Torino, Darmian: “Ho visto in tutti una grande voglia di ricominciare”

Torino, Darmian: “Ho visto in tutti una grande voglia di ricominciare”

Il difensore del Toro dal ritiro di Riscone: “In Italia poca fiducia nei giovani: al Milan non avevo spazio ed ho fatto la scelta giusta. Interesse di altre squadre? Fa piacere, ma il Presidente sa cosa voglio”

di Diego Fornero, @diegofornero

Ha parlato quest’oggi in conferenza stampa il difensore del Torino, Matteo Darmian, reduce dall’esperienza con la Nazionale ai Mondiali brasiliani. Come è stato questo ritorno? “Sicuramente mi sto trovando bene, da parte di tutti, sia i nuovi sia i confermati, ho visto una grande voglia di ricominciare. Ho corso tanto in questi giorni, perché ovviamente ho fatto venti giorni di vacanza ed ora devo riprendere a correre”.

Cosa ha lasciato a Darmian questa esperienza in Brasile? “Sicuramente è stata un’esperienza importante, è passato tutto molto in fretta, quasi da non crederci. Già la convocazione è stata una sorpresa, poi giocare titolare… Sono state emozioni che mi porterò dietro tutta la vità, al di là di come sia andata, che sicuramente poteva andare un po’ meglio. Un’esperienza così comunque ti aiuta tanto, giocare partite internazionali contro giocatori così forti ti aumenta sicurezza e consapevolezza nei propri mezzi”.

Come ha trovato la squadra? “Mi sono allenato poco con la squadra, abbiamo svolto soprattutto lavoro differenziato, però ho visto ragazzi molto vogliosi e determinati”.

Si parla tanto di poco spazio per i giovani nel calcio italiano: Darmian, cresciuto nelle giovanili del Milan, non ha trovato spazio in rossonero ed è diventato grande con il Toro: “Quando sono andato via da Milano è stata una scelta presa in comune accordo con la società, ed avevo la volontà e la necessità di giocare, per mettermi in gioco e fare le mie esperienze. Sicuramente ho fatto le scelte giuste e non rimpiango nulla, crescendo molto. Qui in Italia si dà poca fiducia ai giovani, soprattutto quelli cresciuti nel proprio settore giovanile, ma adesso che è un periodo di transizione del calcio italiano, che rispetta l’andamento totale della società, con un po’ di crisi e meno soldi, magari è un incentivo in più per puntare sui ragazzi del proprio vivaio”.

Voci di mercato dopo un grande Mondiale, eppure Darmian è rimasto qua… “Fa piacere l’interesse delle squadre, ho avuto modo di parlare col Presidente e sa quali sono le mie idee”.  

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy