Torino, il 18 febbraio 1973 fu un secco 3-0 contro la Fiorentina

Torino, il 18 febbraio 1973 fu un secco 3-0 contro la Fiorentina

Quarant’anni fa il Torino di Giagnoni sconfiggeva  la Fiorentina, allora guidata dal “Barone” Nils Liedholm. I granata poi conclusero la loro stagione al sesto posto.

di Redazione Toro News

TORINO – FIORENTINA 3-0

Torino: Sattolo, Mozzini, Fossati (80′ Toschi), Zecchini, Cereser, Agroppi, Rampanti, Ferrini, Bui, Sala C., Pulici. A disp: Garella. All.: Giagnoni.

Fiorentina: Superchi, Galdiolo, Longoni, Scala, Brizi, Orlandini, Antognoni, Merlo, Clerici, De Sisti, Macchi. A disp: Favaro, Sormani. All.: Liedholm.

Arbitro: Casarin di Milano.

Reti: 7′ Aut. Galdiolo, 29′ Bui, 66′ rig Pulici.

Il 18 febbraio 1973 al Comunale di Torino, davanti a quasi 30.000 spettatori, il Torino affrontò la Fiorentina del “Barone” Liedholm e la strapazzò con un perentorio 3-0.

PARTITA – Sin dalla vigilia il tecnico Giagnoni predica ottimismo e come dargli torto: l’ottimo momento di Rampanti e Sala insieme alla possibilità di schierare Bui (in forte dubbio per tutta la settimana a causa dei soliti guai fisici) inducono a pensare che si possa portare a casa l’intera posta in palio. Dall’altra parte la Fiorentina, reduce dal successo di domenica scorsa in casa contro il Verona, si presenta a Torino per far risultato, pur non sottovalutando i granata come sottolineato dallo stesso Liedholm. Il Toro parte fortissimo e dopo appena sette minuti si trova già in vantaggio: su sponda di Pulici, Galdiolo, nel tentativo di anticipare Bui, mette il pallone nella propria rete. Al 29′ invece Bui svetta più in alto di tutti e di testa trova il raddoppio. Nella ripresa ecco arrivare la rete della tranquillità grazie al calcio di rigore battuto da Pulici, dopo che quest’ultimo se l’era procurato per fallo di Orlandini. Da menzionare anche la buona prestazione di Sattolo, il quale non solo mantiene la porta inviolata, ma para addirittura un calcio di rigore battuto da Clerici. Con questa vittoria i granata si portano a 19 punti, rimanendo all’ottavo posto in compagnia del Cagliari. La Fiorentina invece resta a quota 22 e perde terreno dalla vetta.

STAGIONE – I granata conclusero la  stagione 1972-73 al 6° posto, qualificandosi alla Coppa Uefa 1973-74 insieme a Lazio, Fiorentina e Inter. Il 20 maggio invece La Juventus si aggiudicò il suo quindicesimo scudetto, mentre il Milan conquistò non solo la Coppa Italia battendo proprio la Juventus ai calci di rigore, ma anche la Coppa delle Coppe sconfiggendo a Salonicco gli inglesi del Leeds per 1-0. La classifica capocannonieri invece vide ben tre vincitori a quota 17 reti: il granata Pulici, il rossonero Rivera e il felsineo Savoldi.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy