Torino: alla scoperta del credo tattico di Preud’homme

Torino: alla scoperta del credo tattico di Preud’homme

Verso Bruges-Toro / I belgi sono una squadra camaleontica: già 3 cambi di modulo dall’inizio del campionato. Attenzione alla velocità degli esterni e alle giocate dell’attaccante Castillo

di Nicolò Minella

In vista della partita di giovedì sera, l’allenatore del Club Brugge Michel Preud’homme, premio Yashin come miglior portiere dei mondiali del ’94, schiererà molto probabilmente la formazione migliore a sua disposizione. Il tecnico dei belgi, dopo un un inizio di campionato non esaltante, vuole, infatti, cominciare nel migliore dei modi l’avventura in Europa League. Cerchiamo di capire quali potranno essere le sue scelte tattiche.

Il Bruges è una squadra con delle buone invidualità e una qualità offensiva di tutto rispetto. I suoi giocatori più talentuosi sono il difensore costaricano Oscar Duarte e il baby fenomeno Nicolas Castillo (pericolo numero 1 per Glik e compagni). Oltre a loro, però, gli uomini di Ventura dovranno guardarsi dall’estro e l’imprevedibilità del trequartista ex Barcellona Victor Vasquez, dall’esterno destro Nikola Storm, stella nascente del calcio belga, e dall’esperienza del centrocampista Timmy Simons, centrocampista centrale che vanta un trascorso nel Psv Eindhoven e 93 presenze con la maglia dei Diavoli Rossi.

Il Bruges propone un calcio veloce e verticale e una manovra ariosa atta a smarcare gli esterni lungo le fasce. Il loro punto debole è sicuramente il gioco aereo in fase difensiva. La retroguardia nerazzurra, infatti, soffre spesso i cross avversari da fondo campo. Sarà, dunque, compito degli esterni del Toro impensierire il più possibile la non insormontabile difesa belga.

Infine, una considerazione tattica: Preud’homme è un tecnico che tende a cambiare il modulo di gioco della sua squadra. Nei primi incontri stagionali il Bruges è, infatti, passato dai classici 4-3-3 e 4-2-3-1 ad un più offensivo e sbilanciato 4-2-1-3. Qui di seguito riportiamo un possibile 11 titolare nella partita di giovedì prossimo:

CLUB BRUGGE (4-2-1-3): Ryan; Meunier, Engels, Duarte, De Bock; Menegazzo, Simons; Vazquez; Storm, Castillo, Sobota

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy