Rampanti: “Quanto manca Moretti… Ma ora non ci agitiamo”

Rampanti: “Quanto manca Moretti… Ma ora non ci agitiamo”

Parola al Mister / Serino analizza così i temi di casa Toro dopo la sconfitta di Parma: “Per Nkoulou ora arriva il test più difficile davanti ai tifosi granata”

di Gianluca Sartori, @gianluca_sarto

Dopo qualche turno di “riposo” torna sulle nostre colonne “Parola al Mister“, la rubrica in cui insieme a Serino Rampanti analizziamo i temi più caldi in casa Toro dopo ogni partita. “Per alcune questioni di carattere personale non ho potuto guardare le partite contro Sampdoria e Milan – spiega sorridendo l’ex calciatore e allenatore granata – ma lunedì sera mi sono messo con calma davanti al televisore, in perfetta solitudine e con l’audio al minimo come piace a me, e ho guardato Parma-Torino con grande attenzione”.

Serino, come la interpretiamo questa partita?

Ero rimasto alla delusione post Lecce: una partita che avrebbe dovuto lanciare i granata, invece è stata una clamorosa occasione persa, e ha lasciato qualche strascico di troppo come si è visto in seguito. Dopo c’è stata la ricaduta di Genova e il rilancio con il Milan, poi di nuovo un inciampo a Parma“.

E’ un Toro davvero discontinuo. Come mai, secondo te?

Una squadra riesce a fare un campionato di alto livello se può contare su almeno 7-8 giocatori di caratura superiore. Il Torino li ha. Ma per rendere devono essere sani e in buona condizione psico-fisica. Chi segue il Toro da anni sa benissimo chi essi siano. Ma se questi giocatori, chi per infortunio chi per altri motivi, non sono al meglio, è difficile fare risultati anche in campi non proibitivi come quello di Parma. Se dovessi dare voti ai granata scesi in campo al “Tardini”, darei voti sopra la sufficienza solo a Sirigu, Ansaldi e Belotti. Se poi anche Izzo è insufficiente, allora vincere diventa difficile“.

Rampanti: “Il test d’ingresso nell’università del calcio italiano è stato fallito miseramente”

Come si risolvono le difficoltà?

Questo è sempre il gruppo che lo scorso anno ha fatto 63 punti, rispettando le attese, e a fine stagione ci furono quasi ovunque elogi e complimenti. In più sono arrivati due giocatori importanti come Verdi e Laxalt. Ma, cosa importante e sottovalutata, non c’è più Moretti. Detto questo, dobbiamo secondo me dare tempo alla squadra di recuperare alcuni infortunati come Iago Falque. Alcuni giocatori, come Izzo e Nkoulou, devono tornare nella loro migliore versione, e altri elementi – come Ansaldi, Verdi e Laxalt – devono acquisire nelle gambe e nei polmoni il ritmo partita. Una volta che tutti i tasselli si sistemeranno i risultati potranno arrivare. Per questo non mi agiterei troppo, al momento: mi sembra che la situazione possa andare migliorando. Comunque tutto quel che sta succedendo va analizzato con cura, anche in vista del mercato di gennaio, quando potrebbe essere necessario intervenire in qualche modo“.

Come giudichi il ritorno di Nkoulou?

E’ incredibile il danno che ha comportato lo scoppio del suo caso. Da assoluta certezza è diventato elemento di destabilizzazione e la squadra ne ha risentito tanto. Mazzarri è stato costretto a cercare un sostituto con scelte che palesemente non hanno sortito l’effetto sperato, un po’ per l’intrinseco valore di chi ha dovuto sostituire Nkoulou, un po’ perchè nel reparto arretrato cambiare di frequente non è mai facile. Bene che sia tornato col Parma, ma mi sembra evidente che non era al meglio. Bene ha fatto Mazzarri a reinserirlo fuori casa, ma ora arriva il test per lui più difficile, contro una squadra forte come il Napoli e davanti a tifosi che in parte non si sono dimenticati di tutto quello che è accaduto. Se Nicolas riuscirà a fare una buona partita, allora si potrà dire realmente recuperato e la squadra ne trarrà grande beneficio. Ma se per disgrazia dovesse sbagliare la prestazione saranno grossi guai. Perchè il Torino, è stato dimostrato, se vuole avere ambizioni non può prescindere dal suo apporto“.

Rampanti: “Ecco tutti i vantaggi della permanenza di Nkoulou”

Torniamo alla partita di Parma, che è stata sicuramente influenzata dal rosso a Bremer.

Purtroppo parliamo di una vera ingenuità. Parlo soprattutto del primo cartellino giallo: quando l’avversario è girato spalle alla porta, fin da ragazzino ti insegnano a non intervenire, perchè rischi di fare fallo quando al massimo l’attaccante può eseguire uno scarico all’indietro. Invece è accaduto quel che è accaduto e ovviamente la partita è cambiata, non foss’altro per il fatto che l’inferiorità numerica ha portato Mazzarri ad arretrare il raggio di azione di Ansaldi, fin lì assolutamente padrone della fascia destra“.

Ora c’è il Napoli: spesso questo Toro ha dato il meglio quando si trovava spalle al muro, da sfavorito, piuttosto che nelle occasioni in cui tutto sembra andare bene. Sei d’accordo?

Assolutamente sì, peraltro – lasciami fare questa piccola digressione – è un po’ un atteggiamento tipico di tutti gli italiani, che si danno da fare solo quando sono nella melma. Va detto che il Napoli è un avversario che negli ultimi anni ha fatto spesso male al Toro. Vedremo cosa succederà: spero che la squadra possa dimostrarsi calma, serena, ma molto determinata“.

42 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. alexku65 - 2 settimane fa

    Eccola qui la premiata ditta buona retorica e pareri parziali Serino e co.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. ToroMeite - 2 settimane fa

    Mercato di gennaio? Considerando quel che é stato negli ultimi anni… stai fresco!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Simone - 2 settimane fa

    Mercato di gennaio?!?!
    E che facciamo sino ad allora?
    Ma, soprattutto, Cairo non compra nessuno a gennaio.
    Ancora che ci sperate?!?!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. granatadellabassa - 2 settimane fa

    Analisi di Serino condivisibile. La squadra si è battuta bene giocando in 10 per un’ora. La difesa non è al meglio ma tutto è dovuto ai guai fisici di Lyanco e Djidji e al caso N’Koulou.
    Certo i primi due gol gridano comunque vendetta, mentre sul terzo i nostri erano ormai cotti e stracotti. Ma questa sconfitta è molto diversa da quelle con Lecce e Samp.
    Ho fiducia, ci riprenderemo. La condizione migliorerà, abbiamo recuperato Ansaldi e Iago, stiamo inserendo Verdi e Laxalt.
    Perché essere pessimisti?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. michelebrillada@gmail.com - 2 settimane fa

    io comunque continuo a non capire come mai ,la spal voleva a tutti i costi bonifazi che l’anno scorso ha fatto un campionato strepitoso ,il bologna voleva a tutti i costi lianko che ha fatto un girone di ritorno strepitoso ,per il nostro fenomeno in panca non vanno bene allora perchè li ha voluti confermare?
    e se non fosse cosi perche non lo dice chiaramente (ha paura di perdere il posto da ruffia no di cairo?)o no lo dica non ci prenda piu per il culo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. granatadellabassa - 2 settimane fa

      Lyanco sta in panca o quasi perché quest’estate è stato fermo 2 mesi saltando parte della preparazione oltre ovviamente a tutta l’Europa League e le prime due gare di campionato. E’ tornato a disposizione alla vigilia della gara con il Lecce. Non è al top e si è visto nelle due gare con Samp e Milan.

      Bonifazi invece è stato l’unico giocatore a non rinunciare a nemmeno un giorno di vacanza per mettersi a disposizione del mister. Anche lui è in ritardo di condizione ma forse al mister ha pure dato fastidio questa mancanza di disponibilità verso il Toro. Bonifazi non prevedeva i guai di Lyanco, Djidji e N’Koulou e si è fatto i cavoli suoi. Scelta legittima ma si è perso una grande occasione e se sta fuori è per questo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Simone - 2 settimane fa

        Su che basi sostieni che Bonifazi sia in ritardo di condizione?
        È una tua opinione?

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. ddavide69 - 2 settimane fa

        Bonifazi forse è uno dei pochi non in ritardo di preparazione. Poi non capisco Belotti, e alcuni altri hanno fatto la preparazione con il il resto della squadra. Come mai questi 4 o 5 giocatori sono in forma e tutti gli altri no?

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. robinhood_67 - 2 settimane fa

    la squadra che ha perso 3 partite su 6 di un calendario favorevole non è la stessa del girone di ritorno. Certo, con Moretti a Parma un goal così non lo prendevamo. Ma che Emiliano smetteva la società lo sa da aprile e in difesa il rientro di Lyanco e Bonifazi dava garanzie. Poi sono arrivati gli infortuni e la grana Nkoulou. Prima ancora, il mercato incredibilmente congelato dall’ Europa League e, ancor più, dalla vicenda Petrachi. Queste ultime hanno inciso molto, perché il poco che si è fatto e il molto che si è speso è arrivato a fine preparazione.
    La squadra dopo la sosta per la nazionale migliorerà, perché l’allenatore potrà lavorare con continuità su un gruppo finalmente al completo.
    Il nervosismo ammesso da Ansaldi credo derivi da continui cambiamenti e da equilibri saltati rispetto alla scorsa stagione: la squadra a centrocampo fatica sempre, che giochi con il Wolverhampton, con il Milan, il Lecce o il Parma. Quando Rampanti parla di correzioni a gennaio, forse guarda a questa zona del campo più che alla difesa. Dove l’avvio stagione dice che paghiamo due fattori: errori individuali sui quali l’allenatore nell’immediato può poco e difficoltà contro avversari forti negli strappi: Traoré come Gervinho. L’unico che pare in grado di tenere quel tipo di giocatori, per caratteristiche, è Ola Aina.
    Davanti benedetto il rientro di Iago, ma il pallone resta uno e se gioca lui uscirà uno fra Zaza e Verdi.
    Manca, ci manca terribilmente per vedere un calcio migliore, uno come Kulusevski, Malinovskyi, Castrovilli, Fabian Ruiz e in rosa non sembra esserci.
    Forza Toro sempre!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ddavide69 - 2 settimane fa

      Noi non compriamo nessunoo a gennaio perché siamoapostocosi, e poi il mercato di gennaio non offre giocatori buoni, soprattutto se non vuoi cacciare la grana. Quelli buoni non li prendono neanche a luglio, salvo gente come verdi dopo due mesi perché lo ha chiesto Mazzarri, anche se a me sembra una marchetta a delaurentiis. Vuoi andare in Europa? A gennaio ti levi dalle palle nkoulou, ti fai dare una quindicina di milioni dalla Roma, poi vai dall udinese e ne tiri fuori 50 e prendi fofana e Depaul

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. ddavide69 - 2 settimane fa

        E aggiungo svendi meite a sette, otto milioni

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. pinco pallino - 2 settimane fa

    “E’ incredibile il danno che ha comportato lo scoppio del suo caso. Da assoluta certezza è diventato elemento di destabilizzazione e la squadra ne ha risentito tanto.”
    Ma più incredibile è, che lo si voglia far giocare e pure da titolare.Contro il parma nel primo gol è davanti all’attaccante, allarga le braccia indietRo, fa passare la palla e ci fanno gol, il top player che è venuto dal camerun. Nel terzo gol poi, il super barbaggianni si è perso Gervinho…il gran top player.. che “con lui si vince” “lui è forte” .
    A Kevin Bonifazi gli farei fare altre 3 settimane di vacanza, così sarà ancor più pronto quando viene chiamato in causa. È stato l’unico che non ha voluto rinunciare a nulla e si vede quando rincorre gli avversari. Appunto “rincorre” perchè è sempre dietro. Lyanco sotto contratto ha solo giocato con il Brasile ed il Bologna ed ha pure chiesto l’aumento a Cairo. Incredibile, ha fatto due partite in granata, che faccia da c… questo.
    Caro Serino nel calcioprostituzione 2.0 , conta solo la grana e apparire.Nkoulou ha creato un precedente nel TORO, rifiutandosi di giocare. Gli altri calciatori i Lyanco i Bonifazi, Bremer, purtroppo non sono pronti. E siamo alla settima di campionato. Quando lo saranno? ê cambiato il calcio, due partite per bene e ti ritrovi il procuratore/magnaccio in sede a chiedere più soldi. Un Lasagna in nazionale ecc. ecc.
    Cmq la rubrica di Serino, è la più interessante. Mi è mancato giovedì scorso. Vabbè dai, ciao Campione,vedi di farti sentire sempre.
    FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. abatta68 - 2 settimane fa

      La squadra risente degli infortuni e della mancata condizione atletica di molti giocatori… ma davvero pensi che agli altri giocatori freghi qualcosa delle grane contrattuali di un giocatore con il suo procuratore o con la società? Pensi davvero che tutta la squadra del toro sia preoccupata dal fatto di dove giocherà nkoulou il prossimo anno? O più semplicemente ognuno è preoccupato che i crampi gli arrivino troppo presto?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. pinco pallino - 2 settimane fa

        Hai ragione su tutto, però TORO..in maiscuolo 🙂
        FVCG

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. pinco pallino - 2 settimane fa

          Hai ragione su tutto, però TORO }:-o ..in maiscuolo 🙂
          FVCG

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. FORZA TORO - 2 settimane fa

    provo a commentare qui,sono d’accordo con suoladicane,si pensa troppo alla tattica e poco alla tecnica,ma credo sia una cosa che riguarda tutte le società fin dal settore giovanile,non concordo invece che non ci siano schemi se non su calcio piazzato,gol e occasioni create come quella di Ansaldi a parma ne abbiamo fatte molte,mi apare che due anni fa DeSi abbia fatto il suo record di gol e Izzo lo scorso anno,inoltre gli schemi per riuscire hanno bisogno anche di qualcuno che li metta in pratica e li si torna al discorso della tecnica

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Bischero - 2 settimane fa

    La penso come rampanti su ogni punto. In particolare finalmente qualcuno parla Dell assenza di moretti. Non per giustificare sia chiaro. Ma per dare risalto ad un grandissimo giocatore che abbiamo avuto e che ora manca. Spesso veniva bollato come grande uomo ed esperto. Ma in verità era un top player sottovalutato tecnicamente. Fiducia.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. prawn - 2 settimane fa

    Ogni tanto magari anche puntare il dito alla societa’ che si e’ fatta fregare da Petrachi alla grande, che non ha rimpiazzato il DS, che si e’ coperta sotto un ‘siamo bravi confermiamo tutti’ ma in realta’ non ha fatto calcio mercato.
    Moretti non e’ stato rimpiazzato, Bremer era la seconda scelta dietro Verissimo, ha fatto molto bene in estate contro squadre di terza categoria. Lyanco e’ un eterna promessa e Dijdij.. Forse l’unico che puo’ prendere (parte) del posto di Moretti pare non aver ancora recuperato la forma di una volta.
    N’Kolou andava prevenuto e risolto piu’ in fretta, la difesa balla perche’ contro il parma era la prima volta di quel trio quest’anno..
    In realta’ dovevano prendere uno che sostituisse moretti senza far finta che gli altri tre siano allo stesso livello, perche’ non lo sono.
    Meite’ era meglio venderlo se e’ vero che c’era il Liverpool (dubito) che lo voleva.
    Aina il rinnovo non l’ho capito, devo dire la verita’…

    Insomma come al solito ci sono ‘prospetti’ ‘scommesse’ e solo 4-5 molto buoni (Gallo/Ansaldi/Izzo/Sirigu, con Ansaldi ‘cagionevole’ di salute)

    C’e’ Iago in disparte (infortunio ma tutto l’anno scorso fuori ruolo)

    Ci sono insistenze su altri elementi che sono chiaramente riserve (Berenguer, Zaza, De Silvestri).

    SE vogliamo parlare di Europa, se invece vogliamo parlare di tranquilla salvezza, va bene tutto, il toro sta facendo un gran campionato, magari arriviamo anche noni o ottavi con questo andazzo.

    Serino s’e’ preso un paio di turni di riposo… Magari me li prendo pure io…

    Lo spettacolo offerto attualmente da squadra/societa/allenatore non vale la pena, sono 90 minuti di vita buttati via.

    In attesa di migliori momenti, cordiali saluti

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Ardi - 2 settimane fa

      Prawn, magari fossero 90minuti buttati, a me la rabbia,dopo certe prestazioni, rimane per giorni. Rabbia che a fine campionato diventa delusione per non aver centrato gli obiettivi per punti persi malamente

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Il_Principe_della_Zolla - 2 settimane fa

        Il fatto è che non ci sono obiettivi. Se arriva qualcosa, tanto di guadagnato, soprattutto per demerito altrui. Altrimenti parte la solfa à la Mazzarri: ci siamo impegnati, ce l’abbiamo messa tutta, ma gli arbitri, gli infortuni, la sfortuna, le troppe notturne, le partite a mezzogiorno, i giovani, i vecchi, e bla bla bla.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. eurotoro - 2 settimane fa

    Serino cosa ne pensi di queste regole illogiche di questo calcio..inconcepibile x accedere all’europa sti preliminari che sfasano preparazione atletica calciomercato e dinamiche varie!…se poi si accavallano coppa d’africa e coppa america il tutto mi sembra una barzelletta…che regolamento stupido studiato da gente stupida che niente ha a che fare con lo sport…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. GRANATORO - 2 settimane fa

    Mi sembra che in difesa sia il caso di vedere Izzo, nkoulu e lyanco per il resto condivido quanto scritto da granata, il nostro calcio deve cominciare ad avere un colore….che non sia il grigio visto finora

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. FORZA TORO - 2 settimane fa

    ha ragione Serino il caso nkoulou ha influito e parecchio sicuramente,ora bisogna,recuperare al meglio gli ex infortunati e ripartire con una formazione titolare che sia quella e basta,più che i punti persi,mi preoccupa il fatto che ora gli avversari che troveremo saranno più tosti,non credo una nostra eventuale “rinascita” sia così imminente,non sono certamente tutte di Mazzarri le colpe delle sconfitte,perchè in campo ci vanno i giocatori,ma ha ragione chi dice di aspettare a rinnovare,si sa che quando i risultati non arrivano nello spogliatoio le cose peggiorano e se ne perdi il controllo è difficile poi recuperarlo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. Toro Forever - 2 settimane fa

    Serino ha dimenticato di parlare di Meite, in versione horror, e di Lukic in versione “ultima speranza”, alla quale ci affidiamo per vedere qualcuno che a centrocampo corra veramente. Mi sembra, la sua, una valutazione un po’ “ecumenica” del Toro in generale. Forse perché il “malato” è grave? Allora è meglio parlare “sottovoce”.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. suoladicane - 2 settimane fa

    aggiungo che, a mio modesto modo di vedere, la squadra è male allenata; solo uno schema per i calci d’angolo, va beh; solo uno schema per le punizioni, va beh; goal presi in modo assurdo perchè il mister si agita tantissimo in panca ma evidentemente comunica male con i giocatori, spiegatemi come si fa a prendere un goal come quello preso alla fine del primo tempo, veramente correi l’opinione di Rampanti sull’aspetto mentale e sui fondamentali, perchè secondo me qui sui fondamentali si lavora pochino, si fa troppa tattica e poca tecnica, e questo a mio parere è un errore gravissimo.
    SFT

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. FORZA TORO - 2 settimane fa

      ha ragione Serino il caso nkoulou ha influito e parecchio sicuramente,ora bisogna,recuperare al meglio gli ex infortunati e ripartire con una formazione titolare che sia quella e basta,più che i punti persi,mi preoccupa il fatto che ora gli avversari che troveremo saranno più tosti,non credo una nostra eventuale “rinascita” sia così imminente,non sono certamente tutte di Mazzarri le colpe delle sconfitte,perchè in campo ci vanno i giocatori,ma ha ragione chi dice di aspettare a rinnovare,si sa che quando i risultati non arrivano nello spogliatoio le cose peggiorano e se ne perdi il controllo è difficile poi recuperarlo

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. FORZA TORO - 2 settimane fa

      scusateho rimesso questo commento,ma qui è un casino per me commentare

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. Il_Principe_della_Zolla - 2 settimane fa

    Girala come vuoi, manca sempre un soldo per fare una lira. Da 15 anni, andiamo avanti a “se”, “ma”, “ci vuole tempo”. Povr Turin.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. suoladicane - 2 settimane fa

    secondo me il mister ha le idee molto confuse
    6 partite in campionato e 6 difese diverse, certo che i giocatori con meno esperienza come Lyanco e Bremer non essendo campioni possano andare in confusione; e poi basta con sta storia che i giocatori non hanno i minuti nelle gambe, l’unico potrebbe essere Jago che purtroppo ha avuto un infortunio più serio di quanto si pensasse e che non gioca da luglio;
    ripeto da tanto che con la rosa che abbiamo il modulo forse più adeguato anche per sfruttare il potenziale offensivo sia il 4-3-3 o in alternativa il 3-4-3 non si capisce cosa aspetti wm a farlo almeno con le piccole.
    SFT

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. granata - 2 settimane fa

    Caro Serino, non si tratta di agitarsi, ma di prendere atto che vi sono state 3 sconfitte in 4 partite, che si sono presi troppi gol e che si stanno cambiando troppe formazioni. Ad ogni partita si inizia con un modulo e si finisce con un altro, segno evidente che il tecnico non ha le idee chiare. Sono d’ accordo che il Torino ha almeno 7-8 giovatori di buon livello, ma allora perchè non arrivano i risultati? Io mi sono fatto un’ idea: Mazzarri dà il meglio di sè quando imposta uan squadra coperta per far giocare male l’ avversario. Ma la piazza è insofferente del non gioco che questo modulo provoca. Ricordo partite in cui in 90′ si è tirato una volta nello specchio della porta o forse nemmeno una. E allora Mazzarri sotto pressione della piazza si sbilancia un pochino, ma non troppo. Tituba, mette le due punte, ma appena può le toglie oppure parte con una sola vera punta e poi cambia quando le cose si mettono male. E’ l’ impostazione mentale del nostro tecnico che ci penalizza. I cosiddetti rinforzi del calcio mercato sono costati parecchio, ma poi Mazzarri non sa bene come utilizzarli, finora ha privilegiato quelli della scorsa stagione (Berenguer, Ola SAina, Meitè). Dovrebbe dare un colpo di spugna e avendo due esterni di buon livello (Verdi e Iago Falque), dovrebbe utilizzarli tutti e due in un modulo decisamente offensivo dove giochino anche Zaza e Belotti, la coppia d’ attacco che ha dato i risultati più concreti. Un azzardo? Forse, ma rimanere a metà strada, ad esempio schierando Verdi con Belotti, dove però il primo rimane troppo distante dall’ unica vera punta, non risolve nè i problemi di attacco, nè quelli di difesa. Per quanto riguarda quest’ ultima si dovrebbe togliere un centrale e giocare con due centrali e due terzini meno fluidificanti, anche perchè sulle fasce più avanti ci sono i suddetti Verdi e Iago. Altrimenti Mazzarri segua il suo credo difensivistico e noi tifosi ci rassegniamoci a sorbirci le molte partite di scarsissimo gioco offensivo. In ultima analisi, comunque, aspetterei un pochino a rinnovare il contratto a Mazzarri e valuterei altre opzioni.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. 11pulicione - 2 settimane fa

      Pienamente d’accordo…senza contare che in questo modo si avrebbe la possibilità di utilizzare di più le alternative come millico, parigini, edera..in più giocando a 2 in mezzo avresti sempre a disposizione 4 giocatori di ruolo…penso che per il mister sia fantascienza

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. maxx72 - 2 settimane fa

    Sul discorso Nkoulou do ragione a rampanti: questa storia sta ancora recando per me un danno incredibile. Ok che è il più forte la dietro ma non so se avete notato come ha giocato anche Izzo che vicino a lui che è sempre stato bravo…se ci metti anche l’espulsione dell’altro centrale la partita è segnata.
    Ripeto, I risultati erano figli dello spogliatoio unito e qualcosa è cambiato.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. dattero - 2 settimane fa

    Pero’,cavolo,basta con la storia di Moretti,bastaaaaa.
    ha fatto una scelta logica,sensata,intelligente.
    si poteva provvedere dai,invece si è preferito insistere su dei nostrani,che allo stato attuale,si dimostrano deludentissimi.
    Poi,anche con nkoulou,basta esagerazioni,basta iperbole,cacchio!!
    ha sbagliato lui,sbagliato un altro a promettere a vanvera,vabbe è un marchio di fabbrica,lasuma ste,pero’ non è un misto tra krol baresi e gigi danova,non è un semi dio sceso sulla terra.
    impatto devastante anche x incapacita’ degli impiegati,dirigenti è troppo,nel gestire.
    allenatore che insiste su prospetti scadenti,in aggiunta,ecco il quadretto.
    infine si nkoulou non c’era con la testa,aina e meite’,proprio non ce l’hanno.
    certe prestazioni vergognose,irrispettose,irritanti,non van dimenticate,anzi

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. rik - 2 settimane fa

      sono d’acccordo , ma soprattutto MAZZARRI DEVE DARSI UNA SVEGLIATA !!!!!
      Spiegatemi perchè al posto di bremer che già da un paio di partite si faceva saltare come un birillo non mette Bonifazi !!!! Solo perchè non si è tagliato le vacanze allora non lo fa più amico ?
      e perchè insistere in questo momento su Ola aina che cammina per il campo e non mettere Laxalt ?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. suoladicane - 2 settimane fa

        non si è tagliato le vacanze perchè la società lo avrebbe voluto/dovuto cedere, poi è esploso il caso Nkoulu e con Dijdi infortunato era necessario un difensore in più; il mister non lo vedeva lo scorso anno (ed infatti prestito alla Spal) e come sono rientrati gli altri è di nuovo sparito dal radar; bravo mister ottima gestione delle risorse……

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. abatta68 - 2 settimane fa

      Concordo, dopodiché non avere nkoulou al centro della difesa e come non avere belotti in attacco o sirigu in porta… e non è un un’iperbole… è la realtà nuda e cruda! Oggi lo vediamo per nkoulou, lo abbiamo visto con l jnfirtunio di belotti due anni fa e abbiamo visto la differenza tra avere padelli o avere sirigu. Questi 3 giocatori ti regalano 10-15 punti in più in una stagione. Moretti ha terminato una bella carriera e doveva mollare, giusto così. Però in difesa serve esperienza, altrimenti metti bonifazi e ti concedi “l inesperienza”. Credo comunque che il problema principale sia lo stato di firma molto differente tra i vari giocatori, questo si.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  21. 11pulicione - 2 settimane fa

    Trovo esilarante sentir parlare del mercato di gennaio alla 6 giornata e soprattutto dopo 3 mesi e mezzo di nulla nel mercato estivo…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  22. Granat....iere di Sardegna - 2 settimane fa

    Condivido l analisi di rampanti ma rimango dell idea che anche il mister abbia le sue responsabilità. In generale mi pare goda di una indulgenza che può essere giustificata solo dai punti che fa e che farà. Non può vivere della rendita del girone di ritorno dello scorso campionato. I giocatori li conosce e li segue lui, deve trovare lui le soluzioni anche tattiche per sopperire a certe lacune che si sono palesate. Se certe cose in questo momento non si possono fare per motivazioni psico fisiche se ne facciano altre cercando di limitare i danni perché poi tutti dimenticano che il mister percepisce uno stipendio giustificato da presunte capacità superiori e allora che le dimostri perché tutti gli allenatori hanno problemi se i giocatori non rendono ma è proprio in queste situazioni che si vedono le differenze tra mister. Nulla è perduto ma occorre migliorarsi ed anche in fretta.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  23. Daniele abbiamo perso l'anima - 2 settimane fa

    Oltre a Moretti
    A questa squadra manca Mondonico, manca Annoni in difesa, Mancano Fusi e Policano a centrocampo, Mussi sulla fascia e Gigi Lentini in attacco a dare gli assist al Gallo.
    Uh! Che bella squadra saremmo !

    Però ho sbagliato una cosa : Mondonico ci manca e basta.
    Botta di nostalgia.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. abatta68 - 2 settimane fa

      Esatto… abbiamo avuto allenatori più bravi e innovativi di mondonico… ma non abbiamo mai avuto persone come mondonico ad allenare il torino

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Daniele abbiamo perso l'anima - 2 settimane fa

      Si Abatta: il senso del mio post un po’ OT un po’ no, era quello.
      A questa squadra manca qualcosa non solo a livello tecnico e non solo a livello tattico.
      Infatti, dal 2005 lo dico che abbiamo perso l’anima …. pensino pure il contrario i più ottimisti, ma per me questo Toro non è più quel Toro.

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy