principale è quello di difendere, poi se viene fuori anche qualche gol tanto di guadagnato, ma in allenamento non è cambiato nulla. Ripetiamo le stesse cose di inizio anno, non ci sono schemi…

di Redazione Toro News

Gli ultimi due gol realizzati dal Torino portano entrambi la firma di Kamil Glik, che manifesta tutta la sua soddisfazione nel post-partita: “Sono contento di questo secondo gol ma soprattutto per la vittoria della squadra. Il mio obiettivo principale è quello di difendere, poi se viene fuori anche qualche gol tanto di guadagnato, ma in allenamento non è cambiato nulla. Ripetiamo le stesse cose di inizio anno, non ci sono schemi particolari. Per fortuna è partito questo trenino e ora speriamo di continuare così”. Si tocca l’argomento Padova: “Ieri eravamo un po’ arrabbiati ma oggi no, siamo usciti con calma dagli spogliatoi e abbiamo portato a casa questi tre punti”.

Glik è arrivato in mixed-zone con il ginocchio protetto da un tutore ma è lui stesso a tranquillizzare: “Nulla di cui preoccuparsi, ieri ho fatto l’allenamento con la squadra e oggi non c’è stato nessun problema”. Sull’arbitro: “Non ne ho mai parlato e non voglio parlarne neanche oggi, noi dobbiamo parlare solo sul campo”. Infine, sulla sfida di martedì a Livorno: “Andremo con lo spirito di sempre, per vincere. Ci aspettano sei finali”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy