Simone Edera, talento made in Toro in cerca di consacrazione

Simone Edera, talento made in Toro in cerca di consacrazione

Figurine / Ventitré anni oggi per l’esterno granata

di Redazione Toro News

Il Torino festeggia oggi Simone Edera, che spegne 23 candeline. L’attaccante granata, formatosi completamente all’interno delle giovanili granata, ha il Toro impresso nella propria storia personale e rappresenta un modello per tutti i ragazzi del vivaio, essendo riuscito a sbarcare in Serie A con la maglia granata. In questo avvio di stagione l’esterno ha trovato finora poco spazio, giocando appena pochi minuti in cui è riuscito a rimediare un’espulsione per doppia ammonizione.

Da parte di tutta la redazione di Toro News, tanti auguri Simone!

7 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. DenisLaw - 2 settimane fa

    Auguri ragazzo. Spero nel Toro. Sempre

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Bischero - 2 settimane fa

    Io non valuto un giocatore per il settore giovanile che ha fatto. Lo valuto per quello che sa fare e per quello che da in campo. Se uno non gioca é perché cé chi é meglio di lui non per cervellotici motivi che ogni tanto sento da alcuni tifosi. Penso che edera abbia delle qualità. Ma ad oggi non é superiore a verdi Iago e berenguer(il che é tutto detto). Ma ci si può lavorare sopra. Ma il ragazzo deve dare di più. A 23 anni Belotti segnava 27 gol in serie a e giocava nella massima serie da titolare da 12 mesi e aveva già se non sbaglio 17/18 gol alle spalle fra toro e Palermo in A. Sono fatti. Non opinioni. Auguri ragazzo. Dacci dentro. Conquistati i tuoi spazzi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. suoladicane - 2 settimane fa

      edera è un esterno d’attacco, ha fatto vedere cose buone con il serbo quando era al toro, meno al bologna, quest’anno è sparito dai radar un po’ per infortunio e un po’ per scelta tecnica; il mister non lo vede secondo me perchè non è un giocatore di quelli che piacciono a lui, a suo dire duttili e buoni per ogni ruolo, vedi berenguer, che infatti gioca molto spesso; come ala credo valga molto di più dello spagnolo, certo che se lo vuoi impiegare come mezz’ala o interno di centrocampo o seconda punta non è suo pane.
      SFT

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Bischero - 2 settimane fa

        Per me edera é tecnicamente la coppia spuntata di Iago falque. E Iago gioca quando sta bene. Qui di può farlo anche edera. Non é questione di posizione. È questione di bravura e abnegazione quando vai in concorrenza con 2 o 3 giocatori per 2 maglie.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. suoladicane - 2 settimane fa

          per me il mister è fissato, vedrai che anche stasera cambierà lo schema invece di insistere con due ali ai lati del gallo (o di zaza), Edera da una parte e Berenguer dall’altra; si inventerà un centrocampo fitto con lo spagnolo a girare introno al gallo (come con il lecce) e qui cascherà l’asino!
          spero ovviamente di essere smentito

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Garnet Bull - 2 settimane fa

    Con le giuste opportunità penso che farà vedere ciò di cui è capace, come aveva già fatto intravedere…. Ma non per questo insulto mazzarri che gli preferisci altri giocatori 😉

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. maxx72 - 2 settimane fa

      Bravo Garnet. Se Mazzarri fa le sue scelte è perché avrà i suoi motivi.

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy