Torino, il conto del calciomercato estivo è in attivo: +5.5 milioni. Ma nel 2020…

Torino, il conto del calciomercato estivo è in attivo: +5.5 milioni. Ma nel 2020…

Borsino / Costi e ricavi più significativi da attribuire ai riscatti, Verdi e Laxalt “peseranno” a bilancio soltanto nel 2020

di Nicolò Muggianu
cairo

Volge al termine un’altra lunga, strana ed oltremodo emozionante (almeno nelle ultime ore) sessione di calciomercato estivo. Dopo voci, smentite, cessioni e acquisti ufficializzati, è il momento di fare i conti al mercato del Torino. Ecco il borsino dell’ultimo mercato, o meglio, ecco il saldo – che, è bene sottolinearlo, è da intendersi come approssimativo – che il Torino andrà a contabilizzare al termine dell’esercizio di competenza datato 2019.

OGGI… – Tra gli investimenti più significativi peseranno innanzitutto i riscatti dei giocatori già presenti in rosa dal campionato 2018/2019. I vari Djidji (riscattato per 3.5 milioni dal Nantes), Aina (10 milioni dal Chelsea) e Bonifazi (1 milione dalla Spal) peseranno per un ammontare complessivo di circa 14.5 milioni di euro. Cifra alla quale vanno aggiunti gli importi spesi per i prestiti onerosi di Laxalt e Verdi, costati rispettivamente 500 mila euro e 3 milioni di euro. Totale: 18 milioni investiti, che andranno contabilizzati a fine esercizio 2019. A fronte di tali investimenti, ci sono però da tenere in considerazione anche le cessioni. Sono 23.5 i milioni ricavati dal Torino nell’esercizio in analisi, così suddivisi: 2 milioni di euro per Avelar al Corinthians, 15 milioni di euro per il riscatto di Niang da parte del Rennes e a cui si aggiungono infine i 6.5 versati dal Besiktas per l’acquisto di Ljajic.

… E DOMANI – Se, proiettandoci al futuro, l’esercizio 2019 sembra essere destinato a chiudere in attivo (+5.5 milioni il saldo tra entrate e uscite) c’è però da considerare un’altra variabile importante. Ovvero i riscatti, obbligatori o potenziali, multimilionari che il Torino dovrà versare nel 2020. Più precisamente: saranno 20 (più, eventualmente, altri due di bonus) i milioni che il Torino dovrà versare nelle casse del Napoli per Verdi. Ad 11.5 milioni di euro ammonta invece il potenziale riscatto di Laxalt, per il quale il Torino ha però un diritto e non un obbligo di riscatto. Totale: 33.5 milioni di spesa potenziale, da contabilizzare però al 2020. Tutti questi calcoli non tengono conto delle modalità di pagamento: Ad esempio, i 25 milioni che il Torino verserà al Napoli per Verdi sono complessivamente dilazionabili in quattro anni.

44 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Granat....iere di Sardegna - 3 mesi fa

    Io non smetterò mai di chiedermi perché la redazione si ostina a fare i conti, male, del mercato del Toro. Perché si fa confusione dicendo che i 14,5 milioni investiti peseranno nel 2019 e li si accomuna ai prestiti onerosi di Laxalt e Verdi? Perché non si dice che quei 14,5 milioni, da un punto di vista economico, incideranno sul bilancio 2019 solo per la parte di contratto del 2019 mentre il resto verrà spalmato negli anni di contratto residuo mentre i prestiti, quelli si, sono costi da imputare alla stagione 2019/2020 (quindi non tutti nel 2019)? Perché non si dice che, anche finanziariamente, quei 14,5 milioni incideranno sulle poste finanziarie del bilancio in base agli anni previsti per il pagamento? E sul capitolo entrate perché non si dice che la componente ricavi delle entrate è legata al calcolo delle eventuali plusvalenze, il cui calcolo non è dato dalla mera differenza tra prezzo di acquisto e prezzo di vendita? Ma perché, malgrado alcuni su questo forum ben più autorevoli di me abbiano cercato di spiegarvi che i conti non si fanno in questa maniera, vi ostinate a fare questi articoli dove si confondono fischi per fiaschi? Non rendete un buon servizio alla trasparenza dell’operato della società e neanche fornite una corretta informazione. Ma non sarebbe alla fine meglio parlare di calcio giocato dove è bello disquisire e dove nessuna opinione è insindacabile, piuttosto che cimentarvi in una materia governata dai numeri che, come tali, non mentono e sono inequivocabili?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Il_Principe_della_Zolla - 3 mesi fa

    Samuel Gustafson non lo abbiamo venduto a titolo definitivo?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Ardi - 3 mesi fa

    Zaza è nel bilancio 2018 , non è che dobbiamo per forza raddoppiare sempre le spese di acquisto per due anni di fila

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Ardi - 3 mesi fa

    Direi che per la gestione dei soldi cairo è una cima. Anche perché i soldi per verdi sono spalmabili in quattro anni. L’importante è il risultato

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. prawn - 3 mesi fa

    Nel 2020 tocchera’ vendere o andare sul serio in Europa, meglio non pensarci e godersi una buona annata

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Bischero - 3 mesi fa

    La questione zaza non mi é molto chiara. Se il riscatto diventava obbligatorio alla prima presenza é conteggiato sul bilancio 2018.cmq chi se ne frega…. I soldi non sono né miei e né di Cairo. I soldi sono del Torino.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Maruzza44 - 3 mesi fa

    mi sembra che manchi un piccolo grande particolare : il riscatto di Zaza, se non mi è sfuggito qualcosa

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Zac - 3 mesi fa

      Siamo sotto circa di 10 milioni. Zaza sono minimo 15 milioni e non sono stati conteggiati.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. GranaSiempre - 3 mesi fa

    Il Presidente è una garanzia dal punto di vista del bilancio, per cui possiamo stare tranquilli che non si saranno mai svenamenti da questo punto di vista.
    Le cessioni e gli incassi dei preliminari di EL vanno di fatto a pareggiare i riscatti e i 2 prestiti di Laxalt e Verdi, per cui è un mercato molto logico e prudente.
    E poi, non dimentichiamo che i 20 mln per Verdi sono pagabili in 4 anni, per cui anche il committment per i prossimi esercizi è più che sostenibile.
    Terzo punto: è un mercato che negli ultimi 3 giorni ha visto arrivare 2 profili che semplicemente servivano come il pane per questioni squisitamente numeriche e tattiche.
    E guardando all’ottimo mercato che hanno fatto molte squadre di A (Atalanta, Fiorentina, Cagliari, Genoa, Parma, …) diciamo che siamo almeno restati al passo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Dario61 - 3 mesi fa

    A gennaio si andrà in attivo e di tanto…si venderà nkoulu e voilà

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. FORZA TORO - 3 mesi fa

      se non rientrerà nei ranghi sarà la soluzione più logica,perchè come si diceva prima i milioni non sono noccioline

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Maurygranata - 3 mesi fa

    Si andrà in CL e risolto il problema plusvalenza… sognare per sognare facciamolo in grande eheheh Forza Toro Sempre!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. verarob_701 - 3 mesi fa

    Squad size: 27
    Average age: 26,6
    Foreigners: 14  51,9 %
    Current internationals: 9
    Stadium: Stadio Grande Torino  27.994 Seats
    Current transfer record: -10,00 Mill. €

    Basta leggere Transfermarkt…..OTTIMO ARTICOLO

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. poluva66 - 3 mesi fa

    fottesega

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Alelux77 - 3 mesi fa

    Non manca il riscatto di Zaza?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Maurygranata - 3 mesi fa

      Esatto, stavo per scriverlo, piccolissimo particolare…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. fabio.tesei6_13657766 - 3 mesi fa

    Arriviamo quarti, ed eliminiamo questi problemi. Ce la possiamo giocare tranquillamente. Gran bella squadra

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. Rimbaud - 3 mesi fa

    Per una volta Cairo zittisce tutti con una scelta più di cuore che di testa. Voleva accontentare il mister o farsi perdonare dai tifosi? Non si sa, ma mai avrei pensato di dover rimproverargli di aver fatto il passo più lungo dell gamba. Speriamo verdi si riveli il giocatore capace. Do fare la differenza e trascinarci in Europa. Ovviamente le attese saranno altossime

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. Kenyagranata - 3 mesi fa

    Con un presidente come Cairo l’ultima cosa di cui preoccuparsi è il bilancio.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. abatta68 - 3 mesi fa

    L unico che sa contare qui è Cairo, quindi inutile stare a banfare sui numeri. Il toro in passivo non esiste e il prossimo anno le plusvalenze saranno necessarie. Quindi quest anno credo sarà importante valorizzare i giocatori, soprattutto i giovani come aina, bojifazi e meite. Ma di edera e parigini che si intende fare?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. dani_5755800 - 3 mesi fa

    Manca Zaza… che caspita di articoli scrivete?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. fabiusss - 3 mesi fa

      Ho visto nel bilancio 2018 che Zaza rientra nella contabilità 2018, per questo manca nel 2019. Poi, non chiedetemi perché, non ricordo i tempi e i modi dell’operazione: ho solo letto il bilancio 2018 del Toro e visto che Zaza compare nella contabilità di quell’anno, insieme a Izzo, Meité, Nkoulou, Bremer,
      Rincon e Niang

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. user-14052178 - 3 mesi fa

    Tranquilli Cairo è fortissimo nel far di Conto!!!! Pres n1 ciao robbi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. andre - 3 mesi fa

    Da quello che ho letto sembra che Verdi sia pagabile in 4 esercizi

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  21. prawda - 3 mesi fa

    Premesso che fare i conti in questo modo e’ sbagliato perche’ i giocatori acquistati pesano in base alla quota di ammortamento e quelli ceduti sulla differenza tra valore di cessione e quota ancora da ammortizzare, ma questa volta e’ ancora piu’ sbagliato perche’ Muggiano si e’ dimenticato la principale voce di spesa nel 2019, che e’ il riscatto di Zaza. Il risultato e’ un passivo di circa 10M contando anche i costi dei prestiti di Verdi e Laxalt, importo che peraltro non comparira’ in nessuna voce di bilancio.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Mimmo75 - 3 mesi fa

      Stavo per scriverlo anche io. E se non sbaglio abbiamo riscattato anche Ansaldi.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Torello_621 - 3 mesi fa

      Sì, ma la quota di ammortamento nulla centra con i soldi che si devono tirare fuori. All’imprenditore interessa la cassa e la pfn.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  22. PignaL - 3 mesi fa

    Zaza non è stato riscattato nel 2019?
    Ma se Verdi è dilazionato in quattro anni, allora non ha tanto senso fare il totale, “33.5 milioni di spesa potenziale, da contabilizzare però al 2020”. Come mai va contabilizzata nel 2020 (non ho conoscenze di economia). E le varie entrate (Niang soprattutto) non sono anche dilazionate?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. fabiusss - 3 mesi fa

      Zaza è stato inserito a bilancio nel 2018 (dati pubblici). Per questo non compare nella contabilità 2019.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  23. fabrizio - 3 mesi fa

    forse gli introiti provenienti dalla partecipazione alla EL sarebbero stati utili a diminuire eventuali passivi….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. PiazzistaDiSeggiolini - 3 mesi fa

      Non dirlo troppo forte, fabrizio…!!!

      Qui ci sono “tifosi” che consideravano la qualificazione all’EL un “non obiettivo” e/o un “disturbo” per il campionato e per la Coppa Italia.

      Tradotto in soldoni, tra qualificazione ai gironi, premi per vittorie/pareggi, maggiori introiti al botteghino, ecc. parliamo di circa 10 miloni di euro.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. PignaL - 3 mesi fa

        10 milioni se fossimo stati eliminati ai gironi?

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. FORZA TORO - 3 mesi fa

          mi pare che gli introiti fossero stati di 7 milioni ai tempi di Bilbao,però passando i gironi e con due incassi in più,oltre che il primo incasso con il Bromma,stadio pieno e non Alessandria,resta il fatto che andando ai gironi gli introiti ci sarebbe stati,ma non era scontato neppure con i nuovi acquisti

          Rispondi Mi piace Non mi piace
        2. PiazzistaDiSeggiolini - 3 mesi fa

          I 48 club che prenderanno parte alla fase a gironi dell’Europa League si sono assicurati un gettone di presenza di 2,92 milioni. In più per ogni vittoria nelle partite del girone c’è un bonus di 570.000 euro, mentre è di 190.000 euro per il pareggio.

          Chi si classificherà al primo posto nel girone riceverà inoltre un ulteriore bonus di 1 milione, per il secondo posto invece sono 500.000 euro. La qualificazione ai sedicesimi di finale infine porterà un gettone di ulteriori 500.000 euro.

          Per i diritti TV poi, il cosiddetto market pool che vale 168 milioni, questo sarà diviso “in base al valore proporzionale di ciascun mercato televisivo rappresentato dai club partecipanti alla UEFA Europa League (dalla fase a gironi in poi) e suddivisi tra le squadre partecipanti di ogni federazione”.

          Oltre ai diritti TV la cui quota verrà calcolata solo alla fine, più una squadra andrà avanti nelle varie fasi della competizione più otterrà dei bonus. Eccoli nel dettaglio.

          Sedicesimi di finale – 500.000 euro a club
          Ottavi di finale – 1,1 milioni di euro a club
          Quarti di finale – 1,5 milioni di euro a club
          Semifinali – 2,4 milioni di euro a club
          Finale – 4,5 milioni di euro a club
          Bonus vittoria – 4 milioni di euro supplementari

          Ricapitolando, considerando soltanto il percorso dai sedicesimi di finale in poi, la vincitrice dell’edizione 2018/2019 dell’Europa League si metterà in tasca almeno 14 milioni. La somma totale finale però potrebbe essere anche doppia.

          Dunque…???

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. r.ponzon_13686323 - 3 mesi fa

            Dunque che ? Stai dicendo che per colpa di Cairo non siamo passati ? Hai ancora il coraggio di parlare ????
            Mah….

            Mi piace Non mi piace
          2. WGranata76 - 3 mesi fa

            Mediamente considerando che u a squadra materasso esiste sempre nel girone, direi che 4 milioni di premi li avremmo presi sicuro con l’accesso ai gironi. Incasso stadio per tre partite in casa un altro milione minimo se non di più, tolta la percentuale UEFA. Poi abbonamenti maggiori? Pubblicità vendute allo stadio e gadgets in più? Già solo maglie in più con il logo dell’europa league? Ed infine i diritti tv con cui portavi a casa 2 milioni circa solo per i gironi dato che come rappresentativa di Serie A abbiamo bonus maggiori sin dalle prime fasi. A mio avviso sicuro portavamo 7-8 milioni se non 10 ed erano quelli che potevi reinvestire per acquistare subito, specie considerando che alla fine Verdi è stato pagato per interi, anche se dilazionato. Speriamo che il prossimo anno non si ripeta l’errore.

            Mi piace Non mi piace
          3. PiazzistaDiSeggiolini - 3 mesi fa

            r.ponzon_13686323 – 25 minuti fa

            Dunque che ? Stai dicendo che per colpa di Cairo non siamo passati ? Hai ancora il coraggio di parlare ????
            Mah….

            Invece di scrivere le tue solite kapzate impara a leggere, insultatore e provocatore seriale che non sei altro.

            Dopodichè scrivo e parlo quanto mi pare.

            E poi WGranata76 ti ha risposto alla perfezione precedendomi.

            Mi piace Non mi piace
      2. Il Seggiolino Piazzatelo nel Culo - 3 mesi fa

        È stata una brutta domenica e un bruttissimo lunedì, vero?

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. PiazzistaDiSeggiolini - 3 mesi fa

          Ti capisco…un seggiolino nel deretano non fa piacere…!!!

          Prova con un divaricatore, visto che sei “esperto in materia”.

          TDC

          Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. abatta68 - 3 mesi fa

      Eh… qui sembra che 10-15 milioni potenziali di EL siano noccioline, poi però te li ritrovi a bilancio! Ovvio che il prossimo anno una cessione eccellente ci sarà e non è detto che ciò avvenga già a gennaio, se nkoulou punta i piedi

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. FORZA TORO - 3 mesi fa

        i milioni non sono noccioline neppure quando bisogna tirarli fuori però

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  24. user-13664072 - 3 mesi fa

    ma non si considerano le cessioni fatte in Gennaio?comment_parent=0

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ddavide69 - 3 mesi fa

      No agli amanti dei meno che capiscono un cazzo, non interessa, basta che qualcuno li carichi e loro si muovono come le vecchie macchine a molla.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  25. ddavide69 - 3 mesi fa

    Come sempre i conti parziali lasciano il tempo che trovano. Per esempio bisognerebbe capire che uso si farà del denaro a patrimonio netto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy