Torino, il pagellone di fine 2019: Baselli 6, punto fermo anche se non segna più

Torino, il pagellone di fine 2019: Baselli 6, punto fermo anche se non segna più

I voti / Il centrocampista granata ha arretrato il suo raggio di azione nella prima metà di campionato

di Andrea Marchello, @AndreaMarchell0

Ancora pochi giorni ci separano dal 2020, anno che dovrà segnare una svolta nella stagione granata. Tempo di bilanci parziali, in attesa di vedere cosa esprimeranno sul campo i giocatori del Torino: adesso è il turno di Daniele Baselli, attualmente fermo ai box per un infortunio al ginocchio ma comunque pienamente protagonista in questo 2019.

Torino, 13° posto per età media: la spina dorsale è da ringiovanire

PARTITA FLOP – Quello che forse è stato il peggior Baselli della stagione è quello visto contro il Lecce e quello che ha disputato il Derby della Mole contro la Juventus. In entrambe le occasioni, il classe ’92 di Manerbio non ha inciso, mostrando poca inventiva in fase di costruzione ed una non perfetta interpretazione degli schemi, oltre – in occasione del Derby – ad un certo nervosismo che gli è valso un giallo.

Torino, centrocampo da potenziare: per qualità e quantità è il reparto meno fornito

PARTITA TOP – Andamento grossomodo sufficiente per tutto il resto delle gare, tolte sporadiche eccezioni, ma una particolare nota di merito Baselli la guadagna in Atalanta-Torino. In quella gara, la seconda di campionato, il granata è stato autore di ben 2 assist (per Izzo e Bonifazi), e sono stati frequenti gli spunti offensivi. Una prestazione ben sopra la semplice sufficienza, in una giornata particolarmente lieta per il Torino.

Torino, la classifica è meno corta rispetto al 2018/19: così rimontare è più difficile

VOTO – Il giudizio che assegniamo a Baselli, per il suo 2019, è un 6. Piena sufficienza, quindi, per un giocatore che è stato abbastanza continuo nella prima parte del campionato; se non a causa di infortuni Mazzarri non ha mai rinunciato a lui e, in assenza di Belotti, ha anche ottenuto la gratificazione della fascia di capitano. Il suo 2019 è stato caratterizzato da un passo indietro a livello di posizione in campo: in questa stagione ha svolto prettamente il ruolo di mediano davanti alla difesa, con compiti più difensivi che offensivi. Questo forse ha contribuito a fargli perdere la sua consueta quota-gol: Baselli è un centrocampista che ha sempre garantito dai 4 ai 6 gol a stagione, quest’anno è ancora fermo a quota zero. Tornare a vedere la porta può quindi essere un buon proposito per la prossima stagione.

4 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. loik55 - 9 mesi fa

    il giocatore piu sopravalutato degli ultimi 5 anni, grande scommessa persa, sono 4 anni che tutti lo aspettano, ma il giocatore è questo, timido pavido ha paura della palla, non ha personalità, non tenta mai la giocata, preferisce per sbagliare meno darla facile o indietro, una delusione totale e nessuno lo cerca sul mercato….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. giacki - 9 mesi fa

    Dovrebbe giocare più avanti ma con mazzarri guai superare la metà campo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Garnet Bull - 9 mesi fa

    È probabilmente il più sottovalutato di tutti nonostante a numeri sia il miglior recuperatore di palloni e il miglior innescatore di ripartenze oltre a garantire tanta corsa. Potrebbe sicuramente fare di più come sappiamo bene tutti, ma io non me ne priverei assolutamente e anzi cercherei di metterlo in migliori condizioni affiancando a lui e al generale un altro giocatore di qualità

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. user-14287754 - 9 mesi fa

    per me daniele per noi e fondamentale in pochi vedono quando lavoro sporco fa ovvio che ora non segna più gioca troppo lontano dalla porta!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy