Saporito (Gazzetta): “Crotone in un momento positivo. Non sarà una passeggiata”

Saporito (Gazzetta): “Crotone in un momento positivo. Non sarà una passeggiata”

Verso il match / Il collega calabrese ai nostri microfoni: “La chiave del match potrebbero essere la motivazione”

di Gualtiero Lasala, @LasalaGualtiero

Verso Torino-Crotone, come sempre, non manca l voce di un cronista che segue da vicino le sorti della squadra avversaria del Torino: a concedersi ai microfoni di Toro News è oggi Luigi Saporito, cronista della Gazzetta dello Sport, molto attento alle sorti della squadra calabrese.

Il Crotone arriva da una vittoria davvero importante: la sfida col Torino sarà cruciale per i ragazzi di Nicola?

Il Crotone arriva da due vittorie importanti, contro il Chievo Verona fuori casa, che è stata la prima in assoluto lontano dalle mura amiche, e quella inaspettata con l’Inter. Nessuno lo aveva preventivato: i tre punti, e in questo caso sei, possono sconvolgere davvero la classifica. Due vittorie sono bastate per rialzare la testa e vedere la salvezza più vicina, dato che l’Empoli denota molti problemi e non da oggi. La squadra arriverà a Torino con molta voglia di fare bene, senza dubbio.

I granata non saranno un cliente facile, soltanto la Juventus ha vinto allo stadio Olimpico Grande Torino.

Nessuno ha mai preventivato che andare a Torino fosse una passeggiata domenicale sul lungo Po. L’abbiamo visto nella gara d’andata l’atteggiamento dei granata, forse aiutati da una svista arbitrale: in attacco dispongono di giocatori come Ljajic, Belotti, e altri compagni che sono formidabili, clienti che sarebbe meglio non incontrare. La difesa granata però, ho visto che concede qualche gol di troppo e quella potrebbe essere un’arma a favore del Crotone. La chiave, in più, potrebbe riguardare le motivazioni, dato che il Torino naviga in una zona grigia: si vedrà come Mihajlovic sarà in grado di motivare i suoi ragazzi. Il Crotone, dal canto suo, ne ha anche troppe di motivazioni, cosa che potrebbe diventare pericolosa se si va a Torino con l’atteggiamento sbagliato e pensare che sia tutto in discesa.

Belotti sarà il pericolo numero 1: come potrà essere arginato?

In tanti qui sperano che Belotti possa prendersi una giornata di vacanza, come è successo ad Icardi domenica scorsa, anche se – ad onor del vero –  i difensori centrali del Crotone hanno teso una marcatura molto stretta all’attaccante argentino. Per il Gallo non sarà una domenica facile, nonostante dal punto fisico sia inarrestabile.

Come potrebbe schierarsi il Crotone a Torino?

Il Crotone secondo me non cambierà nulla o davvero poco, forse qualche elemento a centrocampo ma dipenderà anche da come si disporranno in campo gli avversari granata: bisognerà vedere chi tra Capezzi e Stoian affiancherà Crisetig. Tutti sono una sicurezza, da Falcinelli e Trotta in attacco, al reparto difensivo e perciò non dovrebbero esserci tanti cambiamenti. In più il Crotone dispone di due giocatori che hanno segnato ai granata, ovvero Trotta e Rosi, che potrebbero anche bissare l’appuntamento per la fortuna del Crotone.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy