Semplici a rischio esonero, ma lui è sicuro: “Vogliamo fare punti con il Torino”

Semplici a rischio esonero, ma lui è sicuro: “Vogliamo fare punti con il Torino”

La situazione / Il tecnico, da sei anni alla SPAL, è in bilico, i ferraresi sono ultimi in classifica e non fanno risultato da quattro partite

di Roberto Ugliono, @UglionoRoberto

Si sa, quando i risultati non arrivano, la colpa ricade spesso sull’allenatore. Anche quando il tecnico in questione è stato colui che ha portato la squadra dalla Lega Pro alla Serie A. La situazione in casa SPAL, al momento, non è delle migliori. Ultimo posto in classifica, pochi punti e tante partite perse in malo modo. Motivo per cui sulla graticola è finito Leonardo Semplici. Il tecnico fiorentino, se dovesse perdere contro il Torino, potrebbe lasciare la società ferrarese.

Spal, solo dieci gol fatti: il Torino affronterà il peggior attacco del campionato

LA SITUAZIONE – I primi segnali arrivarono dopo la sconfitta casalinga contro il Brescia – appena tornato sotto la gestione Corini. Dopo il match il presidente spallino Walter Mattioli si era detto molto deluso dalla squadra, aggiungendo anche: “La posizione di Semplici? Discuteremo stanotte e anche domattina con la proprietà, perché un punto lo dobbiamo fare“. Delle parole che lasciavano presagire a una situazione in bilico. Durante la cena di Natale, però, il presidente ha rinnovato la fiducia in Semplici, spiegando che dopo la sconfitta contro il Brescia era molto arrabbiato, ma “ciò non toglie il massimo rispetto per il mister, per quello che è, per quello che ha fatto e che spero farà ancora con noi“. Dichiarazione che trovano seguito anche nelle parole dello stesso allenatore, sempre dopo la cena di Natale, rilasciate a Sky Sport: “Sono qua da sei anni, io e il Presidente ci conosciamo bene. So bene che è il nostro primo tifoso e in certi momenti si lascia trasportare in qualche dichiarazione. C’è stata una chiacchierata dopo il Brescia, ma come succede in tutte le famiglie è normale discutere qualche volta“.

VERSO TORINO – Semplici ha anche parlato della sua posizione, spiegando che c’è la volontà da parte di tutti di rifarsi il prima possibile, ovvero dalla partita di sabato sera: “Quando alleni una squadra che lotta per la salvezza è normale essere messo in discussione, questo fa parte del mio lavoro. I risultati non sono positivi in questo momento, ma io e i ragazzi abbiamo tanta voglia di tornare a fare punti già dalla prossima partita col Torino“. Insomma, per quanto Mattioli abbia dato ancora fiducia al tecnico fiorentino, non si può dire che la sua situazione sia stabile. Semplici a Torino potrebbe giocarsi il posto, ma sarà fondamentale anche per gli spallini fare punti, perché ora la zona salvezza dista 6 punti.

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. mauro69 - 1 mese fa

    Occhio che sarà dura con la Spal. Noi avremo ancora in testa le scorie dell’inopinata rimonta subita a Verona, loro sono ultimi ma tutt’altro che arrendevoli.
    Sottovalutarli sarebbe un grave errore.
    FVCG sempre!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy