Torino, Iago Falque utile anche quando non segna: che cuore contro il Genoa

Torino, Iago Falque utile anche quando non segna: che cuore contro il Genoa

Focus On / Il galiziano, contro la sua ex fiamma Genoa, ha sfoggiato una buona prestazione, anche dal punto di vista difensivo

di Raffaele Lima, @RLima_21

Uno dei tanti protagonisti dell’ultimo match del Torino è stato proprio Iago Falque: lo spagnolo di Vigo ha infatti giocato una buonissima partita, rendendosi utile al collettivo sopratutto nelle manovre difensive. Un comportamento importante – considerando le sue caratteristiche naturali di esterno prettamente offensivo – che si è rivelato fondamentale contro il Grifo, che si è dovuto arrendere alla furia del solito Gallo Belotti ma anche ad una ritrovata – anzi, forse quasi inedita – solidità difensiva dei granata. Per Iago, la partita contro il Genoa, è stata una battaglia di nervi prima di tutto, poiché non è mai facile affrontare il proprio passato, soprattutto quando questi ricordi sono troppo felici, quasi intoccabili. Nonostante ciò, il galiziano ha sfoggiato una prestazione positiva, esorcizzando qualsiasi tipo di paura e giocando, come già descritto, una partita efficace soprattutto nella parte difensiva.

TURIN, ITALY - NOVEMBER 26: Iago Falque of FC Torino in action during the Serie A match between FC Torino and AC ChievoVerona at Stadio Olimpico di Torino on November 26, 2016 in Turin, Italy. (Photo by Valerio Pennicino/Getty Images)
TURIN, ITALY – NOVEMBER 26: Iago Falque of FC Torino in action during the Serie A match between FC Torino and AC ChievoVerona at Stadio Olimpico di Torino on November 26, 2016 in Turin, Italy. (Photo by Valerio Pennicino/Getty Images)

Iago Falque a questo Toro ha dato sicuramente una grande mano dal punto di vista offensivo: lo spagnolo è infatti il giocatore ad aver segnato di più in Italia – esclusi i centravanti – dopo Mertens ( sono 8 le reti realizzate ad oggi). Nella partita contro il Genoa però, il suo genio offensivo non si è visto molto, infatti, nella prima metà di gara, è sembrato poco ispirato; ma è nella ripresa che si sono viste le vere qualità di Iago: quando il Toro è passato in vantaggio con la rete di Belotti al 49′, il galiziano ha dato quel qualcosa in più che è stato apprezzato dall’intero ambiente, quella scintilla e quella fame di vittoria che si è tradotta in tattica in contributo difensivo. Nel finale di gara addirittura si è trasformato in terzino, recuperando anche parecchi palloni ( 3, il migliore dei granata), contribuendo alla grande a portare a casa questi tre punti a dir poco indispensabili per il morale e soprattutto per la classifica, che ha preso finalmente un po’ di ossigeno dopo parecchie delusioni. La prima parte di campionato è quasi finita ormai e lo spagnolo sta già puntando le prossime avversarie, al fine di riportare il Toro nelle posizioni che gli spettano: e c’è da scommettere che anche nel 2017 Falque si confermerà un punto di forza.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy