Torino-Crotone 0-0: per i granata un pari che sa di passo indietro

Commento / La squadra di Giampaolo non va oltre lo 0-0 in casa contro il Crotone: un pari che sa di occasione persa per i granata

di Nicolò Muggianu

Niente conferma per il Torino di Marco Giampaolo, che perde l’occasione contro il Crotone dopo l’ottima vittoria di una manciata di giorni fa contro il Genoa. All’Olimpico Grande Torino finisce 0-0, con la squadra di Giovanni Stroppa che ferma il cammino di Belotti e compagni con una prestazione di grande intensità. Granata arruffoni e con poche idee: unico brivido un tiro-cross di Gojak terminato sul palo. La squadra granata interrompe una striscia di quattro partite consecutive perse in casa ma non può sorridere perchè in classifica rimane nella palude: Belotti e compagni sono a cinque punti, con i calabresi che rimangono ultimi a quota due.

TURIN, ITALY – NOVEMBER 08: FC Crotone head coach Giovanni Stroppa issues instructions during the Serie A match between Torino FC and FC Crotone at Stadio Olimpico di Torino on November 8, 2020 in Turin, Italy. (Photo by Valerio Pennicino/Getty Images)

AL 45′ – I primi 45′ di gioco si aprono con il Torino che prova a costruire dal basso, ma il Crotone impedisce qualsiasi tipo di iniziativa della squadra di Giampaolo con un pressing a tutto campo. Buona condizione atletica della formazione di Stroppa, che sfrutta le palle alte e la forza fisica di Simy per mettere in difficoltà la retroguardia del Torino. Ad entrambe le formazioni manca però il guizzo e quel che ne viene fuori è un inevitabile muro contro muro. Il primo tempo fila così via senza particolari emozioni, con il solo tiro da fuori di Pedro Pereira in pieno recupero (al 47′) che trova però l’attenta risposta di Sirigu.

TURIN, ITALY – NOVEMBER 08: Karol Linetty (R) of Torino FC in action against Ahmad Benali of FC Crotone during the Serie A match between Torino FC and FC Crotone at Stadio Olimpico di Torino on November 8, 2020 in Turin, Italy. (Photo by Valerio Pennicino/Getty Images)

AL 90′ – Nella ripresa – che inizia senza cambi – il registro del match non cambia, con i granata che faticano a trovare spazi tra le maglie di un Crotone ben messo in campo. Giampaolo allora prova a dare la scossa (al 65′) con i cambi: dentro Murru e Singo al posto di Rodriguez e Vojvoda. Il canovaccio però rimane il medesimo, con il Crotone che dà la netta sensazione di essere più in palla rispetto ai granata. Non ci sono emozioni di sorta, anzi è Messias che spaventa Sirigu con un lampo su cui il portiere sardo è attento. A dieci minuti dal termine, altri due cambi per il Torino: dentro Gojak e Bonazzoli per Meité e un deludente Verdi. L’unica palla gol della partita del Torino arriva in maniera casuale: un cross dalla destra di Gojak deviato da un avversario che prende una parabola insidiosa e sbatte sul palo, poi la palla carambola fuori dalla linea di porta. Nel finale arriva l’espulsione di Luperto per doppia ammonizione (fallo su un Belotti poco lucido ma indomito) ed il Torino prova a riversarsi nella metà campo avversaria. Ma a disposizione ci sono pochi minuti. Il Gallo ci prova nel recupero: ruba palla e galoppa sulla destra, serve Bonazzoli la cui conclusione di sinistro, timida, viene deviata in corner. Finisce 0-0 all’Olimpico, per i granata è un passo indietro in termini di prestazione dopo i progressi fatti vedere ultimamente, anche se restano i meriti di un buon Crotone. Ora la sosta nazionali, che vedrà Giampaolo doversi porre qualche domanda.

QUI LE PAGELLE DI TORINO-CROTONE 0-0

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

65 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Messere Granata - 3 settimane fa

    Giampaolo ha rinnegato se stesso. Aveva il terrore di perdere la partita, ed ecco che abbiamo rivisto Belotti nella nostra area, menato e logorato dal superlavoro, Lukic che in pratica ha fatto il mediano e si è sfinito nel fare l’elastico, palloni buttati a “rampazzo” a giocatori isolati in avanti. Squadra bassissima con velocità e precisione del pallone ridicola e che quando è pressata non sa più cosa fare. Ha capito che la Squadra è scarsa, ha poca fisicità e tenuta atletica, non a caso abbiamo sempre patito in tutti i finali di partita, compresa quella di Genova. Sì, se non fossero stati scarsi i Genoani avrebbero pareggiato, con noi che eravamo sulle gambe da un pezzo, con cambi sempre troppo tardivi e non sempre azzeccati nelle scelte. La situazione è molto più seria di quello che si pensa. Altro che imporre il gioco. Lo subiamo da chiunque. Siamo fragilissimi e tutti gli avversari lo hanno capito. Basta pressarci un po’ e si scatena il panico. Così ha pareggiato il Sassuolo e hanno vinto il Cagliari e la Lazio. Altro che tempo. Ci servirà un miracolo per non piombare in una crisi dalla quale non avremmo la forza di uscire. Spero per il meglio. Ma temo il peggio. Entro Natale si deciderà il nostro destino.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Orson - 3 settimane fa

    Faccio la mia analisi. La palla girava veramente troppo lentamente fin dal portiere e dai due centrali difensivi. Questi ultimi stanno crescendo come sicurezza, ma quando la palla passa da una fascia all’altra passando da loro i passaggi devono essere rapidi, altrimenti diventiamo prevedibili. Rincon sta EFFETTIVAMENTE facendo il regista, nel senso che si fa vedere, prende palla e la smista. Ora, il problema è che non lo fa bene: è lento, macchinoso, i lanci che fa sono palombelle su cui gli avversari arrivano con facilità. Inoltre ho contato almeno 2 palloni persi sanguinosi che solo per la pochezza degli avversari non sono costati cari. Poi come al solito corre, si sbatte, ma da regista no e poi no: non è il suo ruolo. Provare Segre con accanto Linetty e Meitè no?
    Capitolo attacco: Belotti non è un laterale. Costretto a puntare l’uomo troppo spesso perde il controllo della sfera. Lukic è diventato la punta centrale e non va bene: si faceva così fatica a vederlo? Verdi poi ha per me esautiro le chances: non ne azzecca una. A sua discolpa è che almeno si impegna, non come Niang tanto per intenderci.
    Poi direi cambi tardivi e pochi, troppi pochi cambi rispetto alla gara di 3 giorni prima: alcuni dovevano palesemente rifiatare (Linetty su tutti).
    Ultima nota che ho lasciato per ultima perchè non dobbiamo abituarci ad avere alibi: il Crotone ha veramente giocato benissimo, con pressing organizzato e perfetto nei tempi. Pronti a ripartire e attaccare senza paura. Giusto dirlo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. mauro69 - 3 settimane fa

      Quindi 1 punto guadagnato!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Bucci-ole-ole - 3 settimane fa

    L’azione più pericolosa è stata un cross deviato sul palo, questo la dice lunga. Come cazzo fanno ad essere sempre stanchi, scarichi, quanto dovrebbero giocare? Una partita ogni due mesi? E come cazzo è che siamo sempre stanchi solo noi? Non capisco davvero cosa sia successo a questa squadra. Ricordo rose in teoria più scarse ma con voglia di correre, di lottare. Qui vedo un mortale scazzo generale. Risultati in questa maniera non se ne fanno. E mi si fonde il fegato.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. michelebrillada@gmail.com - 3 settimane fa

    serieB serieB serieB questo è il posto ideale per questa squadra ma soprattutto per il sig gianpaolo gioco zero meitè ,rincon,rodriguez non capaci verdi deleterio ma come si fa a vedere certe cose? messi sotto dal crotone che è gia in srie B primo tempo tutto nelle nostra meta campo ma cambiare allenatore?che vada a fare il maestro un po da un’altra parte per esempio come ha fatto il milan?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. torojl - 3 settimane fa

    Ho ancora il mal di testa adesso, è quasi un lavoro guardare queste partite, più volte ho rischiato di addormentarmi oggi.
    Vergognatevi…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. granatasky - 3 settimane fa

    …allora forza cairese….!!!!

    ….ahahahahahahahah…!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. fresa66 - 3 settimane fa

    Brutta prestazione,forse la peggiore dell’era Giampaolo,dove si certifica che Rincon non e’ un regista ed oltretutto oggi ha disputato una partita da 4.Il resto e’ la solita squadra che dopo una prestazione discreta,non si ripete anzi come detto regredisce sia a livello tecnico che fisico.Diamo ancora fiducia a Giampaolo anche se ora bisogna cominciare a fare punti,soprattutto con le dirette concorrenti alla retrocessione,di cui attualmente facciamo parte

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. pieffe6_12241756 - 3 settimane fa

    Siamo una squadra tra il mediocre e lo scarso, in linea con le caratteristiche dell’allenatore ( più scarso che mediocre) e della presidenza

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. morantony - 3 settimane fa

    Belotti esterno sx mi fa venire gli incubi ! È inaccettabile !!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. giacki - 3 settimane fa

    Come sempre al momento di confermarsi la squadra stecca….con diversi allenatori

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Ardi - 3 settimane fa

    Quello che non capisco è come facciano ad essere così mal messi atleticamente e mentalmente, con talmente poca lucidità frada sbagliare i passaggi più basilari. Io non penso che, nonostante la mancanza di diversi giocatori di ruolo di qualità, la rosa del crotone non sia più forte della nostra, ma caxxo sono venuti a Torino con un punto ed hanno pressato alto e provato a vincere per novanta minuti. Avessimo noi quella garra, a volte anche poco corretta, come nel caso del marcatore di Belotti, poi l’arbitro è riuscito a non ammonirlo, quando oltre i continui falli provocatori sul Gallo, che innervositosi dal fatto e dalla condiscendenza dell’arbitro ha preso alla fine lui il giallo per fallo da reazione. Comunque il concetto è che una squadra come il crotone con intensità e senza paura ci ha schiacciati per ottanta minuti. Avercele noi quelle palle

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Héctor Belascoarán - 3 settimane fa

      Guarda che hanno giocato così anche con la Juve! Io non ci potevo credere ma li hanno dominati nella loro metà campo come hanno fatto con noi passando in vantaggio, poi loro hanno Kulusesky che con una giocata in contropiede ha pareggiato.

      Tatticamente il Crotone è veramente messo bene, non solo oggi… naturalmente gli mancano i giocatori di categoria… per fortuna.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. mauro69 - 3 settimane fa

    Oggi male male male.
    Non resta che sperare nei 3 punti a tavolino con la Lazio per risollevarci un attimo.
    Purtroppo siamo messi così.
    Ahimè.
    Sempre e comunque FVCG.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. morantony - 3 settimane fa

      Male davvero …queste partite tolgono quelle piccole certezze conquistate con il Genoa e lasciano grosse scorie !

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Messere Granata - 3 settimane fa

    Passi indietro? Maratona in retromarcia!!! Molli, rassegnati e senza qualità. Giampaolo fissato e con cambi tardivi. La realtà è questa. Vivremo di episodi occasionali fino alla fine. Squadra debole e gioco troppo dispendioso senza costrutto. Male tutti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. Renato - 3 settimane fa

    Nessun regista, nessun trequartista, nessun tiro in porta e niente gioco. Non fa una piega. I primi sessanta minuti il Lecce, nono in serie B, ci ha fatto vedere come si gioca. Oggi il Crotone uguale, malgrado i limiti tecnici. Perfino Cigarini sarebbe stato migliore di Rincon che è un incontrista discreto e basta. Se poi c’è chi vuole essere ottimista a tutti i costi libero di farlo, ma questa è la verità. L’unica colpa di Giampaolo è di insistere con Verdi come prima si insisteva su Zaza. Per il resto normale conseguenza del mercato. Visto come giocano anche le altre, mi chiedo: ci salveremo? Forse, all’ultima giornata.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Renato - 3 settimane fa

      …E voglio essere ottimista dicendo che nelle prossime 4 partite forse facciamo 4 punti con un pareggio in casa con la Samp e una vittoria in casa con l’Udinese, più due sconfitte pesanti con Inter e Juve….

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. barrieradimilano - 3 settimane fa

        Ci lamentiamo giustamente dei calciatori che non ci mettono la garra e sono demotivati, poi noi tifosi facciamo commenti ottimisti pronosticando sconfitte pesanti… mah

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. loik55 - 3 settimane fa

    Giustamente Stroppa ha messo i suoi 1vs1 a tuttocampo, così da spegnere i rifornimenti, noi troppo compassati,lenti, prevedibili e imprecisi nel fraseggio, in queste partite serve lo strappo il dribling vincente, che oggi ha fatto solo singo un paio di volte e belotti, oppure andare ripetutamente al cross (dal fondo magari). Limiti ancora di una squadra che, ricordiamo, si è risvegliata da un incubo appena la settimana scorsa.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Héctor Belascoarán - 3 settimane fa

      Oggi eravamo tutti imballatissimi e abbiamo patuto il pressing asfissiante nella nostra metà campo, mancavano totalmente le energie nervose, il Gallo ne è l’esempio pratico: ha sbagliato quasi sistematicamente i movimenti ed è stato contenuto (con le brutte certo) da un Magallan qualsiasi.

      Io non starei a drammatizzare per una partita giocata male.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. granatasky - 3 settimane fa

        Una partita giocata male…????

        Ahahahahahahahah…e tutte le altre, ad eccezione di quella di Genova, come le hanno giocate…??? Bene e sul velluto, forse…???

        Fate furb, gadan….!!!!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Héctor Belascoarán - 3 settimane fa

          Ma fate furb ti piciu d’nata!

          Ti ho mai offeso io? se hai qualcosa di intelligente da dire sull’argomento dilla… altrimenti non costringerci a sprecare il nostro tempo con queste scemenze.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. granatasky - 3 settimane fa

            Mi basta leggere le tue di scememze, a proposito delle partite giocate male dalla cairese.

            P.S.: qui l’unico piciu sei tu.

            Mi piace Non mi piace
          2. Héctor Belascoarán - 3 settimane fa

            Perchè sai leggere? 😀

            Mi piace Non mi piace
  16. Thor - 3 settimane fa

    Inizio a pensare che in fondo Longo avesse fatto davvero un miracolo….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. Mav - 3 settimane fa

    Meglio andare in B e spianare tutto

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. WGranata76 - 3 settimane fa

    Quando ho scritto post Lazio che dobbiamo esonerare il maestro di calcio e prendere subito uno che fa legna per lottare per la salvezza e centrare l’unico obbiettivo possibile, molti meno e commenti senza un cenno di ratio calcistica.
    La realtà è questa, siamo una società assente con un allenatore scarso e una rosa mediocre con solamente 4-5 elementi davvero validi per la serie A.
    Ripeto o si prende un allenatore meno “sofisticato” o siamo in guai seri.
    Non abbiamo uno straccio di gioco, continuano i soliti lanci lunghi e poco altro. Il pressing alto e il giro palla, tipico del mister, non funzionano per carenze atletiche e tecniche nel palleggio.
    L’ostinazione nell’usare Rincon regista è stata smontata dalla vista di Cigarini, non un fenomeno, che ha fatto molto meglio con giocate di prima veloci e precise.
    Oggi portiamo a casa un punto solo perché gli altri erano si discretamente organizzati, ma parecchio scarsi; Sirigu ha fatto due belle parate, mentre Cordaz solo la deviazione sul cross errato di Gojak.
    Spero solo che sia esonerato oggi il mister, ma temo che la società darà ancora tempo per recuperare durante la pausa nazionali sperando nel 3-0 con la Lazio, ma sarà una scelta rischiosissima andare avanti con questo allenatore e assetto. La società deve intervenire per salvare quel poco che c’è da salvare.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Héctor Belascoarán - 3 settimane fa

      Ma per piacere, con due allenatori meno sofisticati abbiamo davvero rischiato la B e partite come questa l’anno scorso le abbiamo perse tutte. TUTTE!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. FORZA TORO - 3 settimane fa

        vero,le avremmo perse

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. WGranata76 - 3 settimane fa

        Questo allenatore ha uno schema consolidato da sempre per il quale non abbiamo interpreti validi da serie A. Manca il regista e. Trequartista di ruolo.
        Inoltre abbiamo terzini lenti per coprire tutto il campo e uno scarsissimo, ma suo pupillo; sempre terzini abbiamo Vojvoda e Singo rapidi, ma entrambi hanno carenze di esperienza per la serie A.
        A centrocampo ci serve gente di qualità e quantità (fisico) insieme e noi non ne abbiamo, tranne Meité che ha però spesso cali di concentrazione.
        Su queste basi un allenatore meno sofisticato cambierebbe modulo e farebbe punti salvezza laddove possibile, ma questo qui no.
        La squadra non ha avuto segni di miglioramento e la allena dall’inizio, pur con tutte le stranezze di questa stagione e quali miglioramenti si sono visti rispetto ai due allenatori che presumo tu stia menzionando? Più gol ok, ma punti? Gioco? Schemi applicati con successo sul campo? Evoluzione positiva di giocatori a parte il solo Lyanco?
        Quando si fa una analisi delle prestazioni e di un progetto sportivo di valutano tanti aspetti e per ora Giampaolo non ha mostrato niente di meglio di Mazzarri e Longo, ne a livello di risultati e tantomeno a livelli di punti.
        Allenatori papabili per una corsa salvezza con l’utilizzo dei giocatori attuali ce ne sono ancora un paio, ad esempio D’Aversa o Donadoni.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Héctor Belascoarán - 3 settimane fa

          Vediamo cose diverse sul campo, se il metro di paragone è Mazzarri allora qui siamo anni luce avanti (non oggi ovvio) Sassuolo, Lazio, ma anche Cagliari se non hai visto la squadra giocare allora non so che dirti: fraseggi, occasioni, cross…
          Oggi un passo indietro evidentemente ma la squadra appariva stanca, difficilmente vedi Belotti così in difficoltà, e il Crotone gioca bene, senza giocatori ma sa stare in campo alla grande… vatti a vedere la partita che han fatto con le Merde!

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. Mav - 3 settimane fa

    -35

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. Assolutamente - 3 settimane fa

    … per come siamo messi ci dobbiamo prendere anche un punto con il Crotone … in campo abbiamo fatto poco … forse nel finale si poteva anche vincere … con un po’ di fortuna o con un’altra punta oltre al Gallo ..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  21. Lemmy - 3 settimane fa

    Avevo sostenuto che 22 punti nelle successive 13 sarebbero stati loro colato dando per (quasi) scontato che oggi ne sarebbero arrivati 3. Adesso penso che 21 nelle prossime 12 sarebbero quasi un miracolo….vabbè sosterrò Giampaolo che al momento sembra veramente l’unico allenatore possibile per questo Toro. Penso altresi’ che Linetty, Rodriguez e Bonazzoli e Murru li ha voluti fortemente lui, spero che si dimostrino al più presto riconoscenti, e che Gojak e Vojvoda crescano, assieme a tutta la squadra, che in una partita a mio avviso decisiva per tutta una serie di ragioni, si è dimostrata fiacca.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. FORZA TORO - 3 settimane fa

      ma come facevi a pensare di fare 22 punti,magari farne 15716 come avevo pronosticato un giorno,prima che cominciasse,comunque Sempre Forza Toro

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. FORZA TORO - 3 settimane fa

        15/16

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. Lemmy - 3 settimane fa

        7 vittorie, 1 pareggio, 5 sconfitte.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. FORZA TORO - 3 settimane fa

          si ok ma non sei in grado di farle,il problema è quello,ciao SFT

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Lemmy - 3 settimane fa

            Forse sono ottimista di matura.

            Mi piace Non mi piace
  22. ALELUX777 - 3 settimane fa

    La partita ha nuovamente mostrato i limiti di questa squadra con giocatori adattati in ruoli come regista, trequartista e seconda punta. Da dire però che se Rincon è Lukic danno comunque sempre qualcosa di buono, verdi dove lo metti rimane evanescente al limite Dell irritante. Squadra ben organizzata il Crotone che ha corso il triplo di noi e col 352 ha messo in difficoltà Giampaolo che non ha saputo, oggi, trovare le contromosse adatte. Arbitraggio mediocre che ha permesso di picchiare Belotti per tutta la partita fino a che lo stesso Gallo non ha reagito prendendosi un giallo di frustrazione. Toro lento e fiacco con Rincon e linetty da far rifiatare dal sessantesimo ma invece esce Meite perché se entra Gojak deve uscir Meite. Queste rigidità di Giampaolo e del suo gioco sono un grosso limite quando non hai tutti i giocatori di pari livello. Bene Lyanco e Bremen, un po’ meglio Rodriguez, in difficoltà Voivoda contro Reca giocatore che sembra molto forte. Sirigu in ripresa.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  23. Bischero - 3 settimane fa

    Meno 35 alla salvezza. Poca roba come al solito. Stessi discorsi. Siamo più scontati di un film porno.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Thor - 3 settimane fa

      Beh, ma quelli is vedono gratis ormai. Però le inkiappettate effettivamente non mancano. Hai azzeccato il paragone, anzi, l’ana-logia.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  24. FORZA TORO - 3 settimane fa

    scoraggiante,non miero certo illuso che che fossimo diventati all’improvviso una buona squadra,ma oggi veramente deludenti,forse stanchi,ma sbagliamole cose più facili,mentre gli avversari di squadre sulla carta da B a volte sembrano giocolieri

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  25. Gigiotto - 3 settimane fa

    Bisogna avete il coraggio di cambiare interpreti già dalla partita con l ‘inter, sulla carta già persa. Dentro Singo, Segre fuori Verdi e dentro Bonazzoli e con Ansaldi ma non a fare il terzino sinistro

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  26. Gigiotto - 3 settimane fa

    Bisogna avete il coraggio di cambiare interpreti già dalla partita con l ‘inter, sulla carta già persa. Dentro Singo, Segre fuori Verdi e dentro Bonazzoli e v on Ansaldi ma non a fare il terzino sinistro

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  27. loik55 - 3 settimane fa

    Finalmente non abbiamo subito reti!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  28. Cuore granata 69 - 3 settimane fa

    Partita brutta…si poteva vincere su quel episodio del palo ma non mi sento di dire che il Crotone non abbia meritato il punto…Sirigu ha fatto un paio di parate..Cordaz inoperoso..prendiamo sto punto l’anno scorso abbiamo perso in casa con lecce,spal,..giusto una magra condolozione..migliore in campo senza dubbi per me Lyanco non ha sbagliato un intervento..bene Sirigu…peggiore ce ne sarebbero un po da Rodriguez che è lento e non crossa mai a Verdi mai 8incisivo..ma Rincon ragazzi oltre a non dare gioco visto il ruolo ha perso almeno 3/4 palloni che potevano costarci caro ma caro se davanti a noi non ci fosse stato ip Crotone…pessimo a dir poco..prendiamo il punto e testa bassa e pedalare perché i strada6 da fare ce ne tanta e la prossima si chiama inter a s.siro..Fvcg

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Cuore granata 69 - 3 settimane fa

      Lyanco veramente oggi mi è sembrato in grandisdima crescita…ha gran fisico tecnico sarebbe meglio lui di Rincon a impostare..per fortuna non lo abbiamo ceduto..è giovane e in coppia con Bremer mi pare si completino molto bene..li in mezzo siamo messi ok..sono contento per Lyanco che se sta bene fisicamente è un gran giocatore..ecco perché Sinisa lo voleva fortemente a Bologna..quello delle ultime partite dal gol in coppa Italia in poi è un signor centrale..bravo ragazzo hai smentito tutti quelli che ti volevano fuori via e ti risultavano..continua così

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  29. ghiry7 - 3 settimane fa

    Oggi male tutti o quasi, era importantissimo vincere per la classifica e la testa dei giocatori, ma niente.
    Peggio degli altri Vojvoda, Rodriguez, Linetty e soprattutto Rincon.
    Mi chiedo quanto faccia schifo Segre in allenamento per preferirgli lui, palesemente in difficoltà come play e pericoloso a volte. Deve fare quello per cui è portato, randellare e basta.
    Comunque non abbiamo vinto solo per colpa sua, tutta la squadra non ha girato.
    SFT

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  30. granatasky - 3 settimane fa

    Tornati con i piedi per terra ?

    Bene, perchè dopo la partita vinta di culo contro il Genoa, la cairese è tornata quella che è sempre stata: sterco allo stato puro.

    E adesso il Maestro può solo sperare nella vittoria a tavolino contro la Lazio (cosa di cui ho fortissimi dubbi, in quanto tutto si chiuderà con la solita multa e, al limite una penalizzazione di punti in classifica)

    Avanti così verso il baratro.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. LeoJunior - 3 settimane fa

      Bel tifoso, se lo sei! Definire la tua squadra (e non ti nascondere dietro il fatto che la chiami Cairese) sterco.
      Spero per te che tu sia un gobbo in incognita altrimenti lo sterco credo riguardi più te che la cairese.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. granatasky - 3 settimane fa

        La mia squadra non esiste più da quando il mandrogno l’ha rilevata dai lodisti per 80.000 euro, dopo mesi di continui ricatti fatti nei confronti dell’Avv. Marengo.

        Per il resto, sino a quando esisteranno tifosi fuxia come voialtri, il mandrogno avrà la strada spianata.

        Continuate così, cairoti.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. granatasky - 3 settimane fa

          Scusate l’errore, erano 10.000 euro.

          “Il 31 agosto si può pertanto dire che il Toro diventò proprietà di Cairo.

          Formalmente no. Divenne agli effetti di legge di proprietà Cairo il 2 settembre, allorché, nell’ufficio dell’assessore Peveraro, tutti noi sedici soci del Torino f.c. procedemmo a cedere a lui, con atti a rogito della notaio Francesca Ciluffo, le nostre quote, ricevendo cadauno la somma di €625,00, con 16 assegni bancari a firma Urbano Cairo, tratti su Unicredit conto corrente n.30049854 filiale di Milano San Marco, per un totale di 10 mila euro. Questa fu la totale somma corrisposta da Cairo per l’acquisto del 100% delle quote di proprietà della società Torino f.c., con squadra regolarmente iscritta al campionato di serie B e la dotazione di cui ho parlato nei precedenti capitoli. Una somma da lui versata che mi rimborsava di quanto avevo precedentemente versato per costituire la società. Un semplice ed esclusivo rimborso; non misi quindi in tasca neppure un euro e, come me, nulla misero in saccoccia Sergio Rodda e gli altri soci.

          Si era lavorato per due mesi ventre a terrà esclusivamente per amore del Toro e ciò ci sarebbe bastato se… ma di ciò dirò la prossima settimana. Aggiungo solo che, in quella sede e mentre il notaio stava predisponendo gli atti nel salone principale, mi recai in una stanza adiacente per un tu per tu con Cairo e gli dissi: “ora è tutto finito, il Toro è tuo e ti chiedo solo 15 abbonamenti nei distinti centrali da regalare ai soci che ti stanno cedendo le quote…solo 15 perché sia io che Rodda non ti chiediamo nulla”. Quei 15 abbonamenti non arrivarono mai, probabilmente se ne scordò.”

          Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. FORZA TORO - 3 settimane fa

      eccolo un altro che ci gode,vattene gobbo

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. granatasky - 3 settimane fa

        Ma quanto rosichi, cairota…??? 😛 😛

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  31. Aussie - 3 settimane fa

    Che dire, il Crotone ha messo in campo un’intensità disarmante, hanno mollato solo all’80, noi probabilmente stanchi e allo stesso tempo sorpresi da tanto pressing…
    Purtroppo è un passo indietro, vincere oggi sarebbe stato un bel sospiro di sollievo invece siamo sempre li e alla prossima ci tocca l’Inter…
    Il problema rimane cmq il centrocampo, è lento, è prevedibile e fatica a afare un adeguato filtro per la difesa. D’altronde, se in società decidono che Rincon farà il centrocampista, c’è ben poco da fare, quello non è e non sarà mai il suo ruolo. Quest’anno l’unico pensiero deve essere la salvezza, nulla più.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  32. Thor - 3 settimane fa

    Il primo che qui tira fuori la tiritera del bicchiere mezzo pieno, è invitato ad accomodarsi sulla tazza (in fondo al corridoio, prego).

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. abatta68 - 3 settimane fa

      Eh lo so, accetto la provocazione… ma quando si gioca male un punto va più che bene, a maggior ragione se ottenuto contro un avversario diretto per la salvezza. Magari si ritorno col crotone vinceremo con 4 goal di scarto, ma oggi no perché non ci siamo ancora, come ha detto GP in conferenza stampa prima della partita al giornalista che definiva il toro in volo! L allenatore sapeva benissimo che oggi si sarebbe remato.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  33. Ayace67 - 3 settimane fa

    Comunque se i 2 cadaveri sulle fasce e lo scopino in mezzo li cambiava prima qualcosa di meglio usciva!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  34. Garra - 3 settimane fa

    Li ho visti stanchi (ottimo Lyanco) sia di testa che di gambe. E’ l’ultima di una serie tante partite. Ora ci si riposa un po’. Dai, andiamo avanti

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  35. luizmuller - 3 settimane fa

    Prevedibile, il Crotone voleva fortissimamente fare punti, e poi non sono nemmeno tanto male, a noi manca sempre qualcosa, aveva ragione Giampaolo, la strada è ancora lunga. Mi è comunque sembrato molto bravo Lyanco, è sempre più sicuro, un altro rispetto a qualche mese fa. Il tiro di Bonazzoli, pur debole, mi sembrava destinato a entrare a sinistra, se non fosse stato deviato. Sarebbe stata peraltro una vittoria rubacchiata.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Thor - 3 settimane fa

      Ma a me codesta “vittoria rubacchiata” non avrebbe fatto così schifo, di questi tempi….

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  36. Forza Toro - 3 settimane fa

    Belotti è troppo defilato. Dovrebbe giocare in mezzo, con Lukic alle spalle

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. morantony - 3 settimane fa

      Questa cosa mi manda al manicomio … farlo giocare così lontano dalla porta e per giunta defilato è inaccettabile !!! Praticamente ha giocato esterno dx e Lukic punta centrale

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy