Torino, Parigini rivela: “Ho rifiutato il rinnovo e sono stato emarginato”

Le parole / L’ex granata ha rilasciato una lunga intervista in esclusiva a Tuttosport

di Redazione Toro News
parigini

L’ex granata Vittorio Parigini, adesso di proprietà del Genoa ed in prestito alla Cremonese, ha rilasciato oggi una lunga intervista in esclusiva a Tuttosport, per parlare del suo momento e, sopratutto, dei suoi trascorsi in granata.

In un passaggio, Parigini racconta a Tuttosport di esser stato ceduto a causa della sua scelta di rifiutare il rinnovo: “Ho rifiutato il rinnovo e sono stato emarginato: che pianti! Mazzarri è sempre stato sincero con me: mi ha detto che non avrei mai giocato né mi sarei mai allenato con la prima squadra. Questo perché avevo rifiutato le loro condizioni di rinnovo: due anni di contratto ma con la prospettiva di cedermi a gennaio”. Il giocatore ha raccontato poi di come sia stato sostanzialmente messo fuori squadra da Mazzarri, passando un brutto periodo durato 6 mesi. Nonostante ciò il rapporto con molti compagni è rimasto buono: “Baselli, Lollo De Silvestri, Sirigu, Edera e Zaza sono amici con i quali mi sento spesso”.

Per Parigini il Torino, con Longo, ha tutte le carte in regola per salvarsi, grazie anche alle reti di Belotti ed alle parate di Sirigu. Riguardo al suo futuro, Parigini vuole far salvare la Cremonese per poi tornare in forma, al Genoa, in vista del ritiro estivo.

94 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. ALESSANDRO 69 - 8 mesi fa

    Simone, rispondo qui per mancanza di spazio, io non voglio fare polemica con te,credo che a tutti e due interessano le sorti del TORO a prescindere dalle opinioni o punti di vista. Per come l’ ho visto io l’anno scorso quando ha giocato non ha mai dimostrato di poter dare quel qualcosa in più che da uno come lui tutti ci aspettavamo (perché sia chiaro che le qualità tecniche non sono assolutamente in discussione),o come almeno mi sarei aspettato io .Detto questo se invece a te l’anno scorso è piaciuto rispetto la tua opinione. Adesso alla Cremonese sta facendo bene, credimi, sono il primo a esserne felice e se il prossimo anno dovesse consacrarsi in Serie A sarò il primo a riconoscere di aver sbagliato valutazione. Poi il motivo per cui Mazzarri non lo ha utilizzato probabilmente sta anche in una disposizione specifica da parte della società a cui lui si è adeguato. Su questo aspetto sarebbe da discutere, ricordo che Camolese quando la società gli impose di non far giocare Bonomi lui per tutta risposta lo schierò titolare la sera stessa motivando il tutto così ” Io faccio l’allenatore perciò le scelte tecniche spettano a me, tutto funziona se ognuno rimane nel proprio ruolo di competenza, se la società desidera che non schieri un giocatore deve solo metterlo ufficialmente fuori rosa. Ma fin quando ufficialmente farà parte della rosa sarò io a decidere se schierarlo o meno..” Detto questo mi piacerebbe sapere se Parigini fosse stato ufficialmente messo fuori rosa al che ho i miei dubbi..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. suoladicane - 8 mesi fa

      camolese schiena dritta, al contrario di testadighisa

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. alexcorrent_1669165 - 8 mesi fa

    Buonasera a tutti ,
    in questa settimana senza Toro non ci resta che commentare le dichiarazioni di Parigini.
    Stiamo parlando di un giocatore che ha rifiutato due anni di contratto, con la prospettiva di andare a giocare titolare in un altra squadra, per firmare un contratto di 4 con il Genoa e andare comunque a giocare in serie B. Ci potremmo fermare qui nelle discussioni, perchè se Parigini non voleva essere ” emarginato ” rinnovava il contratto e andava comunque a giocare a Cremona.
    Se poi vogliamo fare una disamina tecnica sul giocatore, secondo me non vale nè la serie A e nemmeno la serie B in squadre di vertice.
    Lo scorso anno ha giocato , era nelle rotazioni, ma non ha dato mai quello spunto che poteva dare la possibilità di dire ” vabbè puntiamoci sul ragazzo”.
    Secondo la mia opinione, già i ragazzi che abbiamo in rosa, Millico e Edera, sono più forti, e secondo me anche Aramu , che attualmente gioca titolare a Venezia , ha dimostrato più di lui , sia in serie C che in serie B.
    A dirla tutta poi, il fatto di fare dichiarazioni del genere le trovo abbastanza puerili, ma vabbè tanto abbiamo comprato Verdi per 25milioni ( oramai è diventato un mantra , come se i 25 milioni di Verdi fossero stati una colletta di tutti ).

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Simone - 8 mesi fa

      Mi sa che le sue dichiarazioni non le hai.lette x intero visto che ha scelto LUI di.andare alla Cremonese che gli garantiva di giocare visto che veniva da 6 mesi di nulla.
      Non c’è finito x caso come vorresti far credere.
      Non capisco neanche xké lui dovesse necessariamente accettate il rinnovo col Toro se lui non era contento.
      Decide lui, non te!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. suoladicane - 8 mesi fa

      mi sa che non lo hai visto mai giocare, è stato per due anno titolare della under 21….

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Alelux77 - 8 mesi fa

    La classica storia di un ragazzo come tutti che stretto nella “morsa” tra società e stampa da un lato, agente e fidanzata dall altro, finisce fuori rosa prima e dopo a far dichiarazioni sui giornali che possono giovare a chiunque tranne che a lui..
    L idea del canterano che diventa titolare piace a tutti, ma parigini ha dei limiti che ha palesato nelle partite che ha giocato e non aveva spazio nel toro. Sicuramente c’è rimasto male, ma quando sei più scarso alla lunga stai fuori, è capitato a tutti. In bocca al lupo, non sarà facile essere protagonista nelle serie inferiori, in bocca al lupo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. InvincibiliGranata - 8 mesi fa

    Francamente che siano vere o no le esternazioni di Parigini, nonchè le eventuali controrisposte della società, non me ne frega nulla.

    Mi attengo ai fatti concreti e a quanto successo e sta succedendo al Toro, a partire dalla fine della scorsa stagione: una società completamente marcia, da un punto di vista sportivo, ovviamente, a partire dal suo mercenario editore.

    E questi, lo ripeto, sono fatti concreti e non chiacchere ai quattro venti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. ALESSANDRO 69 - 8 mesi fa

    Hector, ti rispondo qui per mancanza di spazio, riporto la tua frase :
    “Avrebbe giocato il giusto, state parlando come se nella nostra squadra ci fossero dei fenomeni, chiuso da fenomeni indiscutibili.” Secondo me ti sei dato la risposta da solo, hai detto bene : proprio il fatto che non abbiamo una squadra di fenomeni è semmai un aggravante per lui. Se non trova spazio in una squadra “mediocre ” come la nostra evidentemente il suo standard è ancora più basso. Diciamo la verità , lui non trovava spazio nemmeno nel Benevento ,possibile che anche lì c’era un tecnico cretino che non riusciva a scorgere il suo talento..???? Se era così quotato perché il Genoa lo ha immediatamente dirottato alla cremonese in serie B ???? Stiamo parlando del Genoa ,mica dell’Inter,che non mi sembra sia messo meglio di noi, Iago Falque se lo è tenuto e se sta bene lo fa giocare ,vorrà dire pur qualcosa ?? Oppure anche Nicola è un’ incompetente…???Secondo me con Mondo non vedeva nemmeno la panchina. Quanto a Verdi non so cosa risponderti perché è un argomento diverso, probabilmente se avesse dovuto dare un indicazione in tal senso credo che di Verdi non se ne sarebbe fatto nulla.. Che sia stato pagato uno sproposito l’ho sempre sostenuto e su questo concordo con te..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Héctor Belascoarán - 8 mesi fa

      Si ma non prendiamoci per il sedere, l’anno scorso giocava, giocava il giusto in una squadra che comunque era lì per giocarsi l’europa e Mazzarri ne tesseva le lodi. Quindi tanto scarso non era. In questo campionato la squadra e da settembre in caduta libera con prestazioni di giocatori nel suo ruolo agghiaccianti. Mi vuoi dire che quello che andava bene l’anno scorso oggi non va più bene perchè è più scarso degli scarsi da non meritare neanche una prova, neanche un minuto?

      E Iago uguale, il Genoa ha il diritto di riscatto… ma era un giocatore da tenere.

      Volete a tutti i costi salvare la faccia a Mazzarri senza rendervi conto che state dando ragione alle strategie di questa società.

      Per me assurdo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. ALESSANDRO 69 - 8 mesi fa

        Ma cosa mi frega di salvare la faccia a Mazzarri, mica è mio parente. L’anno scorso ha giocato il giusto e cosa ha combinato??? Poi per carità se viene fuori e dimostra di essere un grande giocatore sono il primo a chiedere scusa ma a oggi i fatti sono questi. Ovunque ha trovato difficoltà e non c’era Mazzarri …. Su Iago sono daccordo con te..Non ancora capito il senso di questa operazione….

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. GlennGould - 8 mesi fa

    Allora diciamola tutta e chiudiamo sta storia.
    Parigini è stato venduto perche di lui ne avevano le palle piene.
    Perché, per dirla molto in breve, quando ti trovi davanti un giocatore normale che crede di essere Messi, è ovvio che lo cedi a chi lo vuole.
    Lo voleva solo il Genoa, che lo considera talmente un fenomeno che, nonostante abbia una squadra scarsa, lo ha dato alla Cremonese.
    Per cui, di cosa stiamo parlando?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Torosempre - 8 mesi fa

    A me spiace sembra semplice:
    “Ho rifiutato il rinnovo e sono stato emarginato”.

    Parigini ha scelto, la conseguenza è ovvia. Stupisce che si lamenti di una sua scelta. Poteva tranquillamente prolungare e chiedere di andarsene anche subito.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Bischero - 8 mesi fa

    Se parigini era utile alla causa avrebbe giocato. Perché un qualsiasi mister privilegia la Squadra e l apporto in questione può dare al gruppo. Parigini ad oggi é un buon giocatore di serie b e li gioca. Fosse stato un giocatore di livello avrebbero fatto come nkoulou. Ci si tirava il naso e lo si faceva giocare. Ma se un ragazzino che in 4 anni è più da professionista perennemente in panca ti chiede 1 testone all anno o si svincola é normale che la società in questione lo mandi via e lo metta ai margini.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. ALESSANDRO 69 - 8 mesi fa

    Fratelli Granata, ci stiamo accapigliando per chi???
    Per un giocatore che al momento non è mai esploso ne da noi ne da altre parti. Ha rifiutato un rinnovo biennale, scelta rispettabilissima ma che si aspettava poi??? Che interesse aveva la società a valorizzare un elemento svincolato??? Tra l’altro ha rifiutato il rinnovo per andare al Genoa e essere dirottato alla Cremonese che sta lottando per la salvezza in serie B. Io gli auguro sinceramente tutto il bene di questo mondo e che ci possa smentire con i fatti ma al momento i fatti sono questi, come possiamo negarlo???

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Simone - 8 mesi fa

      Senza che fai troppe elucubrazioni mentali ecco ciò che disse il 5 febbraio:”Il Torino mi ha messo fuori rosa perché non ho rinnovato il contratto – ha rivelato il trequartista piemontese – me ne sono andato non per questioni economiche ma per il progetto tecnico. Ora sono del Genoa, ringrazio la Cremonese che mi ha dato la possibilità di giocare cinque mesi: in rossoblù non avrei trovato spazio, scendo in B con molta umiltà”
      Chissà se ora ti è più chiaro xké HA SCELTO di andare alla Cremonese.
      Chissà…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Mimmo75 - 8 mesi fa

        perchè non lo voleva nessun altro

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Simone - 8 mesi fa

          È una tua opinione e vale il giusto.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Mimmo75 - 8 mesi fa

            A me sembra un fatto. O vuoi farmi credere che ha rifiutato lui pretendenti migliori di un Genoa scarso che lo ha girato subito in b?

            Mi piace Non mi piace
          2. Simone - 8 mesi fa

            I fatti è ciò che si può dimostrare e quello che dici non ha nulla di tutto ciò.
            Quello che ci dice il diretto interessato è di gran lunga più attendibile di quello che tenti di far passare x oro colato.

            Mi piace Non mi piace
      2. ALESSANDRO 69 - 8 mesi fa

        Allora Simone: io non faccio nessuna elucubrazione mentale, gli è stato proposto un rinnovo biennale, lui ha rifiutato e logicamente la società lo ha messo ai margini. Non lo convinceva il progetto tecnico??? Ohiii , lo avesse detto Belotti sarebbe stato comprensibile ma Parigini che progetto tecnico pretendeva??? I fatti dicono che lui ha faticato ovunque, in B come in A , ma di chi e di cosa stiamo parlando??? E il Genoa che progetto tecnico aveva??? Quello che non prevedeva il suo impiego e lo ha immediatamente dirottato alla Cremonese in serie B…Vabbè che è un ragazzo del Filadelfia ma smettiamo di difendere l’ indifendibile….

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Simone - 8 mesi fa

          A me non frega nulla che fosse uno della primavera mi piacciono i FATTI.
          I FATTI raccontati dal diretto interessato e non da te che, vuoi e non vuoi, non sei nessuno dicono che è stato LUI a scegliere di andare alla Cremonese per poter giocare con continuità visto che il Genoa, al momento, non poteva visto anche che veniva da 6 mesi senza giocare.
          Chiunque racconti che vi fosse SOLO il Genoa (sta a 2p da noi) interessato lo dimostri

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. ALESSANDRO 69 - 8 mesi fa

            Io sono nessuno esattamente come lo sei tu. I fatti dicono che fino a adesso lui non ha dimostrato di valere la serie A poi per il resto rispetto tutte le opinioni…

            Mi piace Non mi piace
          2. Simone - 8 mesi fa

            Io non è espresso opinioni.
            Tu, invece, vuoi fare passare le.tue opinioni x fatti quando la verità è altra.
            A) è del Genoa x cui squadra di serie A. Ha scelto lui di andare in B x giocare e riprendere la forma visto che il grande wm l’ha fatto marcire.
            B) l’anno scorso era da A e da nazionale U 21 x cui ciò che dici non corrisponde al vero.
            Questi sono i fatti, il resto sono elucubrazioni mentali che lasciano il tempo che trovano.

            Mi piace Non mi piace
  10. eurotoro - 8 mesi fa

    Daje Vitto’!!!..un pezzo di te resterà sempre granata..tranne quando avversari tifero’ sempre x te!..come da sempre x tutti i figli del Filadelfia!..magari un giorno tornerai..magari no’! in bocca al lupo Vitto’.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Mimmo75 - 8 mesi fa

    Hèctor, con il contratto in scadenza a giugno o ti vendono entro il 31 gennaio o ti puoi già accordare per giungo con un altro club a parametro zero. Il Genoa per Parigini ci ha dato due primavera. Questo vale Vittorio per il mercato o ci sarebbero state altre offerte, subito o per giugno.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Héctor Belascoarán - 8 mesi fa

      Poteva aspettare e magari poteva trovare condizioni migliori, ma a lui interessava giocare. Giocare subito.

      Per il mercato Parigini vale due primavera, Verdi vale 25 mln e Ljajic valeva 8. E’ un mercato un po’ pazzerello o siamo noi che siamo fessi. Io ho la mia idea.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. UNICAFEDE - 8 mesi fa

    Mi spiace che tu abbia ricevuto questo trattamento. Hai talento e non sei sicuramente peggio di sti fenomeni che abbiamo ora… Ti auguro, e ne sono sicuro, di avere tante soddisfazioni e di esplodere come giocatore facendo vedere a tutti, soprattutto a chi ti ha scaricato, il tuo grande valore! Forza Vittorio, ti seguirò sempre!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Héctor Belascoarán - 8 mesi fa

    Noto con stupore che questo astio nei confronti di Parigini, che in questa stagione deludente non ha giocato neanche un minuto, è pressoché univoco da parte dei mazzariani di vecchio corso. Strano è strano. Sarei curioso di capire perché.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Mimmo75 - 8 mesi fa

      Niente astio, solo dare a Cesare quel che è di Cesare: Parigini si è fatto fuori da solo negli anni e Cairo gli ha dato il colpo di grazia. Mazzarri la scorsa stagione lo faceva giocare abbastanza regolarmente, poi si è adeguato al diktat societario. Però veniva fatto passare per cerbero. Ora sappiamo che così non era e mi pare giusto dargliene atto.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Héctor Belascoarán - 8 mesi fa

        Parigini lo scorso anno, quando è stato chiamato, ha fatto il suo onestamente, privarsi di un giocatore sano (quando gli uomini erano contati) e quindi svalutarlo in una cessione certa a gennaio mi sembra un’operazione da cutu sia da parte di questa dirigenza sia da parte di Cesare Mazzarri.
        Poi, irriderlo come in molti stanno facendo (con una logica inconscia, credo), più che dare ragione all’operato del Grande Mazzarri che l’ha tenuto ai margini si da forza e ragione a questa società di semi dilettanti che onestamente non è riuscita a gestire bene un caso che sia uno.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Simone - 8 mesi fa

          Qualche fenomeno da tastiera si è inventato la formula “vado a giocare in una squadra “minore” quindi sono pippa”(come se al toro vengono SOLO campioni).
          Ovviamente si dimenticano tanti fattori come scelgo quella squadra xké mi fa giocare, xké mi garantisce uno stipendio superiore o xké magari vuole più semplicemente ha un progetto con me.
          Di giocatori che hanno fatto queste scelte ce ne sono a migliaia.
          Tutti questi fattori vengono furbescamente omessi pur di portare l’acqua al proprio mulino.
          Evviva l’onestà intellettuale!

          Rispondi Mi piace Non mi piace
        2. Mimmo75 - 8 mesi fa

          Perchè è finito alla Cremonese? Eppure era libero, lo poteva prendere gratis chiunque. Vuoi farmi credere che gli ultimi 4 mesi al Toro abbiano inciso più dei precedenti 6 anni tra i pro? Se Zaniolo o Tonali o Bastoni (ti cito tre giovani che sono trai pro da molto meno tempo di Vittorio) restassero fuori 4 mesi per scelta tecnica e si svincolassero credi che finirebbero al Genoa, alla Cremonese o ci sarebbe la fila per prenderseli?

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Héctor Belascoarán - 8 mesi fa

            Guarda che non era svincolato, ha accettato questa soluzione appunto per non rimanere fermo altri 7/8 mesi aspettando di svincolarsi. E’ stata una scelta prendere o lasciare.
            In ogni caso nessuno dice che Parigini è un campione incompreso ma che poteva essere utile alla causa si. Sicuramente più di questo Verdi.

            Mi piace Non mi piace
          2. Simone - 8 mesi fa

            25mln contro…?

            Mi piace Non mi piace
        3. ALESSANDRO 69 - 8 mesi fa

          Hector, ti faccio una domanda: ma con un allenatore come Mondonico quanti minuti avrebbe giocato secondo te uno come Parigini?????

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Héctor Belascoarán - 8 mesi fa

            Che domanda è e cosa c’entra?

            Avrebbe giocato il giusto, state parlando come se nella nostra squadra ci fossero dei fenomeni, chiuso da fenomeni indiscutibili.

            Chiediti piuttosto, visto che metti come pietra di paragone Mondonico, se lui avrebbe spinto la società ad un solo acquisto da 25 milioni come Verdi.

            Mi piace Non mi piace
  14. Red - 8 mesi fa

    Semplicemente ognuno a fatto la scelta più conveniente, la società proposto rinnovo per cercare di guadare di più dalla futura vendita e Parigini ha preferito non accettare perché secondo lui non era conveniente, nel calcio di oggi non esiste il cuore granata o altro è sempre e solo una questione economica ed è giusto che sia così, qualsiasi persona al mondo sceglie dove gli garantiscono più soldi almeno che non abbia già sul proprio conto una cifra esageratamente alta

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. Wallandbauf - 8 mesi fa

    Oggi gol…l’unica risposta che conta. Spero di vederti esplodere

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. granataLondinese - 8 mesi fa

    A quelli che commentano che è scarso e che è fondamentalmente da serie b, ma il toro d’oggi cos’è, da serie B o no?

    Ci mancano i numeri di base per finire il campionato, roba che se Ansaldi si infortuna siamo fritti.

    E noi a non rinnovare, dar via gente, far giocare verdi mezzo campionato.

    Ma sul serio Parigini avrebbe fatto peggio di verdi?

    Hanno bruciato sei mesi si calcio professionistico ad un ragazzo cresciuto nelle nostre giovanili..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Mimmo75 - 8 mesi fa

      Ti faccio una domanda: se Parigini avesse fatto bene da quando gioca tra i pro credi che il Toro gli avrebbe proposto solo un biennale con l’idea di cederlo?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. renato (quello vero) - 8 mesi fa

    Sinceramente non capisco tutta questa acredine nei confronti di Parigini.
    Gli fanno un rinnovo del contratto con la clausola di cederlo a gennaio e nell’attesa della cessione di non farlo giocare mai.
    Che razza di clausole sono queste?
    Se mi rinnovano il contratto è perchè credono in me, non perchè speculano sulle mie cosce e annessi piedi. Se mi vogliono cedere lo facciano subito, non con una clausola che si potrebbe tranquillamente definire “vessatoria”.
    In questo caso non vedo cosa c’entri l’essere cuore granata o meno (qui rispondo a Mimmo75), stiamo parlando di aspetti legali, non affettivi.
    Il caso di Longo è diverso, innanzitutto lui ha la possibilità (anzi, l’obbligo…) di lavorare mentre a Parigine hanno detto che comunque non avrebbe giocato. Longo ha un contratto a termine fino alla fine del campionato, poi si vedrà, non mi sembra ci sia nulla di losco in questo.
    Se effettivamente i termini del rinnovo erano questi Vittorio ha fatto benissimo a non rinnovare, io avrei fatto lo stesso, e spero che nessuno abbia dubbi sul mio “cuore granata”, visto che lo è dalla nascita avvenuta svariati decenni fa ed è un’eredità di mio padre trasmessa anche a figli, nuore e nipoti vari!!!
    Se le società di calcio sono abituate a fare cose del genere forse bisognerebbe spiegare loro che cosa è un contratto secondo il codice civile.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Mimmo75 - 8 mesi fa

      Forse non hai letto bene le parole di Parigini. Non c’era nessuna clausola che prevedesse di rinnovare e non giocare. L’esclusione è stata la conseguenza del rifiuto di firmare il rinnovo biennale. Quel che a Vittorio non andava bene (a sentir lui) era la prospettiva di essere ceduto a gennaio. Cosa avvenuta in ogni caso. Ora, al di la dei toni scherzosi su quello che è ormai diventato un tormentone in quanto “simbolo” dell’ostracismo di Mazzarri. Verso Vittorio non ho alcuna acredine e gli auguro ogni bene. Ti dirò che l’ho sempre seguito con passione, guardando spesso le partite nelle quali era impegnato durante i prestiti, sia in A che in B. Credevo molto in lui e speravo potesse affermarsi al Toro. Poi la sua storia ha detto altro e non aveva nè Cairo come presidente, nè Mazzarri come allenatore. Ha sempre fallito il salto di qualità, sia in B che in A. Non ha mai trovato vera continuità e non si è mai imposto all’attenzione generale. Se sei valido giochi, e per valido intendo un professionista a tutto tondo, dentro e fuori il campo, nello spogliatoio e nelle uscite pubbliche. E’ sempre finito ai margini dopo aver giocato due stagioni decenti alla Juve Stabia e al Perugia. Emarginato al Chievo (A), emarginato al Bari (B), emarginato al Benevento (A), emarginato al Toro (A), preso dal Genoa (gratis e senza ressa per accaparrarselo, si chieda perchè Vittorio) che lo ha subito dirottato in bassa serie B (nessun top club di serie B voleva Vittorio? Strano!). Questa è storia e racconta di un ragazzo che invece di accettare con umiltà un biennale e provare a far cambiare idea alla società società si è messo ad accampar pretese come se ci fosse la fila per accaparrarselo in virtù del suo eccezionale rendimento. Su Vittorio ci scherzo, ripeto, nessuna acredine e spero trovi la sua strada ma ci torno su solo perchè mi piacere leggere qualche post intellettualmente onesto da parte di chi disprezzava e offendeva Mazzarri che non lo faceva giocare. Come sempre, passato un po di tempo, le cose appaiono per quel che erano e, piaccia o no, oggi Vittorio stesso ci dice che la sua esclusione era dettata dalla società e non del mister che, peraltro, nella stagione precedente lo aveva impiegato con buona continuità, dandogli fiducia per ben 18 volte con una media di 24 minuti giocati a partita, che per un giovane che ancora deve dimostrare di meritare la serie A non è niente male.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Mimmo75 - 8 mesi fa

      Scusami, riguardo alla tua domanda “cosa c’entra l’essere cuore granata”… ma come cosa c’entra? Ma perdonami, l’amore disinteressato non avrebbe dovuto portare Vittorio a firmare il contratto? Quindi c’è l’interesse (ed è normale che ci sia, parliamoci chiaro) ma a Vittorio non era mica stato proposto di firmare un contratto che prevedesse 200 frustate al giorno a pane e acqua… Diamo la giusta dimensione alle cose: gli hanno offerto soldi garantiti per due anni, a prescindere da quel che sarebbe accaduto a gennaio, perché poi non è mica detto che lo avrebbero per forza ceduto (a titolo definitivo o in prestito). E se avesse giocato talmente bene le sue carte da far cambiare idea alla società (ricordi Gazzi)? E se si fosse infortunato? E se non fosse arrivata l’offerta giusta? Quindi, in definitiva, il Toro l’offerta l’ha fatta, Vittorio l’ha rifiutata, entrambi hanno avuto le loro buone ragioni, Mazzarri si è adeguato al diktat societario. Se a Vittorio fosse davvero interessato del Toro avrebbe firmato il biennale (ripeto, non prevedeva frustate ma soldi) e poi dato tutto per far cambiare idea alla società.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. renato (quello vero) - 8 mesi fa

        Veramente dalle parole di Parigini si evince che la cessione a gennaio era scontata, almeno io l’ho capita così.
        Da questo presupposto nasce tutto il mio discorso.
        Tra l’altro Parigini non gioca dall’estate 2019, non dall’altro ieri.
        Probabilmente abbiamo due opinioni diverse perchè abbiamo interpretato in modo diverso i fatti, che peraltro non conosciamo direttamente ma solo riportati. Tutto qui, nulla di personale nei riguardi di tutte le opinioni.
        Comunque rimango dell’idea che i contratti si rinnovano se credi nell’utilità di quell’operazione.
        Se così non è meglio dirsi le cose in chiaro e (in questo caso) cedere subito il cartellino al miglior offerente, arrivederci e grazie, come si fa in genere tra persone civili.
        Tutta questa vicenda (e non solo questa, vedi Nkoulou ad esempio) mi fa pensare che il mondo di tutto il calcio sia veramente marcio dalle fondamenta.
        In altre parole un mondo “moderatamente” disgustoso.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Mimmo75 - 8 mesi fa

          Mi riferivo solo al fatto che hai scritto “rinnovo del contratto con la clausola di cederlo a gennaio e nell’attesa della cessione di non farlo giocare mai…”. Ecco, il non farlo giocare mai non era parte dell’accordo, come dice Vittorio stesso “… Ho rifiutato il rinnovo e sono stato emarginato…”, ma la conseguenza del rifiuto di rinnovare. Nessuno sa come sarebbero andate le cose. Gazzi fu tolto dal mercato l’ultimo giorno utile dopo un partitone esagerato contro l’Inter alla prima di campionato e in quel torneo fu uno dei migliori, quasi sempre titolare. Ecco, a Vittorio è mancata l’umiltà di capire che non era nelle condizioni di poter pretendere nulla ma doveva dare tutto quel che aveva in corpo per far cambiare idea alla società. Alla fine si è ritrovato a lottare per non retrocedere in C mentre, chissà, avesse avuto un altro atteggiamento magari il Genoa lo avrebbe preso e tenuto e ora giocherebbe in serie A. Un saluto.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. renato (quello vero) - 8 mesi fa

            Un saluto anche a te.

            Mi piace Non mi piace
  18. Mimmo75 - 8 mesi fa

    Ma poi mi chiedo: un vero cuore granata non avrebbe dovuto firmare il contratto anche in bianco? Come ha praticamente fatto Moreno, senza guardare all’offensiva durata del suo contratto e al casino in cui si andava a cacciare: tutto cuore. E non so perchè mi torna in mente Cristiano Lucarelli (che non era cresciuto nel vivaio) con il suo “tenetevi il miliardo”… ciao Vittorio, ciao, ciao…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. BACIGALUPO1967 - 8 mesi fa

      Mimmo@ ma secondo la co-tifosa non era stato l’esterofilo Mazzarri a non volere il rinnovo del contratto del canterano?
      Anzi per tale decisione la co-tifosa ha addirittura invitato Mazzarri ad usare la co-rda.
      Rico-rdo male?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. IlDadoDelToro - 8 mesi fa

        Sembrate due peppie. Vergognatevi. Ve l’ho già detto tempo addietro, siete meschini e abbietti.
        E la vostra tracotanza non vi permette nemmeno di accorgervi che un allenatore che faccia un discorso simile a un ragazzo della sua squadra è chiaramente il primo responsabile per il mancato rinnovo del contratto.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. Bela Bartok - 8 mesi fa

    A me due anni di contratto in serie a con la prospettiva di andare in prestito a gennaio e rimanere in orbita Toro non suona male come prospettiva. E’ tanto diverso dal fare esattamente la stessa cosa col Genoa al posto del Toro?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. torole - 8 mesi fa

      Bravissimo giusta considerazione

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. GiaguaroGranata - 8 mesi fa

    Così (s)parló Lionel Parigini.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  21. Granatissimo1973 - 8 mesi fa

    Udite udite!!!
    Parigini ha fato 3 goal con la Cremonese…e non hanno rinnovato il contratto a questo fenomeno?

    Sai se Longo avesse avuto Parigini a disposizione…tutta un’altra storia, a quest’ora altro che di salvezza, si ragionava di zona Champions.

    Io di Parigini dell’anno scorso quando ha giocato mi ricordo solo due cose, un goal divorato col Genoa a Marassi e un mancato assist a Parma che ha fatto smoccolare chissa’ quanti tifosi in quel momento.

    Fine, non mi ricordo altro.

    Forse perche’ era serie A…eh si perche’ sino a prova contraria la serie A e la serie B non son proprio la stessa cosa…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. BACIGALUPO1967 - 8 mesi fa

      Io ricordo solo le vergate di Madama@ a favore del canterano….

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. IlDadoDelToro - 8 mesi fa

        Ti hai detto problemi seri

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. IlDadoDelToro - 8 mesi fa

        Tu hai dei problemi seri

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Simone - 8 mesi fa

      Se ha segnato 3 gol forse cosi tanto impresentabile non era visto che con il grande wm nn ha fatto un solo minuto di presenza

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  22. Mimmo75 - 8 mesi fa

    Madame e monsieur qui si scopre che il cattivone, attenzione attenzione, è il presidente piuttosto che Mazzarri. Certo, il mister ha seguito le direttive aziendali senza batter ciglio (magari non ne valeva visto che non si parlava certo di un calciatore decisivo per le sorti del Toro) e lo ha escluso quando avrebbe potuto chiedere alla società di non metter becco nelle questioni tecniche. Però ora sarebbe interessante capire co-sa ne pensano i co-tifosi che accusavano Mazzarri e che hanno appena scoperto che dietro l’incomprensibile esclusione di Diego Armando Parigini vi erano ragioni di bilancio e non di campo. Il tempo è galantuomo!. In quanto a Vittorio, direi bene…ha trovato la sua dimensione (serie B) e li sta facendo molto bene. Quindi bene…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. BACIGALUPO1967 - 8 mesi fa

      La co-tifosa diceva pure che Mazzarri lo teneva agli arresti domiciliari.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  23. drino-san - 8 mesi fa

    2 considerazioni: 1) sei un signor nessuno, rifiuti il rinnovo e in più ti lamenti perché non ti fanno giocare. Forse se firmi e ti impegni un domani qualcuno ti prende in considerazione.
    2) tuttosport non perde un’occasione per dimostrare di essere un tabloid filogobbo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. granatissimo - 8 mesi fa

      granatissimo – 1 minuto fa
      ….Intanto ha appena segnato di nuovo…Fino a prova contraria qui il signor nessuno sei te!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. granatissimo - 8 mesi fa

        3 gol in 4 partite nella Cremonese….E siamo ancora al 30° del PT della 4 partita!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Mimmo75 - 8 mesi fa

          ha trovato la sua dimensione: bassissima serie B

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. IlDadoDelToro - 8 mesi fa

            Se ti può interessare, posso aiutarti a trovare la tua di dimensione

            Mi piace Non mi piace
      2. Simone - 8 mesi fa

        Ineccepibile

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      3. drino-san - 8 mesi fa

        Colloquio di lavoro. “Buongiorno, sono qui per il posto da general manager” ” Bene, quali sono le sue esperienze?” “sono campione di Monopoli dei giardinetti” “Perfetto, comincia oggi stesso. Ecco qui lo spazzolone, e si ricordi di cambiare i rotoli della carta igienica quando sono finiti”. La Cremonese non é il posto da general manager. Ma per andare a pulire i cessi forse conveniva propordi come impiegato, mettersi d’impegno e fare carriera. Saluti dal Sig. Nessuno

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  24. Quello che il Toro è il Fila, i Balon boys, il Grande Turin e Meroni - 8 mesi fa

    Meglio il Parigini di Cremona che l’ultimo Zaza

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  25. GranaSkin - 8 mesi fa

    Posto che non stiamo parlando di un fenomeno (e probabilmente di una testa calda), si tratta comunque dell’ennesima vicenda gestita purtroppo in maniera non ottimale dalla società.
    E se aggiunta alle altre situazioni a dir poco scriteriate, Nkoulou su tutte, si capisce benissimo come quest’anno ci siano stati una serie di pesanti fardelli, oltre a quelli che sappiamo benissimo, non di routine nel calcio e che hanno dato un ordine di complessità enorme alla gestione della squadra.

    E peccato perchè alla fine eravamo riusciti ad uscirne, facendo un girone di andata uguale all’anno scorso e comunque, anche dopo Atalanta e Lecce e il miracolo sfiorato di Milano, bastava vincere con la Sampdoria per riprendere slancio in zona Europa.
    E invece ora siamo qui a parlare di salvezza, roba da pazzi!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  26. Valceresio granata - 8 mesi fa

    Fosse stato un buon giocatore state certi che non sarebbe mai andato in scadenza di contratto

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. granatissimo - 8 mesi fa

      ….Intanto ha appena segnato di nuovo…Adesso a me stanno veramente girando i coglioni su come è stata gestita la sua vicenda!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Pau - 8 mesi fa

        Io non ho pregiudizi in un senso o nell’altro, ma nelle poche apparizioni fatte con noi non mi ha mai impressionato, anzi. Ora in serie B sta facendo bene, e se fosse quella la sua dimensione semplicemente?

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Simone - 8 mesi fa

          Quest’anno non è stato fatto scendere in campo.
          Una cosa è certa: se dopo 6 mesi in cui non gioca mai vai in B e segna 3 reti forse non stava cosi male fisicamente.
          E cmq l’anno scorso fece DECISAMENTE meglio di Edera

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  27. maxx72 - 8 mesi fa

    Con parigini sarebbe stata salvezza tranquilla, nel campionato di Dubai però. Ma stia solo zitto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. BACIGALUPO1967 - 8 mesi fa

      Nel campionato dei limonatori

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. maxx72 - 8 mesi fa

        Mazzarri cerbero. Caro CO-TIFOSO.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. BACIGALUPO1967 - 8 mesi fa

          Co-tifoso Mazzarri era il sequestratore del canterano.
          Era il graziano mesina dei tronisti.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. maxx72 - 8 mesi fa

            Ahahah Ahahah

            Mi piace Non mi piace
  28. Paul67 - 8 mesi fa

    Può piacere o meno ma Parigini é un prodotto del vivaio della cairesefc.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  29. torojl - 8 mesi fa

    Parigini fin dalle giovanili ha sempre avuto difficoltà a rimanere concentrato.
    Chi ha girato qualche locale a Torino l’avrà visto più volte fare serata.
    Molti comportamenti da non professionista.

    E’ più un tronista di Maria che realmente un calciatore.
    Non bastano i proclami, la serie A bisogna meritarsela sul campo, difatti è tornato in B.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  30. TOROPERDUTO - 8 mesi fa

    Io pubblicherei il resto dell’intervista dove dice che non solo nkolu voleva andare via.
    Ora il destino del Toro non cambia con parigini o senza la non mi soffermerei sulla sua vicenda ma sul fatto che la gestione societaria fa acqua da tutte le parti e regna l’anarchia.
    Poi se fa comodo dire che parigini è una pippa allora spostate il problema

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  31. pupi - 8 mesi fa

    Rinnovi, ti cedo a gennaio e, se vuoi dimostrare come sia ingiusto che chiunque calpesti il globo terracqueo sia contro di te, fai sfracelli altrove e torni! Quale sarebbe il problema?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  32. Héctor Belascoarán - 8 mesi fa

    Da una parte c’è Parigini e dall’altra c’è la società (tutta, da Tutti Gli Uomini Del Presiniente al Grande Mister), non importa cosa pensa Parigini ma importa cosa pensano Baselli, Lollo De Silvestri, Sirigu, Edera e Zaza, i suoi amici che non hanno mancato di sostenerlo spesso e volentieri anche sui social.

    Se vi state chiedendo perché quest’anno il Toro è una polveriera ecco parte della risposta è qui. Non voglio dire che il racconto di Parigini è l’unico e veritiero (personalmente mi interessa poco), voglio dire che sicuramente lo è, del tutto o in parte, per i suoi amici che l’hanno sostenuto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  33. Granatissimo1973 - 8 mesi fa

    A Roma direbbero un ce ne po’ frega’ de meno…sinceramente in questo momento con tutte le preoccupazioni che abbiamo, e non mi riferisco certo solo al Toro, Parigini per me con le sue fisime e le sue smanie da ragazzino viziato conta meno di una cacca di mosca

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  34. Granata - 8 mesi fa

    Ci sono alcuni aspetti che non dovrebbero essere mesi in piazza perché possono avere sviluppi che danneggiano ambo le parti. In passato ci sono state cose molto gravi fra società e calciatori in giro per il mondo ma non sono state sbandierate sui giornali ( questo giornalaccio di Torino poi è il piu servile di tutti ). La società potrebbe rispondere , per esempio, citando le richieste e così via. Spero la si chiuda qui. Certo è che chi è abituato ad insultare troverà un ulteriore motivo per farlo senza considerare gli evidenti errori del giocatore. Come professionista si dimostra mediocre non solo in campo ma anche fuori. Poi magari smentisce tutti e diventa meglio di Lewandowski.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. maxx72 - 8 mesi fa

      Parigini = Tronista

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Granata - 8 mesi fa

        E si caro @maxx72, appena si dovesse abbassare l’attenzione su di lui, vuoi vedere che separerà un’altra succosa intervista ?

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. maxx72 - 8 mesi fa

          Siamo sempre sulla stessa lunghezza d’onda caro Granata. Quello è solo un gran pagliaccio.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. BACIGALUPO1967 - 8 mesi fa

            Siete sulla stessa CO-onda

            Mi piace Non mi piace
          2. maxx72 - 8 mesi fa

            E noi siamo tre co-tronisti.

            Mi piace Non mi piace
          3. BACIGALUPO1967 - 8 mesi fa

            Ci mancano solo le co-gnocche

            Mi piace Non mi piace
          4. IlDadoDelToro - 8 mesi fa

            Vi mancano un sacco di co-se, tra cui buon gusto, educazione e rispetto.

            Mi piace Non mi piace
  35. Bischero - 8 mesi fa

    E hanno fatto bene…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  36. GlennGould - 8 mesi fa

    Sarebbe corretto sentire due campane, per potere farsi un’idea.
    Per esempio capire perché è stato messo fuori squadra, sentendo anche le motivazioni della società.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  37. granataLondinese - 8 mesi fa

    Mi aspettavo prima o poi un’intervista (aspetto pure la verità sul caso Iago, immagino simili discorsi).

    Il problema del toro è che non si pensa alla vittoria della squadra, ai risultati in campo, non c’è lungimiranza.

    Lo dico con pacatezza, anche perché ormai l’entusiasmo si sta proprio spegnendo, ci mancava solo il corona virus, non giochiamo mai e quando giochiamo perdiamo, non c’è gioco e non ci sono giocatori a sufficienza per andare in campo a giocarsela.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy