Torino, pari per Glik e attimi di paura per Maksimovic con le loro Nazionali

Torino, pari per Glik e attimi di paura per Maksimovic con le loro Nazionali

Nazionali / Pareggio interno per il capitano granata, contro la Polonia contro la Scozia. Sospesa la gara tra la Serbia e l’Albania di De Biasi.

di Matteo Gabiano

Sono terminate ieri sera le partite delle Nazionali, i giocatori stanno tornando nelle loro rispettive squadre compresi i granata. Gli ultimi impegnati con le Nazionali sono stati ieri sera Glik e Maksimovic.

SERBIA-ALBANIA – Il giovane serbo ha assistito dalla panchina alla rissa che ha portato alla sospensione della partita molto tesa con l’Albania. Quando il drone con la bandiera della “Grande Albania” ha sorvolato il campo, tutti hanno perso la testa scatenando quello che era represso da tempo. Un odio che ha già scatenato parecchie guerre nel corso della storia, ma non sembra intenzionato a scemare. De Biasi, allenatore dell’Albania, ha portato la sua squadra negli spogliatoi evitando che la situazione degenerasse oltremodo, mentre Maksimovic non è mai inquadrato nei video dei partecipanti alla rissa. Si attende la decisione dell’Uefa sulla gara che, giustamente, l’arbitro Atkinson ha deciso di interrompere.

POLONIA-SCOZIA – Ha giocato, invece, il capitano del Toro Kamil Glik pilastro della difesa della sua Polonia impegnata contro la Scozia nella meravigliosa cornice del “National Stadium” di Varsavia. I tantissimi tifosi polacchi erano ancora emozionati dalla storica vittoria contro la Germania della settimana scorsa, ma la realtà li metteva di fronte ad un avversario ostico come la Scozia. Al gol di Maczynski esplode la gioia di tutta la Polonia che già inizia a sognare una storica doppietta di vittorie. Dopo pochi minuti però Maloney li riporta alla realtà sfruttando un grossolano errore della difesa padrona di casa che coinvolge anche Glik che si fa trascinare troppo a ridosso del centrocampo dal possesso di palla della Scozia così, quando il cambio di gioco improvviso trova Anya libero la difesa polacca è messa molto male e deve rimediare al ritardo di Glik. Il numero 11 scozzese serve in mezzo dove Maloney non può sbagliare. Il secondo gol della Scozia vede Glik impegnato in marcatura su un attaccante lontano dal pasticcio difensivo che regala la rete a Naismith. Il pareggio finale di Milik riporta le cose a posto per una Polonia troppo distratta, ma che col cuore ha saputo rimediare agli errori.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy