Torino-Genoa 1-0, la moviola: male Maresca, assoluto protagonista in negativo

Torino-Genoa 1-0, la moviola: male Maresca, assoluto protagonista in negativo

Dopo il match / Poco polso e tante decisioni discutibili da parte del direttore di gara: non fischiati due interventi evidenti e pericolosi ai danni di Belotti

di Redazione Toro News

Ha concluso questa prima parte di stagione nel migliore dei modi il Torino – in attesa del ritorno in campo a Sassuolo dopo la sosta natalizia per l’ultima giornata del girone d’andata – vincendo contro il Genoa una sfida importante tanto per la classifica che rimane positiva quanto per il morale dopo le tre sconfitte consecutive. Non si è trattato tuttavia di una serata semplice per i granata che hanno dovuto lottare quasi “doppiamente” poichè al tipico carattere ostico del Grifone si è aggiunta una direzione di gara ampiamente insufficiente da parte di Maresca, alla sua prima volta con il Toro. Sono numerosi gli errori del fischietto, appena promosso a pieno titolo nel roster degli arbitri di Serie A, che hanno appesantito una sfida già di per se particolarmente tesa.

Maresca non ha convinto, è sembrato avere ben poco polso nelle decisioni permettendo agli ospiti di perdere tempo in ogni occasione non appena ve ne fosse la possibilità, fin dal primo tempo: rimesse laterali, rinvii dal fondo, addirittura calci di punizione. Altresì, sono parecchie le decisioni che si sono trascinate dubbi nei minuti successivi: le prime segnalazioni sono assolutamente corrette, da una parte e dall’altra, con il giusto cartellino giallo al 15′ ai danni di Munoz che entra in scivolata da dietro su Belotti prendendo soltanto l’avversario e l’azione del Torino correttamente interrotta al 28′ per un netto fallo di mano di Barreca che si aggiusta il pallone in modo irregolare. Nel frattempo però, ecco la prima decisione difficile da comprendere: netto il fallo ai danni di Valdifiori al 26′, che cade sul pallone, Maresca segnala questo come intervento irregolare perchè il regista granata non permette agli avversari di proseguire il gioco ed assegna la punizione al Genoa, ma il contatto ai danni del metodista era netto. Ancora al 28′ poi un’altra entrata irregolare di Munoz su Belotti non segnalata.

Non convince allo stesso modo il fallo fischiato a Iago Falque al 36′ che avrebbe lanciato i granata in contropiede: l’ex della partita prende palla piena recuperando il possesso ma il direttore di gara non è di questa opinione. Il secondo tempo comincia sulla falsariga del primo ed al 49′ il contrasto tra Simeone e Rossettini sarebbe irregolare: fallo in attacco del Cholito, non fischiato e calcio d’angolo concesso agli ospiti. Al 52′ evidente fallo a centrocampo su Ljajic che stava ripartendo in contropiede, ancora una volta non fischiato così come quello, questo sì grave, su Barreca al 56′: intervento pericoloso almeno da cartellino giallo ai danni del terzino granata, stesso esito del falli precedenti ovvero nessuna segnalazione.

Passano i minuti ma Maresca convince sempre meno: al 58′ brutto intervento da dietro di Cofie su Belotti al limite dell’area di rigore genoana, il direttore di gara lo considera spalla contro spalla ma era un contrasto nettamente irregolare, avrebbe potuto essere una ghiotta occasione su punizione per il Toro. Al 65′ un episodio chiave del match: ammonito Belotti per simulazione in area. L’intervento di Lazovic in effetti non sembra colpire totalmente il Gallo, che tuttavia come si vede nei replay scivola da solo e si rialza immediatamente per inseguire il pallone. Non c’è probabilmente il rigore, ma il giallo è eccessivo anche considerando il metro di giudizio adottato sino a quel momento. Incredibile invece al 67′ il fallo fischiato a Belotti che non tocca Munoz: è il difensore avversario a lanciarsi platealmente per colpire il pallone di petto ed anticipare il bomber, obiettivo raggiunto con un anticipo pulito. Ma Maresca vede un tocco irregolare del granata.

Al 68′ Lazovic non arriva su una buona apertura del compagno: la palla scivola sul fondo e l’esterno, infuriato, la scalcia violentemente contro un tabellone. Niente di preoccupante, ma a voler essere fiscali ci poteva stare l’ammonizione. Infine, ecco un altro episodio davvero degno di nota: al 78′ Belotti subisce nuovamente un brutto fallo al limite dell’area che lo costringe a rimanere a terra per diversi secondi. Maresca vede il fallo, lo segnala e chiede addirittura l’ingresso della barella: non ammonisce però il giocatore del Genoa tra lo stupore generale. Una prova complessivamente insufficiente per il direttore di gara, che davvero questa volta non ha convinto nella gestione delle situazioni e nell’interpretazione degli interventi delle due formazioni.

13 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. user-12854443 - 4 anni fa

    Ogni tanto un minimo di obiettività non guasterebbe. Non sarà stato il miglior arbitro della terra, ma tutta questa critica la definirei assolutamente inappropriata.
    Forse un po’ di autocritica alla pochezza del gioco espresso sarebbe meglio, invece di cercare sempre le responsabilità da altre parti. È bastato un Genoa rattoppato per mettere in crisi gli schemi del toro…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Akatoro - 4 anni fa

      Nessuno ha mai detto che l’arbitro ha condizionato la prestazione, se leggi i vari post dei vari articoli dei Vari Tifosi vedi che la maggior parte di Noi Tifosi ha evidenziato i problemi della squadra. L’arbitro ha fatto schifo ed è innegabile; il fallo di rincon su Belotti è almeno almeno da giallo, la spinta da dietro di Cofie l’avrebbe vista pure Ray charles, e lo stesso per altri 3-4 falli subiti dai nostri. In compenso se avevano palla loro qualsiasi contrasto era pronto col fischietto in bocca. Maresca non esula la Nostra squadra da critiche, ma è altrettanto vero il contrario, il fatto che non abbiamo giocato molto bene non è un attenuante dalle responsabilità di maresca per una pessima direzione di gioco

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Fabius - 4 anni fa

    Arbitro in malafede più che scarso, se no gli episodi dubbi sarebbero stati più distribuiti tra le parti

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Akatoro - 4 anni fa

    Tra l’altro l’entrata di rincon su Belotti nel finale era da rosso vista la volontarietà e la pericolosità (ginocchiata sulla schiena) e non ne sono sicuro ma mi è sembrato pure a gioco già fermo. Juric però non si è lamentato dell’arbitro, si è lamentato dei raccattapalle

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. ex calciatore - 4 anni fa

    Era già scarso in serie B ,uno che si crede.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Como Granata - 4 anni fa

    Ieri sera ero presente allo stadio e guardando la partita mi sono veramnte chiesto se al “Toro” riusciranno mai a designare un arbitro serio e professionale per arbitrare le partite oppure si andra’ avanti con il solito “Teatrino”…
    Semplicemente non ne ha azzeccata una!!!
    E parlo da EX Arbitro…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. user-12854443 - 4 anni fa

    Non esagerate

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. user-9727807 - 4 anni fa

      Ma chi sei? Hai visto la partita? L’arbitro è stato inguardabile, nell’articolo non c’è scritto niente di diverso da quello che abbiamo visto tutti allo stadio

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. user-12854443 - 4 anni fa

    Tifoso del toro?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. faber.fibr_179 - 4 anni fa

      E tu invece sei un gobbo infiltrato qua? No perché fare 3 commenti negativi su sto articolo mi sa proprio di zebra di merda

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. abatta68 - 4 anni fa

    Un arbitro degno solo del nome che porta… Inguardabile!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. cianino66 - 4 anni fa

    Arbitraggio a dir poco scandaloso, oltre che molto pericoloso per l’andamento della partita e per l’incolumità dei giocatori!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. RobyMorgan - 4 anni fa

      Pericoloso solo per i giocatori di una squadra , quella granata!
      -perciò penso anch’io come tanti , che Maresca con questo nome di merda che si ritrova sia stato in malafede.

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy