Sala rivela: “Il Torino scartò Insigne”

Sala rivela: “Il Torino scartò Insigne”

Il Poeta del gol svela un retroscena sul giocatore partenopeo

di Marco De Rito, @marcoderito

“Perché lo scartarono? Non lo so, forse per l’altezza” Lo dice Claudio Sala ai microfoni di Tuttonapoli e il giocatore in questione è Lorenzo Insegne, che il Poeta del gol propose al Toro in tempi non sospetti. “L’ho scoperto alla scuola calcio di Frattamaggiore (Olimpia Sant’Arpino, ndr), lo consigliai ai granata, club col quale lavoravo alla ricerca di giovani talenti. Insigne fece anche un provino ma, alla fine, fu scartato”. L’ex giocatore poi spiega: “Scartare i giocatori per l’altezza, è un errore di molti ancora attuale. A quell’età i centimetri sono relativi. Si può crescere anche più tardi. Non è questo il caso di Insigne che, però, aveva doti che erano evidenti già da allora”. Insigne però non ha deluso le aspettative: “In campo sa fare tutto: segna e fa segnare, fa l’esterno o la punta, aiuta la squadra e costruisce gioco. Con la fascia al braccio avrà ancora più responsabilità, ma è pronto per diventare un grande capitano. Mi auguro possa essere anche un simbolo per la Nazionale”.

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Akatoro - 8 mesi fa

    La storia del calcio è piena di campioni che furono scartati da club importanti.
    l’Inter scartò Franco Baresi ( e giusto questa estate ha dato via un certo Zaniolo), sacchi scartò Pirlo, Zamparini non voleva riscattare il nostro Gallo ( Belotti per farsi riscattare dal Palermo e restare in categoria più alta propose la riduzione del proprio ingaggio) ecc ecc.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. user-14071465 - 8 mesi fa

    Complimenti a chi l ha scartato speriamo non lavori ancora x il Toro.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy