Torino-Juventus, i precedenti: in casa granata sono 30 le vittorie Juve

Torino-Juventus, i precedenti: in casa granata sono 30 le vittorie Juve

I precedenti / I granata sono stati sconfitti a casa propria nel Derby in ben 30 occasioni: vincere per cominciare a ribaltare i numeri

di Raffaele Lima, @RLima_21

Domenica prossima il Torino guidato da Sinisa Mihajlovic affronterà la Juventus di Max Allegri in occasione del Derby della Mole  allo Stadio Grande Torino. Il primo duello stracittadino nel capoluogo piemontese per il tecnico serbo, che avrà il difficile compito di riportare nuovamente l’egemonia granata sotto la Mole. Una missione però non impossibile data la qualità della rosa granata, la quale, rispetto alle passate stagioni, detiene un organico più competitivo a livello nazionale.

La sfida tra le due squadre affonda le proprie radici in un passato molto remoto, proprio agli esordi di queste due società nella massima categoria della penisola: è stato infatti il gennaio del 1907 quando il Toro ha vinto sui rivali della Juve per 2-1 al Velodromo Umberto I il suo primo Derby in assoluto, il primo di una lunga serie a dir poco fantastica, una lunga tradizione di Derby che continua ancora oggi, con quel rispetto reciproco sportivo accompagnato allo stesso tempo da una contrapposizione di ideali. La prima sconfitta casalinga granata è arrivata invece qualche anno dopo, nel 1909, quando i bianconeri si sono imposti sugli avversari con un 3-1, raggiunto grazie alle reti di Capra II per il Toro – Borel e Frey – per la Juve -. Nel novembre dello stesso anno i granata sono tornati nuovamente alla vittoria, replicando il 3-1 degli avversari della stagione precedente: a segno per il Toro quel giorno sono andati Lang, Ghiglione e Balbiani, mentre per la Juve Zuffi. Dopo varie vittorie del Torino, i bianconeri hanno espugnato nuovamente la casa granata nel 1916, grazie ad un 2-1 raggiunto con le reti di Motta, Monti – per la Juve – e Mosso III per il Toro. Nel 1926 c’è stata invece la prima sfida stracittadina al Filadelfia, la quale però, non è stata di buon auspicio per il Toro, che ha perso contro la Juve per 2-1: un match dominato dai bianconeri per tutti i 90′, ma che, nonostante ciò, ha visto allo scadere anche il gol della bandiera da parte di Libonatti, attaccante argentino di Rosario che con la maglia granata ha raggiunto il suo exploit calcistico. La prima vittoria di un Derby al Fila però, non è tardata ad arrivare: nel 1927 infatti il Toro ha battuto la Juve a casa sua, grazie ad una splendida rimonta, completata al 74′ dal solito Libonatti, ormai un idolo a quei tempi. I due club hanno continuato a sfidarsi, anche con l’inizio della guerra, periodo nel quale il calcio non si è fermato affatto, anzi, i Derby del capoluogo piemontese sono stati da conforto per il popolo italiano, il quale ha vissuto dei momenti davvero drammatici. Nel 1939 infatti, le due squadre, nonostante il clima bellico, hanno continuato a sfidarsi, raggiungendo anche una discreta affluenza negli stadi.

scorso anno
L’esultanza di Darmian e Quagliarella nell’ultimo Derby vinto dai granata, nella trentaduesima giornata

 

Con l’avvento dei tempi moderni invece la sfida stracittadina non ha perso affatto il suo fascino, anzi, tutt’altro, poiché l’odio tra i due club non ha fatto altro che aumentare. Negli anni vicini allo scudetto del Toro della stagione 1975-1976, i granata hanno dominato la scena del calcio italiano, dominando dunque anche sui rivali della Juve, che nella stagione dello scudetto hanno perso al Comunale per 2-0 grazie alle reti di Graziani e Pulici, “I gemelli del gol”. Nell’ultimo decennio invece, le sorti granata sono state molto avverse: in quel di Torino infatti, la Juventus ha dominato la scena per un bel po’, fino ad arrivare a quel fatidico 26 aprile del 2015, data che rimarrà impressa nelle menti di molti tifosi granata ancora per molto tempo. Dopo tanto tempo infatti, il Toro – in quel giorno – è tornato a vincere un Derby della Mole, grazie ad una straordinaria rimonta, firmata dalle reti di Darmian e di Quagliarella. L’ultimo precedente all’Olimpico è stato invece quello della scorsa stagione, quando i granata – tra molti errori arbitrali – hanno perso contro la Juve per 4-1 (leggi qui). Le due squadre – in Serie A – si sono affrontate per ben 73 volte tra le mura della casa del Toro: i granata però, ne sono usciti vincitori soltanto 20 volte, mentre in vantaggio – al momento – è proprio la Juventus, con 30 vittorie all’attivo.  Domenica prossima dunque, dato anche il miglioramento della rosa del Toro, il capoluogo piemontese potrebbe tingersi nuovamente di color granata, grazie ad un’ipotetica vittoria allo Stadio Grande Torino: missione non troppo facile per il neo tecnico Sinisa Mihajlovic ma nemmeno così difficile, soprattutto con un Toro così affamato e voglioso di vincere anche sui rivali di sempre.

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. peter1 - 4 anni fa

    Negli ultimi anni di dominio juventino il Toro i derby migliori e più incerti li ha giocati proprio in casa juve. Quando incontri quella squadra un atteggiamento troppo attendista non paga e conduce inevitabilmente alla sconfitta. Essa va aggredita fin dal primo minuto, ricordando che pur con tutti gli higuain e i pjanic acquistati, alla fine dell’anno il loro uomo migliore resta sempre Buffon.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy