Torino, la carica dei 2000: da Millico a Onisa tutti utili per la causa

Torino, la carica dei 2000: da Millico a Onisa tutti utili per la causa

Focus / Vagnati si è detto colpito dai giocatori più giovani, ai quali sarà data un grande opportunità quando riprenderà il campionato

di Roberto Ugliono, @UglionoRoberto
Adopo, Ghazoini, Millico, Onisa e Singo Torino FC

Sarà un finale di campionato per giovani. Le tante partite da giocare in poco tempo e lo scarso tempo per la preparazione atletica costringono le squadre a puntare sui propri vivai. Non è da meno per il Torino. Alla Prima squadra sono già stati aggregati Emin Ghazoini e Mihael Onisa, che si aggiungono agli altri tre giovani che da inizio anno sono in pianta stabile tra i grandi (Vincenzo Millico, Michel Adopo e Wilfred Stephane Singo). Nelle ultime 13 partite tutti e cinque potrebbero giocarsi effettivamente le loro carte.

Il comunicato della Lega Serie A dopo il consiglio: “Giovedì la decisione sulle date della ripresa”

VAGNATILe parole di Davide Vagnati in conferenza stampa fanno capire quanto questi ragazzi siano calati bene nella realtà. Il nuovo responsabile dell’area tecnica si è detto colpito dal loro atteggiamento in allenamento. Una sorta di benedizione in vista della ripresa. Parole che premiano il lavoro di queste settimane e che possono dargli speranze in più di diventare pedine importanti nelle rotazioni di Longo durante le prossime partite.

SECONDE LINEE – D’altronde la possibilità di usufruire cinque cambi e la possibilità che le condizioni dei ‘grandi’ non siano ottimali, aprono importanti spiragli per il futuro. La possibilità che qualche titolare si infortuni è concreta, come testimoniano gli ultimi studi condotti dall’Università di Jena. I risultati parlano di un incremento del 266% degli infortuni da quando la Bundesliga è ripresa e una situazione analoga potrebbe ripetersi anche in Serie A – per il Torino Baselli e Lukic hanno svolto lavoro personalizzato nelle ultime due sedute. Ecco perché i 2000 (Adopo, Millico, Onisa e Singo) e il 2001 (Ghazoini) saranno comunque fondamentali per le sorti del Toro. Tutti e cinque troveranno probabilmente spazi ed entreranno nelle rotazioni di Longo. Il tecnico granata avrà bisogno di tutti i ragazzi, anche e soprattutto della linea verde, che darà modo ai titolari quantomeno di riposarsi.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy