Torino, il pagellone di fine anno: Izzo 8, lo scugnizzo nato per la maglia granata

Torino, il pagellone di fine anno: Izzo 8, lo scugnizzo nato per la maglia granata

I voti / Stagione straordinaria del difensore napoletano, che si è distinto come uno dei migliori del campionato

di Redazione Toro News

Parte da dietro le quinte come nuovo acquisto ma subito dimostra delle doti da fuoriclasse. Difficile che qualcuno passi oltre se si ritrova Armando Izzo a ostacolargli il cammino per la porta, ma a determinare la qualità del difensore è soprattutto la correttezza con cui si impone in campo: solo 6 i cartellini gialli rimediati in tutta la stagione, senza mai un’espulsione. Si distingue in primis come difensore ma anche come pericolo in area avversaria, collezionando ben 4 reti in un ruolo che non è propriamente quello del capocannoniere. Come ricompensa per la straordinaria stagione c’è ora una più che meritata chiamata in azzurro che lo eleva a uno dei migliori difensori italiani. Il voto complessivo è un 8 pieno: Izzo è senza dubbio uno dei primi tre giocatori del Torino per rendimento nella stagione 2018/2019, insieme a Salvatore Sirigu ed Andrea Belotti.

PARTITA TOP – Il numero 5 granata ha sempre dimostrato una grande affidabilità ma, in gare come Torino-Atalanta, Izzo ha davvero fatto la differenza. Prima con un salvataggio cruciale su Zapata, poi con il suo 3° goal stagionale: Armando Izzo è stato l’uomo in più del Toro. Decisivo in ogni parte del campo e con letture difensive di un certo livello che lo hanno contraddistinto in tutto il campionato, il Toro ha trovato una vera figura di riferimento, uno che sembra essere nato con questa maglia addosso.

Venezuela-Ecuador 1-1: Rincon a riposo, la Vinotinto ripresa all’ultimo

PARTITA FLOP – Tra le (pochissime) prestazioni negative del difensore granata va sicuramente annoverata la gara di andata contro il Parma. In quell’incontro Izzo fu infatti tra i diretti responsabili della rete di Gervinho. Giocò in quell’occasione un primo tempo alquanto disordinato e tutto ciò che successivamente tentò di fare fu cercare di limitare i propri errori personali. Prestazione in generale negativa per tutta la formazione granata, ma il reparto difensivo fu forse quello che soffrì maggiormente. Izzo che regala qualcosa (nell’occasione insieme a Nkoulou): un evento più unico che raro nella stagione 2018/2019.

Presenze Minuti giocati Goal Assist Ammonizioni Espulsioni Voto
Serie A 37 3274′ 4 1 6 8
Coppa Italia 2 158′

Sara Russo

5 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. PaoloSWE - 2 mesi fa

    Ma anche 9 come voto!
    Lo scugnizzo dalla grinta Toro. C’è ne servirebbero 11 così… (per ora siamo a 4/5)

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Ardi - 2 mesi fa

    Izzo spero rimanga con noi sino a fine carriera e diventi un nuovo emiliani Moretti

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. cuoretoro - 2 mesi fa

    Lo avevo visto in un juventus-genoa e avevo desiderato lui in maglia granata o un giocatore simile. spero rimango a lungo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Ospunda - 2 mesi fa

    Sinceramente ero un po’ scettico su Izzo. A suon di grandi prestazioni si è imposto come uno non solo da Toro, ma anche da nazionale. Colonna portante.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. IosonodelToro - 2 mesi fa

    Armando, ti adoro!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy