Torino-Lazio, Belotti contro Acerbi: sfida con la Nazionale sullo sfondo

Il Confronto / Molto della partita passerà dalle loro prestazioni e Mancini guarda da spettatore interessato

di Roberto Ugliono, @UglionoRoberto

L’esito di Torino-Lazio passerà anche attraverso il confronto tra Belotti e Acerbi. Una sfida nella sfida, tra due leader delle rispettive squadre. Il Gallo segna a valanga, Acerbi gioca bene e ha già fornito anche un assist a Milinkovic Savic nel pareggio per 1-1 contro l’Inter. I due giocatori non hanno nel mirino solamente i tre punti, ma sullo sfondo c’è anche la Nazionale e Roberto Mancini guarderà con particolare attenzione il confronto tra due fedelissimi della sua squadra.

REGGIO NELL’EMILIA, ITALY – OCTOBER 23: Andrea Belotti of Torino FC in action during the Serie A match between US Sassuolo and Torino FC at Mapei Stadium – Città del Tricolore on October 23, 2020 in Reggio nell’Emilia, Italy. (Photo by Alessandro Sabattini/Getty Images)

NAZIONALE – I due fanno parte degli Azzurri da quando è arrivato il nuovo ct sulla panchina italiana e questa stagione si giocheranno il favore di Mancini. Belotti fin qui si è diviso quasi alla pare la maglia da titolare con Ciro Immobile (il laziale è positivo al Covid-19 e non ci sarà contro il Toro). Acerbi al momento non è un titolarissimo, perché fin qui nelle preferenze di Mancini al suo posto c’è Alessio Romagnoli del Milan. La stagione è appena iniziata e i due cercheranno sicuramente di convincere il ct di puntare su di loro per l’Europeo. Ecco che Torino-Lazio allora rappresenta un’occasione per vederli direttamente uno contro l’altro.

ROME, ITALY – OCTOBER 24: Francesco Acerbi of SS Lazio in action during the Serie A match between SS Lazio and Bologna FC at Stadio Olimpico on October 24, 2020 in Rome, Italy. (Photo by Paolo Bruno/Getty Images)

MOMENTO – I due sono delle colonne nelle rispettive squadre, le cui sorti sono appese anche alle loro prestazioni. In più sia Acerbi che Belotti hanno iniziato la stagione fornendo prestazioni positive e sono dunque in un buon momento di forma. Belotti ha segnato 5 gol nelle prime 4 uscite (solo con la Fiorentina è andato a secco), mentre Acerbi sta coronando il suo esordio da trentatreenne in Champions League confermandosi ancora una volta il leader della difesa laziale. Il centrale – che la passata stagione segnò ai granata un eurogol dai 35 metri – è chiamato a una sfida particolarmente complicata: provare a fermare un Belotti che sembra vivere un momento di trance agonistica perenne. Chi vincerà il confronto potrebbe prendersi la posta in palio.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy