Torino, due vittorie consecutive in trasferta? Non arrivano dai tempi di Mihajlovic

Torino, due vittorie consecutive in trasferta? Non arrivano dai tempi di Mihajlovic

Approfondimento / Due anni fa sulla panchina c’era l’allenatore serbo e i granata vinsero contro Benevento e Udinese lontani dalle mura casalinghe

di Luca Sardo

Il Torino di Walter Mazzarri l’anno scorso si distinse per aver perso solo due partite fuori casa in tutto il campionato. Una qualità che quest’anno è svanita. I granata sono riusciti a vincere la seconda partita in trasferta in questo campionato tre settimane fa battendo il Brescia per 4-0 grazie alle doppiette di Belotti e Berenguer. In precedenza però era arrivata una striscia di quattro sconfitte esterne consecutive contro Sampdoria, Parma, Udinese e Lazio. Sabato alle 18 i granata sfideranno il Genoa di Thiago Motta e – qualora dovessero riuscire a strappare i tre punti in casa dei rossoblù a Marassi – si porterebbero a due vittorie consecutive in trasferta, cosa che non succede da settembre 2017 quando la panchina del Torino era occupata da Sinisa Mihajlovic.

Quando ci vedi poco

TRASFERTE – In questo inizio di campionato il Torino di Mazzarri è riuscito a portare a casa i tre punti lontano dalle mura casalinghe solamente in due occasioni: contro l’Atalanta lo scorso 1 settembre (match vinto dai granata in rimonta per 3-2 al Tardini grazie alle reti di Bonifazi, Berenguer e Izzo) e contro il Brescia il 9 novembre al Rigamonti. Non positivo è il bilancio dei ragazzi di Mazzarri in trasferta fino a questo momento: su un totale di 6 partite giocate in trasferta, i granata hanno raccolto solamente 6 punti. Come detto, quattro sono state le sconfitte consecutive con la Sampdoria (1-0), il Parma (3-2), l’Udinese (1-0) e la Lazio (4-0). Il Toro scenderà in campo per la seconda vola in questa stagione allo stadio “Luigi Ferraris”, questa volta sperando in un risultato diverso da quello ottenuto lo scorso 22 settembre con i blucerchiati. C’è da ricordare inoltre che nella passata stagione, le trasferte per il Torino erano una sicurezza. In tutto il campionato i granata di Mazzarri persero solamente due partite fuori casa: con la Roma all’Olimpico (3-2) e contro l’Empoli al Castellani la penultima giornata (4-1). Quest’anno le sconfitte – per ora – sono già il doppio.

MIHAJLOVIC – Nel caso in cui i granata dovessero riuscire a battere il Genoa di Thiago Motta, otterrebbero la seconda vittoria consecutiva in trasferta in campionato: avvenimento che non accade da settembre 2017. Sulla panchina del Torino c’era Sinisa Mihajlovic e i granata si imposero il 10 settembre per 1-0 allo stadio Ciro Vigorito contro il Benevento grazie alla rete di Iago Falque segnata al 93′ e due settimane dopo contro l’Udinese per 3-2 alla Dacia Arena con le reti di Belotti, Hallfredsson e Ljajic. Da lì in poi i granata non sono più riusciti ad ottenere due vittorie consecutive in trasferta. Una buona occasione per aggiornare questo dato arriva sabato alle 18: contro il Genoa sarà fondamentale ritrovare i tre punti in trasferta, considerando soprattutto la situazione attuale della classifica che non è certamente delle migliori.

5 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Maver - 7 mesi fa

    Il Genoa, pur non essendo uno squadrone, non è il Brescia. AGONIA con il suo gioco illuminato e frizzante punterà allo 0-0… AGONIA SOMARO VATTENE

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Luke69 - 7 mesi fa

    solidarietà a CHIARIZIA , che è l’unico che della Vs redazione ad avere scritto sante verità scomode al Presiniente servo degli ovini tifoso del Milan

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Fantomen - 7 mesi fa

    Secondo me la giocano per far fuori Mazzarri

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. fabio.tesei6_13657766 - 7 mesi fa

    Dopo aver perso con il Lecce ed avermi tolto la gioia di sognare un pochino per qualche settimana di stare tra le prime posizioni, con tutta sincerità da lì in poi non ho più sofferto per le sconfitte ne gioito per le due vittorie. Mazzari mi sta togliendo la passione. Cairo non lo dovevi prendere. È un anestetico per il calcio, non lo sopporto più mi sta succedendo la stessa cosa di quando c’era zaccheroni. Mandalo via via è una supplica una preghiera che ti rivolgo con tutto il cuore. Non togliermi la gioia di incazzarmi per TORO.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. suoladicane - 7 mesi fa

    AHAHAHAH DUE VITTORIE CONSECUTIVE IN TRASFERTA………..

    MAZZARRI VATTENE

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy