Roma-Torino, i precedenti di Giacomelli: bilancio positivo. E l’Olimpico porta bene…

Roma-Torino, i precedenti di Giacomelli: bilancio positivo. E l’Olimpico porta bene…

In passato / Il fischietto della sezione di Trieste ha diretto 11 gare di Serie A del Toro: 4 i successi granata

di Gualtiero Lasala, @LasalaGualtiero

Il match tra Roma e Torino si disputerà sabato alle ore 15, sul campo dello Stadio Olimpico della Capitale: proprio su questo stesso terreno di gioco il direttore di gara Giacomelli (arbitro della partita) ha arbitrato l’ultima sfida del Toro, che ha visto i granata uscire vincitori contro la Lazio per 1-3, l’11 dicembre del 2017, quando sulla panchina del Torino c’era ancora Sinisa Mihajlovic. In quella circostanza Giacomelli fu protagonista di un evento che fece molto discutere nei giorni successivi.

SS Lazio v Torino FC - Serie A

Il direttore di gara, infatti, a fine primo tempo (sul punteggio di 0-0) decise di espellere Ciro Immobile per un fallo di reazione su Nicolas Burdisso: le proteste da parte dell’ex giocatore granata furono molto accese, perché l’attaccante sosteneva di non aver toccato il difensore e che fosse tutta una messa in scena. Invece fu poi confermato che il fallo non fu esageratamente cattivo, ma che avesse gli estremi per un cartellino rosso. Dopo l’espulsione il Torino prese in mano la partita e fece suo il match, vincendo con i gol di Berenguer, Rincon e Simone Edera. A nulla servì il gol di Luis Alberto del momentaneo 1-2.

Juventus v Torino FC - Serie A

Il bilancio generale di Giacomelli con il Torino è relativamente positivo, considerate le 11 gare dirette in Serie A e le 4 vittorie granata, a cui seguono 4 pareggi e soltanto tre sconfitte. L’ultima partita persa del Toro con Giacomelli come arbitro risale al derby del 23 settembre 2017, nel quale fu un’altra espulsione ad essere decisiva e di cui si parlò molto nei giorni successivi. In questo caso fu Daniele Baselli, dopo meno di 30 minuti, ad essere espulso per doppia ammonizione. Se il secondo cartellino giallo ricevuto sembrava essere giusto, sul primo c’era più di un dubbio. In ogni caso il Toro perse un uomo, perse la bussola e di conseguenza anche la partita: il derby finì con un pesantissimo 4-0 in favore dei bianconeri.

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. user-13967438 - 7 mesi fa

    Già (blasfemia generica n. 1), perchè (blasfemia generica n. 2) gioca l’arbitro (blasfemia generica n.3)!
    Il proselitismo blasfemico è al suo apice!
    Grazie squadra inutile che usurpa un nome e una storia non sua!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy