Parma-Torino 3-2: nonostante l’espulsione di Bremer più possesso palla per i granata

Parma-Torino 3-2: nonostante l’espulsione di Bremer più possesso palla per i granata

I dati del match / Osserviamo le statistiche del match di ieri al Tardini dei granata contro gli emiliani

di Luca Sardo

Il Torino di Walter Mazzarri esce sconfitto dal Tardini nel match contro il Parma andato in scena ieri sera nel posticipo della sesta giornata del campionato di Serie A con il risultato di 3 a 2 per i crociati che, grazie alla vittoria agguantata, hanno raggiunto i granata in classifica a quota 9 punti dopo sei partiti. Nonostante l’inferiorità numerica dei ragazzi di Mazzarri a causa dell’espulsione di Bremer (doppio giallo) dopo appena 29′, dalle statistiche non si evince una netta superiorità della squadra emiliana, bensì una gara tutto sommato equilibrata.

TIRI – A favore del Parma la statistica delle conclusioni: 13 sono i tiri dei crociati (di cui 7 in porta) contro i 6 del Torino (di cui 5 in porta). Belotti e Gervinho i due che hanno centrato lo specchio il maggior numero di volte (2). Un solo tiro da fuori area per i ragazzi di Mazzarri, sette invece quelli degli emiliani.

POSSESSO – Particolare il dato del possesso palla che risulta, anche se di pochissimo, a favore del Torino: 51% contro il 49% degli emiliani. I granata infatti hanno 21′ 57 di possesso, contro i 21′ 11 dei crociati. Ovviamente in tutto questo è da tenere in considerazione l’inferiorità numerica dei granata, che hanno giocato in dieci uomini dalla mezz’ora del primo tempo a causa dell’espulsione di Bremer. Da segnalare che nei primi 15′ del match, la superiorità granata del possesso palla era schiacciante: 6’22 contro i 2’59 della squadra di D’Aversa. Questo fa pensare che in parità numerica la gara sarebbe stata molto diversa.

PASSAGGI – Equilibrati i dati sul numero di passaggi riusciti: 312 a 305 per i crociati. Tra i granata Baselli è il calciatore che ha giocato il maggior numero di palloni (65), subito dietro di lui Rincon (61) e Ola Aina (60). Proprio il centrocampista venezuelano è colui che ha completato il maggior numero di passaggi (43), di poco superiore a Baselli (42). Belotti, Meitè e Nkoulou sono coloro invece che hanno recuperato il maggior numero di palloni (10). 

9 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Granat....iere di Sardegna - 3 settimane fa

    Maledetto il giorno in cui l hanno inventato questo c…o di possesso palla. Obnubila le menti del nostro staff tecnico, è la classica pagliuzza che non ci fa vedere dove ci stanno infilando la trave. Capello, lui si che qualcosa in carriera l ha vinta, l ha definita una pippa tutta italiana. Oserei dire che ormai è solo mazzarriana, d aversa starà ridendo a crepapelle per il maggior possesso palla del Toro. Come disse qualcuno il possesso palla è un concetto utile quanto la forchetta per mangiare la minestra

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. PiazzistaDiSeggiolini - 3 settimane fa

    Scusi, Sardo, quanti punti in classifica si prendono con il maggior possesso palla…????

    Cortesemente mi saèrebbe anche dire le percentuali di permanenza totale in area di rigore avversaria degli attaccanti del Parma e del Torino…???

    Mi servirebbe anche sapere la percentuale di dribbling, di scatti in avanti e di ritroni in difesa dei giocatori delle due squadre.

    Sardo, Sardo, va bene guadagnarsi il pane e non essere in contrasto con il giornalaio, ma qui rasentiamo il ridicolo, non trova…???

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. sylber68 - 3 settimane fa

    Io preferisco avere il 5% di possesso palla, e in quel 5%vincere la partita. Ma la vogliamo finire, ma di cosa stiamo parlando?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. MM64BB - 3 settimane fa

    Ricordo una Squadra che si accendeva in 15 minuti e li portava a casa il risultato (quasi) sempre. Credo che come possesso avesse % molto basse.
    Mah … quella Squadra è entrata nella storia ed è leggenda.
    Credo che l’unica statistica che abbia senso siano le chiare occasioni da rete (pali, paratone, errori da ottima posizione), il resto conta poco.
    Mah … mio modesto pensiero.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. morassut.maur_9001655 - 3 settimane fa

    E allora?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Simone - 3 settimane fa

    Sono soddisfazioni

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. suoladicane - 3 settimane fa

    “dalle statistiche non si evince una netta superiorità della squadra emiliana, bensì una gara tutto sommato equilibrata”.
    io capisco che dobbiate guadagnarvi il pane, lo capisco, ma non scrivete assurdità come questa, scrivete altro, intervistate i giocatori, le vecchie glorie……. ma come una squadra tira 13 volte ed una 6 e la partita è equilibrata? tutto sommato capite veramente nulla di calcio……….
    SFT

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Simone - 3 settimane fa

      Non conosco il numero di falli laterali a favore ma se ne avessimo avuti di più il sig. Sardo ci avrebbe riportato anche quelli come indice di equilibrio.
      Senza vergogna

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Granat....iere di Sardegna - 3 settimane fa

      Tu sei il solito prevenuto. Non hai considerato i passaggi sbagliati tra difensori che, se fossero stati corretti, avrebbero permesso di arrivare al tiro, poi ti è sfuggito il tasso di umidità dell erba su cui facevano possesso palla i nostri giocatori. L erba era leggermente più secca nei nostri passaggi e dunque non scivolando bene ha impedito una migliore circolazione del pallone che ci avrebbe portato sicuramente al tiro. Sono cose serie queste, statistiche. È chiaramente colpa del giardiniere del Tardini che si è fatto disegnare dal mister del Parma tutte le zolle coinvolte nei passaggi dei suoi giocatori e le ha inumidite una per una con l innaffiatoio.

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy