Torino-Genoa: in casa i granata non hanno più bonus da sprecare

Verso il match / I granata affronteranno un Genoa che con il cambio di allenatore, su otto partite ne ha persa soltanto una. Ma serve una vittoria a Nicola per valorizzare il pareggio di Bergamo

di Cecilia Mercatore

Dopo il pareggio al Gewiss Stadium contro l’Atalanta di Gian Piero Gasperini, i granata sabato alle ore 15:00 affronteranno il Genoa di Davide Ballardini all’Olimpico Grande Torino, nel match valido per la 22^ giornata di campionato di Serie A 2020/2021. I rossoblù arrivano da una vittoria casalinga per 2-1 contro il Napoli di Gennaro Gattuso, e sono al momento la squadra più in forma del campionato insieme alla Juventus grazie al grandissimo impatto avuto da Davide Ballardini da quando è tornato sulla panchina del Grifone. Anche Davide Nicola, seppur in misura minore, ha saputo dare una sterzata alla squadra dal suo arrivo in granata: ha portato a casa tre pareggi, tutti in rimonta, in tre partite disputate. Ma per valorizzare appieno questi risultati l’unico risultato possibile sarà la vittoria casalinga che manca al Torino dal 16 luglio 2020 quando i granata vinsero proprio contro il Genoa, allora guidato dall’attuale allenatore granata.

LEGGI ANCHE: Con Nicola è un Toro da rimonta

TURIN, ITALY – JULY 16: Sasa Lukic (L) of Torino FC celebrates a goal with team mate Andrea Belotti during the Serie A match between Torino FC and Genoa CFC at Stadio Olimpico di Torino on July 16, 2020 in Turin, Italy. (Photo by Valerio Pennicino/Getty Images)

GENOA – Con Davide Ballardini alla guida dei rossoblù è un altro Genoa. Difatti la squadra ligure, prima dell’arrivo del nuovo tecnico, si ritrovava a occupare la penultima posizione della classifica con soli sette punti. Poi l’ennesimo ritorno di Ballardini per la quarta esperienza in dieci anni sulla panchina rossoblù. Con lui, il Genoa finora è riuscito a vincere cinque partite (contro Spezia, Bologna, Cagliari, Crotone e Napoli), pareggiarne due (contro Lazio e Atalanta) e perderne soltanto una, contro il Sassuolo. Dunque, in sole otto gare di campionato, il nuovo allenatore dei Grifoni – arrivato nel mese di dicembre – è riuscito a far rinascere il Genoa, portandolo dalla penultima alla dodicesima posizione della classifica con 24 punti attuali, alla pari con l’Udinese.

LEGGI ANCHE: La scintilla del cambiamento

GENOA, ITALY – NOVEMBER 4: Andrea Belotti of Torino FC with Nicolò Rovella and Milan Badelj of Genoa CFC during the Serie A match between Genoa CFC and Torino FC at Stadio Luigi Ferraris on November 4, 2020 in Genoa, Italy. (Photo by Paolo Rattini/Getty Images)

LA PARTITA – Se da una parte abbiamo un Genoa senz’altro in forma che, in seguito al cambio di allenatore, ha acquisito soprattutto fiducia; dall’altra c’è un Torino che sta affrontando un periodo di crescita. Con l’arrivo di Davide Nicola i granata stanno migliorando, ma alla squadra manca ancora la prima vittoria casalinga del campionato. Il Torino sa quanto sarebbe importante ottenerla adesso, nella prossima gara di programma contro il Genoa: i rossoblù sono otto punti davanti e solo una vittoria può permettere ai granata di non perderli definitivamente di vista. Dunque è il momento che la squadra di Nicola, oltre a confermare i passi in avanti compiuti per quanto riguarda il carattere della squadra, porti a casa il risultato pieno, per poter iniziare a parlare seriamente di rinascita e salvezza.

LEGGI ANCHE: Nicola rimonta Gasperini: le sostituzioni del granata fanno la differenza

24 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. ursus - 4 settimane fa

    Basta rimonte concentrati per tutti i 90 minuti per un unico obiettivo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. user-13797744 - 4 settimane fa

    Vi aggiorno : le quote per la b sono alte e le quote per la parte sx si stanno abbassando. Quindi sorelle e fratelli di tifo pessimisti e ottimisti decidete voi … sempre senza esagerare.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Malco160576 - 4 settimane fa

    Anche 5/6 punti potrebbero bastare se 3 li facciamo a Cagliari. Dobbiamo risucchiare Spezia, Bologna, Benevento e Fiorentina al più presto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Bischero - 4 settimane fa

    Genoa Cagliari Sassuolo. 2 in casa. 1 In trasferta. 7 punti o non ci si salva. Inutile girarci intorno. Mi sembra scontato o no?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Toroperduto - 4 settimane fa

      7 minimo!
      Ah non parlavi del presidente scusa avevo frainteso

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. abatta68 - 4 settimane fa

    Bisogna vincere ragazzi, altrimenti da li non ci togliamo più! Non è possibile impiegare un mese per fare i punti che faresti in una partita… bastano un paio di partite azzeccate a tirarti fuori, vedi samp genoa e udinese, che non sono certo superiori a noi

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. gianni bui - 4 settimane fa

    Lo ribadisco, senza pubblico non è la questione di giocare in casa o meno, fatto meramente statistico. I punti hanno un valore assoluto, infatti la partita successiva giocheremo a Cagliari e i tre punti saranno altrettanto importanti. Se ci fosse la la Maratona dietro il discorso sarebbe diverso…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. NEss - 4 settimane fa

      Giocare in casa vuol dire evitare viaggi e trasferimenti, non e’ solo statistica

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Toro71 - 4 settimane fa

    È dall’inizio del campionato che non vinciamo una partita in casa! Ci mancano pure questi articoli per attirare ancora di più la sfiga che ci ha perseguitato finora. Una boccata di ottimismo redazione per favore…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. robert - 4 settimane fa

    Il Genoa un mese fa era dietro al Toro in classifica e dopo un filotto di vittorie si è portato a più 8 dal Toro.Domenica ci darà la mazzata decisiva per andare in B e così poveri oracoli di giornalisti la smetterete di scrivere che il Toro si è rigenerato invece di scrivere che è peggiorato.Cose da non credere…….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Tommydado - 4 settimane fa

      Prima cosa si gioca sabato seconda cosa si vince Forza Toro

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. maxx72 - 4 settimane fa

      Portasfiga.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Pavl73 - 4 settimane fa

    A be!!!
    Nn mi interessa come possano arrivare i 3 punti ma devono arrivare.
    Io penso che loro nn verranno a fare i leoni per cui mi aspetto un match come con la viola.
    Raccolti per poi partire in contropiede
    Dobbiamo vincere
    Unica cosa che conta

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Messere Granata - 4 settimane fa

    Scaramanzia. Ho letto i fondi di caffè, “divinato” i tarocchi, ascoltato la Sibilla Cumana. Conosco il risultato. Ma non vi dirò nulla. “Harry Potter e la partita della vita”. Forza maghetti!! Alé Toro!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Granata - 4 settimane fa

    Non deve fuorviare il risultato del Genoa contro il Napoli. Il risultato è bugiardissimo. Il Napoli ha prevalso in tutte le statistiche. Certo, se poi con la squadra in uscita, dalle fasce passi il pallone in mezzo e sbagli, te le vai a cercare!!! Se la nostra difesa ha sbagliato, quella del Napoli ha giocato contro. Sarà battaglia col Genoa ma , parere mio, si faranno punti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. stanislaobozzi - 4 settimane fa

      bisogna vincere altro non serve purtroppo

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Granata - 4 settimane fa

      @stanislao, non ho doti di preveggenza ma ti posso assicurare che il Toro farà dei passi avanti di settimana in settimana. Spero basti per vincere. Mi andrebbe bene anche una vittoria sofferta.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Marchese Granata - 4 settimane fa

      Sono stati ultra cinici sfruttando gli unici due errori della difesa del Napoli e difendendo tutta la partita con una concentrazione e un’attenzione da paura. E ci ha messo il suo anche Perin, naturalmente. Contro di noi è probabile che si aprano di più. In ogni caso dobbiamo vincerla, pochi lazzi e mazzi!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Toroperduto - 4 settimane fa

        Ma infatti,
        Bugiardo o meno hanno vinto cosa che a noi riesce ogni 10 partite

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Malco160576 - 4 settimane fa

    Un dubbio, ma Sanabria essendo positivo al COVID, ha scontato ugualmente la giornata di squalifica che aveva dal campionato spagnolo ? Speriamo che non facciano cazzate quando Sanabria sarà pronto !

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Granata - 4 settimane fa

      Bella domanda. Un caso così, se non sbaglio , non è ancora successo ma, è capitato un qualcosa che può chiarire. Prima della partita fra i gobbi ed il Milan, Cuadrado, che era squalificato, si positivizza. Va da sé che non gioca ma la quarantena gli fa saltare anche quella successiva. Rientra quella dopo ancora , quindi si desume, abbia scontato la squalifica essendo in quarantena. Se domani Sanabria sarà negativo credo che al secondo negativo potrà essere convocato.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Donato - 4 settimane fa

      Credo che la squalifica non tenga conto di infortuni o covid. Ritengo che possa giocare

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Marchese Granata - 4 settimane fa

      Ma certamente, che scherziamo. Se il tampone sarà negativo è altamente probabile che si riesca a portare almeno in panca per sabato.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. stanislaobozzi - 4 settimane fa

    dobbiamo vincere a qualunque costo con il genoa
    direi fuori zaza e dentro sanabria
    in difesa sinceramente non vorrei essere nei panni di nicola… a parte izzo a me gli altri fanno tutti paura

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy