Torino-Crotone 0-0, Murru: “Abbiamo pagato le tante partite ravvicinate”

Zona mista / Le dichiarazioni del giocatore nel post-partita: “Adesso c’è la pausa per le Nazionali, ma per chi resta c’è molto lavoro da fare per migliorare e arrivare alla domenica in una condizione ottimale”

di Marco De Rito, @marcoderito
murru

Al termine di Torino-Crotone 0-0 (QUI LA CRONACA DELLA PARTITA) parla Nicola Murru. Di seguito le sue dichiarazioni rilasciate a Torino Channel: “Con un po’ di fortuna potevamo vincere oggi. Non ci è girata bene su quel palo che comunque è una delle poche occasioni che abbiamo avuto. In fase difensiva non abbiamo subito niente, loro comunque sono una squadra che si difendeva bassa e ripartiva, sapeva cosa fare quando aveva il pallone. E’ uno 0-0 che ci sta. Forse paghiamo le tante partite ravvicinate, siamo stati poco lucidi. Potevamo gestire meglio la palla, potevamo creare di più. Ormai è andata e si pensa alla prossima che è importante. Questa è l’ultima partita di un ciclo di sei partite ed è ovvio che a livello sia mentale che fisico si paga. Adesso c’è la pausa per le Nazionali, ma per chi resta c’è molto lavoro da fare per migliorare e arrivare alla prossima gara in una condizione ottimale. Sono contento per i miei compagni che vanno in nazionale”.

LEGGI QUI LE PAROLE DI GIAMPAOLO DOPO TORINO-CROTONE 0-0

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

4 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. malva - 3 settimane fa

    Ok.. La prossima pagheremo gli impegni con le nazionali allora

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Messere Granata - 3 settimane fa

    È normale sentire parole di circostanza. Murru cerca di stemperare le critiche e le obiezioni. Resta da capire l’iperbole iniziale. “Con un po’ di fortuna, avremmo potuto vincere”. Forse Murru si riferisce alla speranza riposta in un incantesimo che avrebbe dovuto “pietrificare” il Crotone in Campo. Anche al novantesimo. Invece niente “sortilegio” e niente vittoria. Cercasi Mago disperatamente, visto che l’Esorcista invocato da Giampaolo non si è presentato. Che sia positivo anche lui al Covid? Tanto Cairo non ce lo dice. Aglio e Cornetto allora. Ne avremo bisogno. SFT.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Alè Toro - 3 settimane fa

    E secondo lui ogni quanto si dovrebbe giocare? Chi fa calcetto tra amici gioca anche due volte a settimana…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. michelebrillada@gmail.com - 3 settimane fa

    se non volete giocare ogni tre giorni cambiate mestiere andate a lavorare alla fiat tutti i giorni cosi faticate di meno

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy