Torino, conto in sospeso col Carpi: e quello striscione su Ventura…

Precedenti / Soltanto due precedenti che però gridano vendetta: il Carpi fermò i granata all’Olimpico sullo 0-0: quel giorno i tifosi diedero l’addio al tecnico genovese

di Gualtiero Lasala, @LasalaGualtiero
Torino-Carpi, striscione

Una partita facile, sulla carta: il Torino affronta il Carpi nel quarto turno di Coppa Italia, per poter accedere alla sfida degli ottavi di finale contro la Roma. I granata non hanno un particolare feeling positivo con la squadra emiliana, anche se i precedenti sono alquanto esigui: soltanto due partite disputate nella storia dalle due squadre, con risultati che di certo non hanno né soddisfatto e tantomeno entusiasmato la piazza granata.

attacco
Gabriel Silva, autore del gol decisivo nel match d’andata

Il primo precedente è passato alla storia. La partita tra Carpi e Torino in casa degli emiliani è infatti un punto di storia molto importante per la squadra carpigiana: quel match, infatti, fu il primo successo in assoluto del Carpi in Serie A. Il risultato di 2-1 maturò in una situazione quasi surreale, con gli avversari del Torino che dopo aver contenuto le iniziative degli uomini di Ventura, hanno trovato – nel secondo tempo – il vantaggio grazie ad un autorete di uno sfortunatissimo Daniele Padelli e al raddoppio di Matos. A nulla è servita la rete su calcio di rigore di Maxi Lopez, con il Carpi che ha ottenuto qualcosa di storico, mentre il Torino ne è uscito con le ossa rotte.

L'errore dal dischetto di Maxi Lopez
L’errore dal dischetto di Maxi Lopez

Il secondo precedente è ancora più drammatico: il match in casa granata si apre con uno striscione da parte della Curva Maratona, che recita “15-05-17 L’avVentura è finita. Grazie mister.” Un messaggio evidente di addio nei confronti dell’allenatore genovese, che poi avrebbe firmato un contratto da ct della Nazionale. I tifosi granata in questione, come molti nella piazza al tempo, avevano compreso che il ciclo di Ventura fosse giunto al termine. A certificare questo fatto, fu proprio la partita Torino-Carpi, terminata con un deludente 0-0: un punto inutile per il Toro, che ebbe anche una chance monumentale per portare a casa la partita. Un calcio di rigore, Maxi Lopez sul dischetto: l’errore dell’argentino costò due punti importanti ai granata. La gara di questa sera, quindi, grida vendetta: per quanto l’avversario non sia più lo stesso, il Torino vuole cogliere la prima vittoria contro il Carpi.

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. abatta68 - 3 anni fa

    …15-05-16, non 2017… redazione, l’avVentura è finita già da un anno e mezzo, perlomeno quella al Toro… l’epilogo della nazionale è stata solo una fisiologica conclusione.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. crocian_786 - 3 anni fa

    non c’è due senza tre

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy