Roma-Torino 2-0, i granata durano cinque minuti

Roma-Torino 2-0, i granata durano cinque minuti

Al 45′ / Toro sottotono e inferiore ai giallorossi, Zaniolo e Kolarov lo puniscono. E che palo Falque nel finale

di Marco De Rito, @marcoderito

Termina il primo tempo all’Olimpico di Roma e il risultato sorride ai padroni di casa: il Torino è sotto di due reti. Prima Zaniolo e poi Kolarov su rigore puniscono i granata che nella prima frazione di gara sono apparsi sottotono e non sono stati capaci di reagire alle due reti dei padroni di casa.

PARIGINI IN CAMPO – Clima perfetto nella capitale per giocare a calcio, temperatura mite e cielo sereno. Il Torino riprende il campionato da dove l’aveva interrotto, nella Capitale – il 29 dicembre terminò in parità contro i biancocelesti. Cambia le carte in tavola Walter Mazzarri. Viste anche le diverse defezioni, il tecnico opta per un 3-4-3. In difesa parte dal 1′ Lyanco, al posto dello squalificato Izzo. In mediana viene adattato Ansaldi. Mentre in avanti giocano Belotti e Falque e, a sorpresa, c’è anche Parigini a supporto. Pronti e via, e il Toro inizia con il piede giusto: facendo un buon pressing sulla Roma e guadagnando un corner. Sugli sviluppi di quest’ultimo Fazio e Kolarov si scontrano e la palla finisce sulla testa di Falque, che prova la conclusione. Palla di poco alta. Pare un inizio promettente, sarà un fuoco fatuo.

ROMA IN GOL – Primo problema per Di Francesco al 5′: esce Under, per un problema fisico, al suo posto subentra El Shaarawy e Kluivert si sposta sulla destra. Ma al 14′ arriva il vantaggio giallorosso. Punizione battuta da Kolarov sul secondo palo e Fazio mette in mezzo. Zaniolo prova il tiro ma Sirigu riesce a respingere, poi la sfera ritorna tra i piedi di Zaniolo che riesce a controllare con la suola il pallone e, da terra, senza l’opposizione di alcun granata, riesce a effettuare la conclusione con il sinistro che trafigge Sirigu. Difesa del Torino davvero troppo morbida sull’autore del gol. Gli ospiti fanno fatica a rispondere, accusano il colpo e i padroni di casa mantengono il controllo del gioco, attaccando la porta difesa da Sirigu ma senza troppa foga.

RADDOPPIO GIALLOROSSO – Il Torino continua a non reagire e la Roma è padrona del mach. In più occasioni tenta di punzecchiare i granata. Al 31′ svista difensiva: El Shaarawy, lasciato solo, riceve da Karsdorp in area. L’italiano, ma di origine egiziane, salta Sirigu che lo tocca. L’arbitro Giacomelli non ha dubbi e indica subito il dischetto: rigore per la Roma, che Kolarov non sbaglia spiazzando Sirigu. Il Torino è sotto di due gol, dopo 35′. Nel finale ci provano ancora i padroni di casa: Kolarov mette il pallone in mezzo ma El Shaarawy sbaglia clamorosamente davanti a Sirigu. Nel recupero Falque sbaglia clamorosamente una palla gol davanti a Olsen e prende il palo esterno. Granata spenti, ma nel finale c’è una grande occasione per Falque nel finale: Belotti lo mette davanti al portiere, ma lo spagnolo calcia sul palo. Finisce così il primo tempo.

20 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. user-13868223 - 7 mesi fa

    Ma perché Belotti gioca in posizione di rifinitore? Non riesce a farne una giusta.. non ha i piedi giusti, non controlla un pallone.. è pericoloso solo per il Toro..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Claudio70 - 7 mesi fa

    Durano 5’.

    2-2 vi commentate da soli.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. granata63 - 7 mesi fa

      Scusa ma di che parli? Abbiamo una signora squadra e la fa giocare come una neopromossa.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. SiculoGranataSempre - 7 mesi fa

    che vergogna… sono tutti alti 2 metri dal centrocampo in giù e noi giochiamo con le palle alte… Sono furioso!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Seagull'59 - 7 mesi fa

    abbiamo sognato per 5′: olaina, parigini, Ansaldi con belle trame a centrocampo.
    poi il risveglio: lyanco saltato come un birillo, Sirigu che diventa il playmaker del gioco e Iago mai pervenuto…
    se lo faceste apposta a giocare così, non ci riuscireste così bene…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Kaimano - 7 mesi fa

    Molti criticano Mazzarri ma non cambierebbe molto con un altro allenatore. Dimentichiamo spesso che sono i giocatori a fare la differenza. Se giochi con un centrocampo incapace di dare profondità, se non hai un attaccante capace di saltare l’uomo e di creare la superiorità numerica, non vai da nessuna parte. Il Toro più forte dell’era Cairo è stato quello del duo Immobile/Cerci dove Alessio saltava l’uomo in velocità e metteva Ciro davanti al portiere. La società non vuole investire. Siamo un bel gruppo giocattolo nelle mani sbagliate. Forse e dico forse l’unico allenatore al mondo capace di dare un gioco a prescindere dai giocatori é Gasperini ma lui, dopo l’errore Inter in cui si sottomise ai voleri societari, non accetterebbe di buon grado le decisioni societarie durante il periodo del calciomercato.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ddavide69 - 7 mesi fa

      In ogni caso Belotti che fa il centrocampista e Mazzarri che benedice il mercato, hanno un peso non marginale.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. user-13935706 - 7 mesi fa

    solite merde!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Brescipi - 7 mesi fa

    E semplice siamo scarsissimi e senza Anima.
    A noi ci servon due Fuoriclasse che sanno fare la Differenza.E non i Zaza,Belotti e Compagnia di Frane.E non andate più a vederli e dopo capirano forse cosa vuole dire essere del Toro.
    E di Mazzarri non ne parliamo per niente.Forza il Cuore TORO ma non questa Squadra di scarsi.Al Contrario dovrebbero pagare loro la Società per aveee il Diritto di Giocare.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Claudio70 - 7 mesi fa

    Che titolo idiota.

    Colpa di Mazzarri se Aina si addormenta e Iago sbaglia da 8 metri?

    È Cairo guarda la differenza tra un 9 da 70 milioni (Dzeko) e Belotti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Gig66 - 7 mesi fa

    Per fare queste figure ALLORA MEGLIO PUBTARE SUI GIOVANI , non ci sono attenuanti, anche alla Roma mancano tanti giocatori! Credo abbiamo buttato un altra stagione, Peccato , quest’anno ci credevo !

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. ddavide69 - 7 mesi fa

    Ma dove vogliamo andare…? Ancora gente che difende questa accozzaglia di squadra e questo nulla di società.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. prawn - 7 mesi fa

    Anche con un altro allenatore mancano un paio di tasselli (anche prendessimo un regista decente o una mezza punta servirebbe anche una riserva in quel ruolo), Petrachi dice che siamo a posto.
    Mazzarri non si tocca, a quanto pare, non mi pare in discussione.

    Ormai pare veramente chiaro che la dimensione, la posizione del toro in ogni campionato, in serie A, e’ decisa ancora prima che il campionato incominci, dall’ottavo al dodicesimo va tutto bene, guai ad andare troppo in su (poi devi tenere quelli buoni) guai ad andare troppo in giu’ (poi svaluti la rosa).

    Quello che mi stupisce di piu’ e’ che alla fine Miha non aveva tutte le colpe che credevo, persino uno che fa giocare una squadra di questa caratura completamente ad minchiam ottiene gli stessi risultati di uno che e’ ossessionato con uno schema e con 10 a difendere.

    SE proprio dobbiamo accontentarci del 10o preferirei avere un cuore granata in panca, come Longo, almeno insulterei solo Cairo a quel punto

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. vittoriogoli_13370477 - 7 mesi fa

      Bravo Prawn sottoscrivo, per arrivare tra ottavo e dodicesimo (lo scrissi a settembre) tanto varrebbe giocare con un paio di ragazzi nostri é divertirci. Tanto la coppa del nonno possiamo comperarla in gelateria ogni domenica sera.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. carlitomarinell_369 - 7 mesi fa

    Basta , fuori quel tronista di Scorreggini !

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. fabio - 7 mesi fa

    Gioco zero. Belotti a difendere. Questo è quello che ci propone testadighisa.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. user-13974210 - 7 mesi fa

    sono solo contento di non dare più un euro a questa amalgama di merda che qualcuno definisce società di calcio

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. Il mio Toro - 7 mesi fa

    Cairese in linea con l obbiettivo …….eh ma alla cena Cairo vuole l Europa……hai rotto i coglioni …….vattene servo di Agnelli

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. granata63 - 7 mesi fa

    Ma che cazzo di allenatore abbiamo?????? Perdiamo e palla sempre al portiere. Neanche con questa squadra andiamo in Europa. Anni persi anche con questo. È veramente un mediocre.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Daniele abbiamo perso l'anima - 7 mesi fa

      Vai Mazzarri, ora sotto di due puoi fare avanzare Belotti in attacco e magari mettere a Iago esterno in avanti. Puntiamo a fare un gol. Non sarebbe male.
      Petrachi nel frattempo dichiara che siamo messi meglio di quanto sembri come rosa. E ha ragione. Quando sono a cena assieme sono un gruppo fantastico.
      Ma andate al diavolo

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy