Toro News
I migliori video scelti dal nostro canale

toro

Rebus Zaza: gol divorato e prestazione incolore. Ma Longo punta anche su di lui

TURIN, ITALY - JUNE 20:  Simone Zaza (L) of Torino FC clashes with Bruno Alves of Parma Calcio during the Serie A match between Torino FC and  Parma Calcio at Stadio Olimpico di Torino on February 23, 2020 in Turin, Italy.  (Photo by Valerio Pennicino/Getty Images)

Focus on / Una clamorosa occasione sciupata prima del rigore a coronare un’altra prestazione incolore

Silvio Luciani

""Goal". Quattro lettere che riassumono tutto ciò che è mancato al Toro per portare a casa la vittoria contro il Parma. E si sa che quando vengono sprecate tante occasioni, quando a mancare è il goal, la responsabilità è degli attaccanti. Belotti ha sbagliato un rigore, Edera non è riuscito a segnare da distanza ravvicinata così come Zaza, che ha offerto l'ennesima prestazione incolore con la maglia granata. L'attaccante lucano si è letteralmente divorato un goal praticamente fatto, nell'azione che ha portato al rigore di Edera.

"PRESTAZIONE - Prestazione incolore, dicevamo, dimostrata anche dalle statistiche personali: 14 palle perse, 65% di passaggi riusciti e zero dribbling riusciti. Ma se le statistiche possono essere spiegate da un ritardo di condizione parso abbastanza evidente, ci sono poche giustificazioni per il goal divorato all'inizio del secondo tempo. Una rete che un attaccante dal peso specifico di Zaza deve assolutamente realizzare e che invece ha calciato addosso a Sepe, che si è superato e gli ha negato il goal.

https://www.toronews.net/toro/torino-parma-1-1-longo-meritavamo-di-vincere/

"RILANCIO - Ma Longo non ha altre chances se non riconfermarlo contro l'Udinese. Nonostante la scarsa brillantezza, l'esperimento delle due punte con Edera a sostegno ha funzionato. Il tridente granata ha occupato bene gli spazi impensierendo la difesa parmense e l'allenatore del Toro non ha alternative: bisognerà puntare ancora una volta sul tandem formato dallo stesso Zaza e da Belotti. Perché quantomeno il Torino, a differenza delle partite precedenti alla sosta, ha creato molti più presupposti per segnare e ha avuto un peso offensivo importante. Longo e Zaza, quindi, non hanno scelta: l'allenatore del Toro dovrà riproporre le due punte 'pesanti' e l'attaccante lucano dovrà migliorare condizione atletica e rendimento per aiutare la squadra nel tortuoso sentiero che porta alla salvezza. Un sentiero in cui il Torino deve iniziare a correre già da martedì compiendo il primo passo contro l'Udinese.

Potresti esserti perso