Torino, auguri ad Omar El Kaddouri

Torino, auguri ad Omar El Kaddouri

Verso RNK Split – Toro / Il centrocampista belga-marocchino festeggia oggi 24 anni giocando in Europa League a Spalato

di Matteo Gabiano

24 anni fa a Bruxelles nasceva, da genitori marocchini, Omar El Kaddouri. Dopo la trafila nelle giovanili dell’Anderlecht, il Brescia lo porta in Italia e diventa una colonna del centrocampo delle rondinelle. Il Napoli lo compra, ma con la magli azzurra non trova lo spazio che merita così il Toro punta su di lui ed i fatti danno ragione a Petrachi.

Nella scorsa stagione mette insieme 29 presenze e sigla anche 5 reti, miglior marcatore del Toro dopo la coppia d’oro Cerci-Immobile, e dispensa assist preziosissimi che mandano in rete in compagni. La sua conferma è stato il primo grande colpo dell’estate granata, il suo apporto nel centrocampo sarà fondamentale visti i tanti impegni che accompagneranno l’annata della truppa di Ventura. Il marocchino può contare su un anno già passato sotto gli insegnamenti del tecnico ligure, per questo parte avvantaggiato nella corsa alla maglia da titolare al fianco di Vives rispetto a Sanchez Mino. L’esperienza accumulata nello scorso anno sarà importante per limitare al minimo il periodo di adattamento ai nuovi compagni del reparto offensivo ed iniziare la stagione da subito a ritmi alti.

Oggi festeggia il suo compleanno giocando, molto probabilmente, da titolare contro i croati dell’RNK Split, se volesse regalarsi un gol i tifosi del Toro apprezzerebbero molto.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy