Torino, Quagliarella: “Ci sono, ci voglio essere e ci sarò”

Torino, Quagliarella: “Ci sono, ci voglio essere e ci sarò”

Europa League, Torino – Brommapojkarna 4-0 / L’attaccante granata post-partita: “Spero che Cerci rimanga, lo vedo sereno. E’ stato tutto molto emozionante”

di Redazione Toro News

Ha parlato in zona mista l’attaccante del Torino, Fabio Quagliarella, reduce dall’esordio in granata nove anni dopo l’ultima volta e dalla prima rete stagionale: “E’ stato molto emozionante, l’ovazione all’ingresso in campo me la ricorderò a lungo. Avendo un allenatore che sa preparare le partite, tutto è più semplice. Spero in cuor mio che Cerci rimanga, lo vedo sereno e sta lavorando benissimo. Quest’anno sarò il rigorista? Non lo so, non ero io, sono stati i compagni a dirmi di tirarlo ed è stata una bella cosa, per fortuna il rigore è andato bene. E’ normale che io non sia ancora del tutto in condizione, sono arrivato quindici giorni dopo i compagni ma posso allenarmi con calma perché i compagni girano bene anche senza Quagliarella. Ho voglia di fare bene in campo, ho voglia di dimostrare, arrivo da un’annata in cui ho giocato poco o niente e voglio far vedere che ci sono, ci voglio essere e ci sarò. I compagni scherzavano chiedendomi un tiro da 40 metri, magari con la condizione… Comunque l’importante è vincere. Questo è un gruppo di ragazzi eccezionali, che hanno voglia di lavorare e che lavorano con grande intensità. E’ un gruppo già affiatato, ma ho trovato un ambiente tranquillo ed una società che ha voglia di fare bene”.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy