Torino, Ansaldi è il miglior dribblatore granata. Ecco il podio

Torino, Ansaldi è il miglior dribblatore granata. Ecco il podio

Approfondimento / Nella classifica dei giocatori che saltano più volte l’uomo l’argentino è al primo posto tra i granata, a seguire Meitè e Belotti

di Luca Sardo

Cristian Ansaldi è il miglior dribblatore del Torino. Secondo i dati Opta, l’esterno argentino fino ad ora in questo campionato ha completato 41 dribbling e dunque è il giocatore che ha saltato più volte l’uomo tra tutti i giocatori granata. Poco dopo di lui, c’è Soualiho Meitè. Il centrocampista francese è a quota 38 dribbling, mentre sul terzo gradino del podio troviamo il Gallo Belotti, con 29 dribbling completati.

ANSALDI – E’ un dato importante quello che riguarda il numero 15 granata. Considerando che nel suo ruolo di esterno a tutta fascia ha il compito di curare sia la fase difensiva sia quella offensiva, l’efficacia nel creare superiorità numerica, proponendo nell’area di rigore avversaria palloni interessanti, è da sottlineare. Lo dimostrano, oltre al numero di dribbling riusciti, anche gli assist di Ansaldi (3 per ora in 19 presenze). Ma non solo ottimo dribblatore e assistman, l’esterno argentino è andato in rete anche due volte in questa stagione: una volta a Roma contro i giallorossi e l’altra volta in casa contro il Genoa, sua ex squadra. La facilità che ha Ansaldi nel dribblare gli avversari è anche dovuta alla grande qualità dei suoi piedi, considerando che usa indifferentemente il destro e il sinistro. Proprio questo lascia spesso disorientati i terzini avversari, che non sanno mai con quale piede Ansaldi potrà crossare o calciare.

MEITE’ E BELOTTI – Nella classifica stilata da Opta, subito dopo Ansaldi, compare il centrocampista Meitè con 38 dribbling completati, solo 3 in meno rispetto all’argentino. Il numero 23 granata, osservando il numero di volte in cui è riuscito a saltare il suo avversario, dimostra di avere grandi qualità tecniche nella gestione del pallone, considerando che in mezzo al campo c’è più densità ed è più complesso uscire dal pressing avversario. Ciò a dimostrazione che il livello del giocatore è importante, nonostante il visibilissimo calo degli ultimi mesi. E infatti Mazzarri, da quando Soualiho è arrivato in granata, non l’ha schierato in campo solamente quando non era a disposizione (squalificato dal Giudice Sportivo): in tutte le altre occasioni ha sempre preso parte al match, almeno a gara in corso. Il terzo giocatore ad aver completato più dribbling è il Gallo Belotti. Fin qui in stagione ha scartato il suo avversario per 29 volte, frutto dei miglioramenti tecnici e dello spunto potente che ha il capitano granata quando si lancia in avanti. Per concludere, non si può che evidenziare un dato: il fatto che tra i migliori dribblatori ci siano un mediano e un centravanti puro significa che al Torino manca qualcosina in termini di fantasia.

9 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Luke69 - 6 mesi fa

    …Ansaldi miglior dribblatore, e Tavernello, il catenacciaro per eccellenza, domenica a parma che fa ?lo sostituisce con il bidone Zaza, c’è qualcosa che non mi torna

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. user-13963758 - 6 mesi fa

    nn riesco a capire xe’ qui meitè faccia così ribrezzo. è un giovane, tecnicamente forte, nn lo sposti, ha tiro. nn ha il dinamismo di chiesa, ma di qua a fare gli schizzinosi… ed è arrivato da scambio con barreca…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. user-14180296 - 6 mesi fa

    Meitè chi? Quel chiodo spaesato che ci ostiniamo a far giocare?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. granatadellabassa - 6 mesi fa

    In ogni caso Ansaldi potrebbe fare qualche dribbling in meno e qualche cross di prima in più. Belotti ringrazierebbe. Poi, per carità, Ansaldi è certamente uno dei punti di forza.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Simone - 6 mesi fa

    Vedendo l’Ajax ieri sera mi sono chiesto come mai uno col dinamismo di Meite non giocasse con loro…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. user-13967438 - 6 mesi fa

    Più fabbri e muratori, meno artisti e ballerini!
    11 ignoranza Pellicori, niente Lionel Messi!
    Ah… già… Esiste la Serie A e non solo la terza serie amatori UISP.

    Papillon

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Simone - 6 mesi fa

      Vedo che ti firmi sempre, come mai non ti cambi il nick?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. user-13722867 - 6 mesi fa

    difatti il nostro fenomeno col Parma l ha sostituito …….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. granatadellabassa - 6 mesi fa

    Non avrei mai pensato che Meitè fosse il secondo è mi stupisce che Iago non sia sul podio.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy