Torino, 9° partita casalinga consecutiva senza vittoria: è record negativo

Il dato / Mai in 114 anni di storia il Torino aveva fatto registrare un numero di 9 partite consecutive senza vittoria tra le proprie mura amiche

di Nicolò Muggianu

Il Torino pareggia in casa contro il Bologna e fa registrare l’ennesimo record negativo di questo sciagurato 2020. Non era infatti mai accaduto in 114 anni di storia che la formazione granata non riuscisse a vincere per nove partite consecutive in match casalinghi. L’ultima vittoria tra le mura dell’Olimpico Grande Torino risale infatti a un Torino-Genoa del 16 luglio scorso, quando i ragazzi dell’allora tecnico Moreno Longo si imposero per 3-0 sul Grifone. Dopodiché 5 sconfitte e 4 pareggi tra la stagione precedente e quella attuale, di cui 4 sconfitte e 3 risultati “X” raccolti nel corso della stagione 2020/2021.

TURIN, ITALY – DECEMBER 20: Andrea Belotti of Torino walks off the pitch during the Serie A match between Torino FC and Bologna FC at Stadio Olimpico di Torino on December 20, 2020 in Turin, Italy. Sporting stadiums around Italy remain under strict restrictions due to the Coronavirus Pandemic as Government social distancing laws prohibit fans inside venues resulting in games being played behind closed doors. (Photo by Valerio Pennicino/Getty Images)

TORINO, LE PARTITE CONSECUTIVE ZENZA VITTORIA IN CASA: 

Torino-Hellas Verona 1-1 (stagione 2019/2020)
Torino-Roma 2-3 (stagione 2019/2020)

Torino-Atalanta 2-4 (stagione 2020/2021)
Torino-Cagliari 2-3 (stagione 2020/2021)
Torino-Lazio 3-4 (stagione 2020/2021)
Torino-Crotone 0-0 (stagione 2020/2021)
Torino-Sampdoria 2-2 (stagione 2020/2021)
Torino-Udinese 2-3 (stagione 2020/2021)
Torino-Bologna 1-1 (stagione 2020/2021)

19 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. altoro - 4 settimane fa

    Personalmente provo a comprendere le cause specifiche che hanno determinato tale nuovo record negativo di assenza di vittorie tra le mura amiche del nostro amato TORO. Aldilà dei noti limiti tecnici della squadra granata, ovviamente questa è la causa principale dei miseri risultati sportivi della stessa quale logica e naturale conseguenza, ritengo che l’assenza di pubblico sulle gradinate dello Stadio Olimpico Grande Torino, a causa delle note misure governative di contenimento del Covid 19, ha una valenza di fondamentale importanza logistica nel merito.
    Infatti ritengo che una squadra in genere, quale purtroppo è in modo oggettivo il TORO della stagione in corso, i cui interpreti possiedono un tasso tecnico medio assolutamente mediocre, ad eccezione del Capitano “Gallo” Belotti e dello stesso Sirigu delle precedenti due stagioni, ahimè ! assolutamente irriconoscibile durante questa in corso, avrebbe assoluta necessità di essere costantemente pungolata dagli incitamenti calorosi e, al contrario, dalle possibili disapprovazioni del pubblico, a seconda naturalmente delle prestazioni individuali di ogni singolo elemento della formazione granata utilizzato dal tecnico Giampaolo durante i 95 minuti della partita, incluso il recupero. Ritengo che occorre evidenziare la grande anomalia ambientale che caratterizza in modo assolutamente significativo e profondo i campionati di calcio professionistico, nel caso specifico naturalmente alludo a quelli nazionali, dal momento in cui lo scorso Febbraio è esploso il Covid 19 anche nel nostro Paese. Infatti, a causa di questa tragica pandemia su scala mondiale, dallo scorso 20 Giugno, quindi in occasione della ripresa degli stessi tornei dopo circa quattro mesi di forzato stop, il calcio professionistico in genere, quindi anche all’estero, disputa i propri campionati esclusivamente allo scopo di adempiere agli obblighi contrattuali con le Pay-tv e gli Sponsor, i quali costituiscono la principale fonte di “business” ossia di ricavi economici delle stesse Società. Infatti nel sistema del calcio “business” , relativo indicativamente dell’ultimo trentennio circa, quindi a partire dagli anni Novanta, la voce dei tifosi in genere, ritenuti legittimamente fedelissimi, ossia quelli effettivamente presenti sulle gradinate degli stadi, peraltro strutture spesso antiche, in ceri casi addirittura sostanzialmente fatiscenti che necessiterebbero di importanti e urgenti interventi di ristrutturazione, e sotto questo aspetto le giunte comunali in genere dimostrano sostanziale disinteresse nel merito per evidenti ragioni di bilancio, costituisce la fonte di guadagno e quindi di liquidità meno sostanziosa sotto l’aspetto economico e finanziario alle casse delle stesse Società. Anzi, purtroppo, nel tempo a causa di questo ineluttabile processo di business intorno allo strumento del pallone, i tifosi sono divenuti clienti, e appunto con questo termine, assolutamente arido e asettico, il citato sistema mediatico definisce in particolare i vari utenti abbonati alle pay-tv. Fratelli granata del forum, nella sostanza il Vecchio Cuore Granata risente profondamente della totale assenza di pubblico sulle gradinate dello Stadio Olimpico Grande Torino e pertanto, a mio parere, anche per questa ragione da circa sei mesi, quindi dallo scorso 20 Giugno, gli elementi dell’attuale rosa che indossano la gloriosa maglia del Vecchio Cuore Granata si limitano semplicemente ad adempiere al loro dovere contrattuale di calciatori professionisti senza pertanto avvertire in alcun modo il “pathos” ossia la reale adrenalina che sempre e soltanto il tifo del pubblico, sia nel bene con i calorosi incitamenti sia nel male con le possibili disapprovazioni, offre agli stessi attori dello spettacolo calcistico. Purtroppo in questo ambiente, assolutamente vuoto e triste, caratterizzato da un ovattato silenzio generale, nel quale si percepiscono in campo esclusivamente le grida degli stessi attori protagonisti si chiuderà il prossimo Maggio anche questo campionato della stagione in corso. Aldilà dei circa cinquecento decessi al giorno causati anche da questa seconda ondata in corso della pandemia, le istituzioni del calcio nazionale hanno imposto a tutti i membri del sistema, che attiva l’intero carrozzone del grande business commerciale generale, il tradizionale slogan “The Show must go” ossia che “lo spettacolo continui”.
    Purtroppo alla data odierna, sempre a causa di questa maledetta, tragica e interminabile pandemia, questa è l’oggettiva prospettiva dei prossimi mesi del nuovo anno. Fratelli granata del forum, aldilà delle varie opinioni che spesso sono differenti riguardo le varie tematiche che la competente Redazione di ToroNews propone quotidianamente , noi tutti auspichiamo davvero che nel sopracitato tristissimo clima ambiente il Vecchio Cuore Granata, sempre privo della presenza dei suoi fedelissimi tifosi all’interno degli stadi perennemente vuoti, riuscirà nel nuovo anno nella difficile impresa di raggiungere l’agognata salvezza e quindi ad uscire definitivamente dal baratro del fondo della classifica in cui è sprofondato. Amen.
    Alè TORO !

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Nero77 - 4 settimane fa

    Il museo delle figure di Merda dell era Cairo s ingrandisce..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Paul67 - 4 settimane fa

    Record a nastro! Grazie PRESINIENTE.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. willy - 4 settimane fa

    Ma non poteva che finire come sta finendo. Il nostro UC con la sua rotta di navigazione modesta atta principalmente a far plusvalenze non poteva continuare in questo modo all’infinito. I giocatori di un certo livello come Sirigu, Nkoulou, Izzo… non si rassegnano di giocare in una squadra che non ha ambizioni di crescere (vedi Atalanta) e prima o poi si scazzano e chiedono di essere ceduti coi risultati che son sotto gli occhi di tutti da un anno a questa parte..e di Belotti ne abbiamo uno solo…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Mimmo75 - 4 settimane fa

    A “valanga” sti record… letteralmente

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Simone - 4 settimane fa

    Ennesimo record della reggenza Cairo.
    Rimarrà sempre nei nostri cuori

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. giacki - 4 settimane fa

    Proprio un bel Toro…direi mercato 10 presidente 7

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Mik - 4 settimane fa

    Urbanetto segnati anche questo record, e mettilo in cima a tutti gli altri che hai già infranto, visto che questo è l’unico nella storia del toro. Qual’erano quelli invece che andavi sbandierando negli ultimi anni?! Ricordaceli per favore…non vorrei venissero dimenticati.
    E si, come dicevi ad agosto, apriremo un nuovo ciclo….quello della serie b. Bè almeno a sto giro non si può proprio dire che hai contato una balla fino in fondo, hai solo omesso qualche puntino sulle i

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Il_Principe_della_Zolla - 4 settimane fa

    Nulla fermerà la cavalcata cairota verso il nulla assoluto !!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. come un pugno chiuso - 4 settimane fa

    stasera megaparty a Masio per festeggiare l’ennesimo grande record, presenti tutti gli artisti del grande Circo Urbano, dal grande Tony Bignola all’insostituibile dj play Tomasito Rincòn, dal mitico mago David De La Spal all’insuperabile maestro di burlesque Simon Zazzà, ricchi premi di Europa League e abbondanti porzioni di aria fritta per tutti !
    a notte fonda, trenino con il Nano sulle indimenticabili note di ‘la Cairese ci ha preso Nkoulou’

    si bissa il 23 sera con la grande festa del fondo classifica, entrata riservata solo agli amanti del lato b

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. olivia - 4 settimane fa

    Siamo ai record negativi.Vienefuori tutta incompetenza l ignoranza calcistica la nullità di un CAIRO presidente del Toro.zUn vero schifo.Si circonda di collaboratori incompetenti e Ubriachi che gli rubano i soldi.Vedi i 10 milioni investiti per Giampaolo.UNA FOLLIA.Abbiamo una rosa da settimonottavo posto e ci troviamo nel dramma.GRAZIE CAIRO

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Fantomen - 4 settimane fa

    Che Cairo sia scarso oramai lo hanno capito anche i somari …….ma adesso vediamo quando è somaro adesso che ha da gestire ds e allenatore assolutamente da cacciare……poi cambia poco per il futuro perché in questi 2 anni si è capito che lui non sa che pesci pigliare dopo 16 anni di calcio……..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. fabrizio - 4 settimane fa

    Cairo e’ un mangiarecord! uno dietro l’altro. Complimenti ai gonzi che ancora credono che sia meglio di vidulic, goveani etc. bravi

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. roberto.64 - 4 settimane fa

    Il solito Cairo: fa venire i brividi a Giampaolo”

    Andate in mona insieme.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. Stufodellamediocrita' - 4 settimane fa

    Un altro scintillante record del miglior presidente del globo terracqueo!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. natureboy - 4 settimane fa

    Grazie Cairo per tutti questi record negativi. Spero che un giorno ti impegnerai per fare lo stesso tipo di record con le tue testate giornalistiche.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. granata63 - 4 settimane fa

    Oggi gioco zero. Il Bologna ha chiuso tutti gli spazi. Siamo andati più vicini a perderla che a vincerla. Un punto serve sempre, ma così facciamo poca strada. Non so cosa potremo aspettarci per il futuro di questo passo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. fabrizio - 4 settimane fa

      la serie B, ovvio

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy