Simone Inzaghi torna a sfidare il Torino: dalle sconfitte in Primavera al profumo di derby

Simone Inzaghi torna a sfidare il Torino: dalle sconfitte in Primavera al profumo di derby

Focus on / Le voci di mercato lo danno tra i favoriti per la panchina alla Juve. Per lui domenica un possibile assaggio di derby

di Redazione Toro News

Simone Inzaghi torna a sfidare il Toro, in una partita che non metterà in palio la qualificazione in Europa ma avrà comunque diversi motivi di interesse: l’obiettivo del Torino di chiudere al settimo posto, l’addio al calcio di Emiliano Moretti, ma anche il profumo di derby per quanto riguarda l’allenatore biancoceleste. Nel casting in atto in casa Juventus per la ricerca del successore di Massimiliano Allegri, infatti, c’è anche il nome dell’attuale allenatore della Lazio. Reduce da una stagione di alti e bassi, ma terminata con la vittoria della Coppa Italia, Simone Inzaghi ha ancora un anno di contratto con la società biancoceleste. Ma, secondo quanto riportato da diverse fonti, in caso di offerta dal club di Andrea Agnelli, Lotito sarebbe disposto a farsi da parte. Prima di scrivere il suo futuro, però, Inzaghi guiderà una Lazio che a Torino giocherà semplicemente per difendere l’onore essendo già sicura di un posto in Europa League.

QUELLE SCONFITTE CONTRO LONGO… – I trascorsi di Inzaghi contro il Torino hanno inizio già sulla panchina della Primavera biancoceleste. Promosso alla guida della Primavera nel gennaio 2014, subentrando ad Alberto Bollini, Simone Inzaghi portò la Lazio alla vittoria della Coppa Italia contro la Fiorentina per la prima volta dopo 35 anni. Nella Stagione 2014/2015 si ritrovò però ad avere a che fare con i granata di Moreno Longo. Proprio Lazio e Torino Primavera furono le protagoniste della finalissima di campionato, gara intensissima che giunse ai calci di rigore; provvidenziale in quell’occasione Zaccagno tra i pali, insieme a una grande prestazione di Simone Edera che segnò l’ultimo rigore decisivo per la conquista del 9° scudetto. Nuovamente Torino e Lazio si ritrovarono a giocare qualche mese più tardi, il 14 novembre 2015 all’Olimpico di Torino, per conquistare la Supercoppa. Anche questa fu una gara non facile ma di grande spettacolo che superò i tempi regolamentari tra goal falliti, rigori sbagliati ed espulsioni. Il Toro debuttava nel torneo per la prima volta affrontando la Lazio di Inzaghi detentrice della Coppa Italia Primavera nella stagione 2014/2015 nonchè della Supercoppa 2014. La partita si concluse ai supplementari per il risultato di 2 reti a 1 a favore dei granata in rimonta grazie alle reti di Berardi e infine Bortoluz al 104°.

Toro, le ultime dal Fila: ancora personalizzato per Ansaldi e Parigini

BILANCIO – A livello di prima squadra il Torino ha affrontato la Lazio di Inzaghi in 5 occasioni e il bilancio ad oggi risulta in equilibrio con due pareggi, una vittoria dei granata e due sconfitte. Domenica allo stadio Grande Torino i ragazzi di Mazzarri sfideranno la Lazio nell’ultima di campionato in quella che potrebbe essere un’anteprima dei prossimi derby, a livello di sfida tra i due tecnici.

Sara Russo

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. user-13963758 - 8 mesi fa

    copriamolo di insulti e fischi. una famiglia di bstrd. ha tutto x allenare il venaria fc. piange sempre, nessuna qualità, solo le tette della marcuzzi che infatti l’ha lasciato.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy