Rossettini, la sicurezza anche nella difficoltà

Rossettini, la sicurezza anche nella difficoltà

Focus On / Il difensore granata ha dimostrato, anche nei momenti critici, buona lucidità, spendendo anche un’ammonizione al momento giusto

di Gualtiero Lasala, @LasalaGualtiero

Questo Torino ha dimostrato grandi pregi ma anche molti difetti, soprattutto in alcune fasi della difesa: la scorsa domenica è arrivata una sconfitta, che ha messo in luce soprattutto le lacune di questo Toro, che è lontano dalla perfezione, ma ha anche sottolineato dei punti di forza, nonostante il risultato finale. Si parla di un difensore, ovvero di Luca Rossettini, centrale di difesa che, anche a Marassi contro la Sampdoria riuscito a sfoderare una prestazione ordinata e precisa, senza eccessive sbavature, fornendo una sicurezza alla squadra granata, per quanto il reparto difensivo si ancora da migliorare, soprattutto sui calci da fermo.

PUNTUALE – Una caratteristica dimostrata da Rossettini, in particolare nelle ultime apparizioni, è stata la puntualità: chiusure al momento giusto, sicurezza negli interventi. Ed è stato così anche contro la Sampdoria, in una partita in cui aveva a che fare con Muriel e Quagliarella: i due attaccanti hanno avuto una partita molto difficile, alle prese con un difensore ostico che ha dimostrato di essere entrato molto bene nei meccanismi di mister Mihajlovic. Il giocatore può essere un buon punto di riferimento per il futuro, a partire dal Derby, in cui servirà molta precisione e puntualità.

Luca Rossettini, difensore del Torino
Luca Rossettini, difensore del Torino

IMPOSTAZIONE – Luca Rossettini non è ancora il difensore perfetto, però, perché anch’egli ha dimostrato alcune lacune che si possono colmare – eventualmente – con l’esperienza. La fase di impostazione, che permette ai granata di sbilanciarsi in attacco ed essere pericolosi, non è ancora resa al meglio dal difensore del Torino: se dovesse riuscire a migliorare anche questa caratteristica, diventerebbe un vero e proprio Iceberg nella difesa del Toro, che avrebbe trovato un leader importante insieme a Leandro Castan. Ora la parola al campo, che giudicherà i progressi effettuati da Rossettini in questi mesi.

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. mpelleg_201 - 4 anni fa

    Rispetto per l’ abnegazione e professionalità ma occorre ben altro difensore centrale . Ottima riserva ma non titolare nella difesa a 4 occorre un centrale Dx forte di Testa e che abbia propensione al cambio di gioco con i piedi ” buoni ” . Questo ci aiuterebbe non poco quando veniamo chiusi nella nostra metà campo e non abbiamo la possibilità di dare palla a Valdifiori perchè pressato dagli avversari.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. biziog - 4 anni fa

    Nulla contro Rossettini, che è serio, si impegna ma lo vediamo tutti che è l’anello debole della difesa… considerando anche che a dx c’è Zappa che non ha nelle doti difensive le sue maggiori virtù…

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy