Sentenza incredibile: quali le ragioni?

Sentenza incredibile: quali le ragioni?

E’ stata propria l’indecisione se attendere a rendere pubblica la sentenza per farlo insieme alle motivazioni, o se invece iniziare con l’esito per poi attendere le motivazioni stesse, a dilatare ulteriormente i tempi, quest’oggi.
Alla fine, le motivazioni dovranno attendere, ma intanto é stata sganciata l’atomica sul calcio italiano; e ci vorranno alcuni giorni per sapere cosa può avere portato la Corte a ribaltare una decisione…

di Redazione Toro News

E’ stata propria l’indecisione se attendere a rendere pubblica la sentenza per farlo insieme alle motivazioni, o se invece iniziare con l’esito per poi attendere le motivazioni stesse, a dilatare ulteriormente i tempi, quest’oggi.
Alla fine, le motivazioni dovranno attendere, ma intanto é stata sganciata l’atomica sul calcio italiano; e ci vorranno alcuni giorni per sapere cosa può avere portato la Corte a ribaltare una decisione che la logica e la giurisprudenza davano per pacificamente acquisita.

Quali saranno, le ragioni che hanno portato a tanto inattesa conclusione? Per ora si possono fare solo supposizioni.
Gli avvocati dello sport che abbiamo rapidamente interpellato non hanno molti dubbi: il problema é il vizio di forma che determinò la prima sentenza favorevole ai veneti.
In parole povere, la famosa “disponibilità” concessa in un primo momento dalla dirigenza del Torino alla disputa del match (di quanto ne restava) il giorno successivo sarebbe alla base del cavillo cui i legali (di primissimo piano) assoldati da Cestaro si sono attaccati per ottenere il risultato che hanno ottenuto.

Aspettiamo di conoscere se questa sia o meno la strada battuta dai giudici, ma difficilmente potrà essere diversa. A questo proposito, va ricordato come quello odierno fosse l’ultimo grado di giudizio.

(foto M.Dreosti)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy