Sereni, fine dell’incubo: archiviato il procedimento per abusi sulla figlia

Sereni, fine dell’incubo: archiviato il procedimento per abusi sulla figlia

L’archiviazione è arrivata su richiesta della Procura. Sereni era stato denunciato dall’ex moglie nel novembre 2011

di Redazione Toro News
Sereni

Come riporta il Corriere Torino nell’edizione online, il procedimento che vedeva accusato l’ex portiere del Torino Matteo Sereni di presunti abusi sessuali sulla figlia è stato archiviato dal gip di Torino, Francesca Firrao. L’archiviazione è arrivata su richiesta della Procura. Sereni era stato denunciato dall’ex moglie nel novembre 2011 e, dopo una condanna in primo grado, a Tempio Pausania, c’era stato stata la sentenza della corte d’Appello di Sassari, che aveva spedito gli atti a Torino. Dove il pubblico ministero, Giulia Marchetti, ha chiesto l’archiviazione del procedimento, fatta propria dal gip.

Il giudice scrive: “Non v’è dubbio infatti che in materia di minori, il problema non sia tanto e solo la capacità di riferire ciò cui hanno assistito, ma proprio la formazione del ricordo, ben potendoci essere dei “falsi ricordi” determinati dal racconto dell’evento ricevuto nel tempo dagli adulti di riferimento, dalla qualità e aspettative di chi pone la domanda, dalla relazione che lega l’adulto e il minore”.

6 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. bertu62 - 5 giorni fa

    Mi associo a quanti sono contenti del “lieto fine” della vicenda di Sereni, ed approfitto per ricordare un paio di altri “esempi” di casa nostra:
    Quello più datato è di Quagliarella, anche Lui accusato ingiustamente e recentemente riconosciuto completamente estraneo ed anzi vittima di un poliziotto-stalker (!!!!!)…
    Quella invece più recente riguarda Armando Izzo, attuale nostro difensore, “bollato” purtroppo da molti fratelli granata come “mafioso” appena venne annunciato il Suo acquisto, dato la vicenda che lo vede protagonista (dichiaratosi sempre estraneo ha scelto di andare a processo per confrontarsi con gli accusatori)…
    Questo per dire che SI DEVONO PESARE LE PAROLE perché spesso si pronunciano sentenze senza avere minimamente idea di come stiano realmente le cose…Andiamoci piano ma soprattutto limitiamoci a “giudicare” i calciatori per quello che fanno sul campo e non per quello che “sembra” facciano nella vita, dove oltretutto ci possono essere 1000 e più modi di “leggere” alcuni fatti….
    FV♥G!! SEMPRE!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. dattero - 5 giorni fa

    Ne ha subite di tutti i colori,dai,su,ciò che non t’ammazza ti rafforza, ne sei fuori Matteo, ora respira a pieni polmoni

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. bertu62 - 5 giorni fa

      Concordo con Te 🙂 …
      FV♥G! SEMPRE!!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. giacomo0 - 5 giorni fa

    e la suocera

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. granatadellabassa - 5 giorni fa

    Non avevo dubbi. Ma chi lo ripaga di 8 anni di processi e gogna mediatica? Per non parlare dell’impossibilità di vedere i figli… Dovrebbero mettere in galera l’ex moglie!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. AUGUSTO - 5 giorni fa

    Meno male! Forza Matteo!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy