Torino, Mazzarri: il derby non sarà decisivo per la sua panchina

Torino, Mazzarri: il derby non sarà decisivo per la sua panchina

Il punto / Fiducia confermata dal presidente Cairo al telefono ieri. Obiettivo è ritrovare la solidità del gruppo

di Gianluca Sartori, @gianluca_sarto

Non può essersi perso all’improvviso il Toro che fece un girone di ritorno da quarto posto, un Toro che è rimasto lo stesso con dei rinforzi in più. Le capacità ci sono, vanno ritrovate fiducia e compattezza soprattutto. È il pensiero attuale del presidente Urbano Cairo, che proprio per questo ha confermato la fiducia a Walter Mazzarri. La misura del ritiro è stata pensata proprio per mettere il gruppo di fronte alle proprie responsabilità.

Milan e Torino a cosa servono?

Dopo quanto detto nel post-partita di Lazio-Torino, il presidente ha ancora una volta confermato la fiducia al tecnico toscano, la cui panchina sembra al sicuro a prescindere da come andrà il delicatissimo derby contro la Juventus. Cairo crede molto in Mazzarri e pensa che lui più di ogni altro possa trovare le risorse per uscire da questa situazione. Per cui salvo sorprese si può pronosticare un Mazzarri in sella almeno fino alla partita di Brescia del 9 novembre. Poi c’è la sosta di campionato che potrebbe portare anche a riflessioni più approfondite. Ma al momento la situazione appare questa: il patron granata Cairo non cambia idea e Mazzarri rimarrà al suo posto anche dopo il derby.

78 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. claud1950 - 11 mesi fa

    Basta con Mazzarri, sono stanco di vedere un Toro sempre in difficoltà, un toro senza dignità, non si riesce a fare più di due passaggi e palla agli avversari con passaggi elementari sbagliati. Cross in tribuna o in bocca al portiere avversario. Appena arrivano alla tre quarti ritornano indietro con passaggi al portiere. Basta con Mazzarri.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. leoj - 11 mesi fa

    E basta anche con sta storia del girone di ritorno leggendario!
    Una serie infinita di pareggi approfittando dello schifo generale NON è un risultato sportivo degno della storia del toro, ma solo della vergognosa manipolazione dei dati di scribacchini e cortigiani di un re nudo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. leoj - 11 mesi fa

    Questo riccoide evidentemente non vuole pagare un altro stipendio.
    Se penso che Ranieri prende la metà capisco anche il perché il riccoide di Cairo si vergogna di ammettere che Mazzarri è un bidone degno delle sue riviste di gossip

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. miele - 11 mesi fa

    E così, oltre al danno, subiremo anche la beffa!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Toronelcuore - 11 mesi fa

    Intanto in una società un briciolo più seria della nostra Tudor è a casa. Sig. Mazzarri..tic toc…tic toc…E dopo Sig. CAIRO tic toc… tic toc. Il tempo è scaduto per tutti. E voi giocatori fuori le palle… tic toc….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Héctor Belascoarán - 11 mesi fa

      Ma come (?!?) non era una compagine fortissima, tipo: “contro questa squadra tutti faranno fatica”?

      Prenderanno un allenatore tra i pochi disponibili in questo momento…
      “Direi bene”, così si assottigliano da sole le possibilità per un mister decente per il dopo mazzarri.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. giacki - 11 mesi fa

    Evidentemente il giocattolo si è rotto e la gestione del caso nkoulu potrebbe c’entrare un pochino…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Il_Principe_della_Zolla - 11 mesi fa

    Dopo la squadra difficilmente migliorabile e la difesa che nemmeno la Juventus ha così forte, l’ineffabile Cairo è capacissimo di confermare l’allenatore diversamente capace. Tanto a lui delle sorti e della dignità della squadra non importa un proverbiale fico secco. Costui è la rovina del Toro.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. checktoro - 11 mesi fa

    Scusate ragazzi,
    per evitare la B, perché di questo si tratta adesso, ci vuole calma e sangue freddo.
    La squadra non è da Champions, ma nemmeno da retrocessione. Leggo commenti giustamente sanguinosi ma spesso non lucidi.
    Se cambiare allenatore , terapia che quasi mai serve, significa Gattuso, dico NO GRAZIE !!!
    Basta guardare il curriculum:
    mai dimostrato niente !
    È chiaro che in questo momento
    in giro c’e ‘ poco.
    Mazzarri si sarà rincretinito ma ha oltre 600 panchine da professionista ! Non vorrei cadere dalla padella nella brace.
    Una speranza utopica per Natale ?
    Il Toro vince il derby e si riprende alla grande o viceversa viene Nicola (salvezza col Crotone in A e vero “cuore Toro”!).
    Di mercenari compulsivi ne ho piene le scatole: vadano tranquillamente a fare n’kulo!
    Voglio uomini veri degni della maglia “alla Moretti” !
    A proposito, WM se ne deve andare (anche vincesse il derby 3-0) non tanto per un fatto squisitamente tecnico ma per l’imbecillità di aver osato citare ad esempio uno squallido scarpone strisciato ladro e galeotto.
    Forza sempre VCG !

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. morassut.maur_9001655 - 11 mesi fa

    Riflessioni più approfondite?Ma perché continuiamo a prendere in giro la gente? Il tempo di mazzarri è chiaramente finito, continuare con lui è accanimento terapeutico ad un malato terminale!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. robert - 11 mesi fa

    una Societa’seria e organizzata avrebbe dovuto esonerare questo mediocre allenatore dopo la sconfitta in casa col Lecce.Invece lo tengono ancora qui a danneggiare la Societa’sperando che impari come si insegna il calcio,come si allena una squadra e come si relaziona con i giocatori e col pubblico.Detto questo Cairo dovrebbe prendere come esempio le squadre piu’ serie come l’Udinese che dopo aver preso 11 gol in due partite ha esonerato senza tentennare l’allenatore Tudor.Cairo, se non sai gestire un azienda di calcio cerca almeno di copiare gli altri.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. tifosoperdavvero - 11 mesi fa

      Infatti ora l’udinese è in Champions, insieme alla Samp

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Federico Granata - 11 mesi fa

      chi critica Mazzarri dovrebbe solo vergognarsi… …un momento così delicato è successo a tutti…solo che siete stati abituati male proprio da Mazzarri che ha fatto sempre miracoli e valorizzato sin troppo una squadra mediocre che non ha carisma….ora è un momento di crisi… ma sono i giocatori che devono dimostrare di meritare quella maglia!!!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. d.e.rossi200_14333691 - 11 mesi fa

    Che agonia!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. tafazzi - 11 mesi fa

    Parole di circostanza, a fine partita partiranno insulti a Mazzarri e a Cairo da parte di tutto lo stadio.
    Domenica verrà esonerato e Lunedì inizierà ahimè il ciclo Gattuso.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. eurotoro - 11 mesi fa

      Gattuso e’ un uomo vero mi piace…se viene però deve fare il 442 jago verdi zaza gallo sempre dall’inizio…e coinvolgere anche le altre ali e millico primo rincalzo delle 2 punte…giusto x goderci un po di calcio offensivo e battagliero dopo 2 anni di primi tempi molli e iperdifensivi…un deja’ vue tipo mijailovic..ma con interpreti migliori con tutto il rispetto x padelli ajeti rossettini e niang…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. eurotoro - 11 mesi fa

        …molinaro valdifiori …mamma mia quanto era piu scarso il toro del serbo…se penso che col suo 424 non saremmo retrocessi oggi oserei con questa rosa un mjailovic bis..o chi per lui…un mister propositivo ahhh che voglia di arrembaggi dribbling cross tesi dal fondo garra….ahhhhh

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Marchese del Grillo - 11 mesi fa

          Rossettini, Carlao, Aquah, ecc. ecc. ecc. Peccato per quella stronzata dei 3 cambi in contemporanea nel derby che stavamo quasi per vincere e che, di fatto, ruppe l’incantesimo di un inizio di campionato come non se ne vedavano da anni. Io ho ancora negli occhi le prestazioni incredibili di quei tre mesi: 3-1 alla Roma, 2-1 alla viola, 5 cocozze a Cagliari e Bologna!!! Eravamo un rullo.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. eurotoro - 11 mesi fa

            …con la rosa attuale mijailovic avrebbe fatto meglio..peccato che anche lui non era stato un buon comunicatore…

            Mi piace Non mi piace
        2. Bischero - 11 mesi fa

          A me vengono i brividi a ripensare al toro di sinisa fatto di 2 mesi ottimi e i restanti osceni.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. tafazzi - 11 mesi fa

        Questione di gusti, per me, a lungo termine, Gattuso vale Mazzarri.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. eurotoro - 11 mesi fa

          …certo però come siamo messi noi tifosi e giocatori oggi ci vorrebbe uno zeman a farci rivedere 2 /3 scambi di prima insomma un po di sano gioco del calcio…e che czz!!!

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. pinco pallino - 11 mesi fa

    Penso che con questi risultati, Mazzarri si sia giocato il rinnovo.
    Mancano tante partite, ma cmq il nostro non sarà un campionato all’altezza delle aspettative.
    Peccato,.
    Anche quest’anno non ci stiamo divertendo.
    Si perde la salute a seguire la squadra del cuore. Sono sicuro che qualsiasi calciatore granata se fa cinque, solo cinque partite giocando bene, magari quando siamo fuori da tutto e a fine campionato, ti manda il procuratore a chiedere più soldi, se no corre a baciare un’altra maglia.
    Quando crediamo di aver rialzato la testa, di nuovo lo schifo di sempre.
    Volevo comprare la maglia a natale, ma con quella schifezza di J sulle maniche come si fa.
    Davvero hanno venduto l’anima del TORO, lo hanno snaturalizzato, ma da uno che voleva prendere enzo maresca, c’era da aspettarselo.
    Quindi mi metto l’anima in pace.
    Speriamo che il prossimo campionato sia meglio di questo.
    URBANO È VERO, NON SEI UN CONTABALLE
    SEI SOLO
    UNO SPARA CAZZATE

    FORZA TORO

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. fabrizio - 11 mesi fa

      il problema sono quelli che ci credono…..

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. ddavide69 - 11 mesi fa

    Secondo me se prendiamo un altra scoppola lo manda via.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. fabio.tesei6_13657766 - 11 mesi fa

    Si è vero il girone di ritorno è stato un trionfo, però è anche vero che pali traverse rigori parati ce ne sono stati tanti. Che sia finita la fortuna del mister? Ricordate la prima partita con il Bologna? Rigore sbagliato a fine primo tempo e poi vincemmo noi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. pinco pallino - 11 mesi fa

      un trionfo dove l’apoteosi è stata alla ora della verità la sconfitta con il parma prima ed la vergognosa prestazione contro l’empoli poi,
      infatti siamo rimasti fuori da tutto (NON MENZIONANO MAI QUESTO DETTAGLIO)
      per ppoi essere ripescati per poi pigliarla nkoulou perchè nicolas all’epoca aveva altri interessi più importanti del TORO.)
      Poi è stato rimesso in rosa e stiamo assistendo a questa decable (a questo schifo
      Forza TORO

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. Alè Toro - 11 mesi fa

    Il derby non sarà decisivo ma quella successiva si. Anche se io sono convinto che un eventuale cambio di allenatore in corsa, nell’economia di un intero campionato, non incida più di tanto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. gianTORO - 11 mesi fa

    però…a bocce ferme…siamo sicuri che sia davvero tutta colpa di Mazzarri? la storia del girone di ritorno non è una cazzata, la squadra correva giocava e ci piaceva, certificandolo anche qui. e gli uomini sono gli stessi con un paio di innesti in più cui però faccio davvero fatica a dare la colpa di quanto sta succedendo. che è davvero incomprensibile per me.
    a meno che non sia successo qualcosa che abbia rotto o inceppato il meccanismo, l’armonia di gruppo o il egame tra i giocatori chiamatelo come volete.
    se non erro le cose hanno iniziato ad andare male dalla “soluzione” dell’affaire Nkoulou… forse si è veramente rotto il giocattolino. forse in alcuni uomini, prima che i calciatori, è scattato qualcosa in negativo che ha portato alla confusione, alla insicurezza e quindi alla paura (che in alcuni ns giocatori traspare da tempo nel linguaggio del corpo e nello sguardo) con le conseguenti prestazioni scialbe insulse e senza nerbo con rarissime eccezioni.
    i calciatori sono uomini inanzitutto, che spesso hanno dedicato tutta la vita al calcio sin da bambini tralasciando la formazione culturale magari per problemi di difficoltà oggettiva o…perchè sarebbe stato inutile. anche da noi alcuni campioni non si può dire brillassero di intelligenza dai.
    le famose braccia rubate all’agricoltura o che rubavano le gomme di merdentussiana memoria parlando ironicamente.
    quindi a mio avviso è sulla testa dei giocatori che bisogna lavorare con forza, oppure più in basso con calci ben assestati. ma non so se questo si possa fare o si abbia la forza di fare.
    FVCG…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. mirko.crova - 11 mesi fa

      sono d’accordo, il giocattolino si è rotto con il caso Nkoulou, per colpa di chi l’ha voluto gestire così. Tacere in pubblico e venderlo immediatamente, invece che confessare alla stampa e a tutti il misfatto e farlo allenare a parte per poi rimetterlo dentro contro il Parma. Ecco, li il giochino si è rotto del tutto.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Russcumelsang - 11 mesi fa

      Ma vi ricordate le parole di Mazzarri dopo la sconfitta contro l’Udinese?
      Che avremmo meritato il pareggio… che l’Udinese è una squadra tosta per tutti…Ebbene, questa squadra tosta per tutti a cui non siamo riusciti a segnare nemmeno un goal, dopo di noi ne presi 11 in due partite.
      E vi ricordate quelle dopo la vergognosa sconfitta (unica squadra ad aver perso contro di loro) contro la Sampdoria? “Ho ottenuto le risposte che volevo”
      Mi chiedo: ma anche solo alla luce di queste due dichiarazioni (per tralasciarne altre), come si fa ad avere ancora fiducia in lui?
      Ciò a cui stiamo amaramente assistendo, non è l’intoppo momentaneo ad un progetto in corso ben definito….è piuttosto il naufragio totale di un’idea di calcio sorpassata che si è tentato di applicare con poche idee ma molto ben confuse.
      Cairo? Lo scrissi prima dell’inizio del campionato: deve farsi da parte, non ha intenzione e nemmeno la capacità di costruire un avvenire da protagonisti.
      I calciatori? Mi pare abbastanza evidente stiano giocando per far fuori
      il mister; mi chiedo anche che motivazioni possano avere a restare in una società che ha palesemente dimostrato loro di non tenerci minimamente a competere a livello europeo. Certo, sono professionisti e lautamente pagati; ma quando ti viene meno un obbiettivo rimaner virtuosi è assai complicato.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. Bucci-ole-ole - 11 mesi fa

    qui a forza di rispolverare sta storia del girone di ritorno dell’anno scorso finisce che ci dimentichiamo della stagione in corso, bisogna fare qualcosa per migliorare ADESSO e semmai in prospettiva FUTURA. ora io non so se il problema sia mazzarri o chi per lui ma ad una squadra di professionisti non DEVE essere permesso di (non) lavorare in questo modo RUBANDO lo stipendio che io e tutti voi contribuiamo a rendere più che corposo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. mirko.crova - 11 mesi fa

    L’unica speranza è che sia una fiducia di facciata. Ma temo sia una speranza vana. Dove si vuole arrivare, Presidente? A far compagnia alla Samp in fondo alla classifica? Come dice sotto @GlennGould, a quel punto uscire dalle macerie non sarà proprio semplice. La squadra non c’è più, svuotata, scazzata, nessun tipo di idea, rassegnata anche quando raccoglie la palla dalla nostra rete, ormai da tempo: riguardate il momento dopo il gol a Udine e ditemi se quella è una reazione possibile, tutti con la testa bassa e nessuno che si parla. Non parliamo di mercoledì sera a Roma, peggio ancora. Resettiamo la guida, finché siamo in tempo. A quasi 1/3 di campionato qualcuno con un po’ di carattere può provare a riprendere il controllo della situazione sfuggita a Mazzarri e ai suoi, sfuggita alla società tutta.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. Karmagranata - 11 mesi fa

    Bisognerebbe provarla ogni tanto un pochino di vergogna. Specie quando si scrivono certe cose così banali al solo scopo di buttare fumo negli occhi dei soliti bistrattati tifosi. Riconosciamo, dunque, che il girone di ritorno dello scorso campionato sia stato effettivamente da grande squadra (la cavalcata delle valchirie..) e che quella partecipazione all’EL sia stata effettivamente conquistata sul campo (cosa assolutamente non vera, come fu ai tempi dell’estromissione del Parma, ma non perdiamoci nelle solite quisquilie..). Ebbene, mi dica Sartori, quello avuto dalla società Toro fc in ordine alla gestione, programmazione e investimenti per la “eccezionale” partecipazione alla ex coppa delle coppe, è da considerarsi il comportamento di una società che vuole EFFETTIVAMENTE crescere? Io, da tifoso, francamente mi vergogno a ripensare ogni singolo giorno della sfavillante scorsa estate calcistica quando dovevamo fare quelle famose due tre cose per entrare definitivamente nell’olimpo del calcio e invece ci siamo dovuti sorbire l’ennesima ridicola messa in scena di Cairo & company (anzi, solo da Cairo, perché i Company valgono quanto il due di picche a briscola). Caro Sartori, noi possiamo fare tutte le analisi che vogliamo, ma non possiamo pensare di continuare a prendere per i fondelli i nostri fratelli Granata. Il problema non è stato Ventura, né Mihailovic, né Petrachi. Il problema non è Mazzarri (che resta un allenatore irrimediabilmente superato dal tempo). Il problema è stato e sarà ancora la presidenza di Urbano Cairo .SSFT.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  21. RFgranata - 11 mesi fa

    A me non interessa neanche più di tanto l’EL io vorrei vedere giocare bene il ns amato TORO e da quando c’e’ costui bene vuol dire solo Samp Toro 1a4 ma vi sembra normale? Come rimpiango Sinisa cacciato x molto meno FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  22. Mimmo75 - 11 mesi fa

    Fatico a credere che la panca di Mazzarri sia salda e troverei giusto l’esonero nel caso in cui la squadra scendesse in campo come contro la Lazio: vuota, apatica, scazzata. Sarebbe la conferma del fatto che i calciatori non seguono più il mister e remano contro. A quel punto l’esonero diventerebbe persino urgente. La mia stima in Mazzarri è intatta e la speranza che sappia tirarci fuori da questo imbuto è ancora viva. Ma va da se che a parlare è sempre il campo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Simone - 11 mesi fa

      Ovviamente aver scelto di giocare con una punta con il Lecce fu una scelta dei giocatori.
      Il povero Mazzarri non c’entra nulla. È colpa dei giocatori che non lo seguono

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Mimmo75 - 11 mesi fa

        Non capisco questo tuo intervento. Certo che la colpa sarebbe di Mazzarri e della società in caso di situazione sfuggita di mano.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Simone - 11 mesi fa

          Tu parli di situazione sfuggita di mano xké wm è bravo (secondo te) x cui non può essere che dipenda da lui e io di atteggiamento tattico dettato dall’allenatore.
          Fai tu

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Mimmo75 - 11 mesi fa

            Tu hai la pretesa di sapere cosa mi passa per la testa. Ho scritto quel che penso. Continua pure a farti i film

            Mi piace Non mi piace
          2. Simone - 11 mesi fa

            Mi limito a leggere ciò che hai scritto.
            Forse dovresti rileggerti

            Mi piace Non mi piace
      2. Mimmo75 - 11 mesi fa

        Sono queste le spiegazioni che hai chiesto, in modo indiretto, visto che metti in mezzo l’argomento. Ti saluto Simone.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Simone - 11 mesi fa

          Non ho chiesto alcuna spiegazione.
          Ho detto semplicemente la mia in contrapposizione al tuo pensiero.
          Punto.
          Stammi bene

          Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Kyr - 11 mesi fa

      Simone credo stia cercando di dire che le colpe di Mazzarri non stiano solo nella “situazione sfuggita di mano”, cioè nel non avere in mano lo spogliatoio, ma anche negli errori tattici commessi in queste prime 10 giornate di campionato. Che sono oggettivamente tanti. Giocare in casa con una punta di ruolo contro il Lecce (ma anche in trasferta a Genova e Parma), mettere giocatori fuori ruolo, insistere su alcuni elementi palesemente fuori forma lasciandone fuori altri sono tutti fattori che denotano una pochezza tattica che pochi allenatori hanno in serie A.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Simone - 11 mesi fa

        Grazie kyr. Hai capito perfettamente ciò che volevo dire

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. Mimmo75 - 11 mesi fa

        Più che dire che Mazzarri ha le sue colpe… non ho specificato quali ma va da se che se uno spogliatoio non ti segue più i motivi sono tanti, compresi il credo tattico. Il fatto è che diventa difficile capire quel che gli altri scrivono se si ha la testa piena di pregiudizi. Per questo l’intervento di Simone (e non è il primo) è totalmente sballato e va ad attribuirmi pensieri che non sono i miei senza accorgersi che alla fine pensiamo la stessa identica cosa.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Simone - 11 mesi fa

          Di una cosa sono assolutamente certo: non la pensiamo allo stesso modo.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Mimmo75 - 11 mesi fa

            Lo vedi che sei prevenuto? Hai contestato il mio post attribuendomi cose che non penso e che infatti non ho scritto. Hai chiesto spiegazioni e le hai avute. Eppure continui imperterrito e arrogante. Il problema è tutto tuo e te lo lascio volentieri. Su queste basi è inutile continuare a dialogare con te, ora e in futuro.

            Mi piace Non mi piace
          2. Simone - 11 mesi fa

            E dove avrei chiesto spiegazioni?

            Mi piace Non mi piace
  23. Simone - 11 mesi fa

    Un appello (ennesimo) a TN.
    Giorni fa ci avete rifilato un sondaggio su Verdi che è al toro da pochi mesi.
    COSA ASPETTATE A FARLO SU MAZZARRI?
    2 anni che guida il Toro non bastano mentre devono bastare qualche mese x Verdi?!?!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  24. michelebrillada@gmail.com - 11 mesi fa

    bisogna fischiare dall’inizio a piu non posso e vediamo se il pres continua a prenderci per il sedere

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Kyr - 11 mesi fa

      Fischiare dall’inizio a più non posso. In un derby. Complimenti per l’ottima proposta.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  25. Capitan serpente - 11 mesi fa

    (sulle note di Paolo pa….) cairo cairo ca.. cairo maledetto ma perché non l’hai, perché non l’hai cacciato via..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  26. GlennGould - 11 mesi fa

    Mazzarri, allenatore con una rispettabilissima e lunga carriera, ha evidentemente perso il controllo della situazione ma, secondo le voci, continuerà ad allenare qui.
    Vado allora a fare qualche osservazione al merito.

    Il Fila continuerà ad essere inaccessibile per i tifosi.

    I più bravi che abbiamo continueranno a giocare fuori ruolo o a non giocare per cui, continueremo a vedere robe come Ansaldi trequartista, Iago che fa il terzino, Verdi a centrocampo, Meite da trequartista, e vedremo quali saranno le new entry nelle prossime partite.

    L’autocritica nei post partita continuerà ad essere inesistente, e la colpa sempre di qualcun’altro.
    Senza offesa, al merito mi sia concesso di riproporre l’ultima scusa, perché la dice lunga:”Iago era stanco perché ha compiti di copertura”; che gli ha dato lui. Straordinario.

    Ma andiamo avanti.
    L’ambiente interno è ormai rotto e, visto che la società è inesistente, l’unico modo per provare a ristabilire un equilibrio sarebbe cambiare il condottiero.
    D’altronde Sinisa fu cacciato per molto meno, ed a questo punto ci si chiede cosa debba succedere per allontanare l’attuale mister.

    La partita di Roma ha detto che il toro non c’è più, che siamo completamente alla frutta. Per adesso c’è ancora tempo per rimediare ed evitare di intravedere orizzonti che mai, avremmo pensato di dover prendere seriamente in considerazione ad inizio stagione. Ma attenzione però perché poi, una volta che saremo dentro le sabbie mobili, senza che ce lo aspettassimo e senza essere minimamente preparati ad affrontarle, a quel punto uscirne diventa estremamente complicato.

    Occhio.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Simone - 11 mesi fa

      Assolutamente d’accordo

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Héctor Belascoarán - 11 mesi fa

      Disamina perfetta, aggiungo che aspettare Brescia è un suicidio sportivo… con questo gioco rischiamo di scivolare pure la e di regalare altri punti a quelli che, a questo punto, diventerebbero avversari diretti in classifica avulsa.

      Doppio occhio!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  27. Scott - 11 mesi fa

    Obiettivo sarebbe dare un gioco

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  28. Rock y Toro - 11 mesi fa

    Solo gli imbecilli non cambiano mai idea, Cairo, spero che tu non lo sia. È finita, se mai è cominciata, l’epoca mazzarriana. Ora serve una scossa, un cambiamento, per rimettere in sesto il grupp, a questo punto sgretolato. E lasciamo perdere i discorsi di EL…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  29. Simone - 11 mesi fa

    Prima delle ultime 10 partite di campionato TN titolò:
    10 finali per arrivare in Europa (si parlava anche di Champions).
    Ecco i risulti:
    Torino Bologna 2-3
    Fiorentina Torino 1-1
    Torino Sampdoria 2-1
    Parma Torino 0-0
    Torino Cagliari 1-1
    Genoa Torino 0-1
    Torino Milan 2-0
    Juventus Torino 1-1
    Torino Sassuolo 3-2
    Empoli Torino 4-1
    Torino Lazio 3-1

    Di queste 10 squadre l’uniche che avevano ancora qualche cosa x cui combattere furono Genoa e Empoli (poi retrocesso).

    18p su 30 disponibili e qualificazione in EL raggiunta per rinuncia del Milan.
    Questo sarebbe il grande girone di ritorno?!?!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. prawn - 11 mesi fa

      Appunto, grazie per aver riposato questo.
      Il girone di ritorno viene sempre additato come una cavalcata sfavillante per l’Europa.
      Quello di andata fece schifo giusto un po’ meno di quest’anno.
      Vincemmo con un Milan allo sbando e con una Lazio già qualificata in El.
      Basta con la propaganda Cairese, Basta!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Maroso - 11 mesi fa

        Convengo con il fatto che l’anno scorso non fu una cavalcata verso un obiettivo. Anzi quell’ obiettivo fu fallito. Il Toro però tornò in gioco non per rinuncia del Milan, caro Simone, ma per penalizzazione dello stesso da parte degli Organi decisionali europei. Il Milan a gennaio condusse una dispendiosa campagna acquisti che gli permise di migliorare parecchio, facendo un sacco di debiti, mentre il Torino no. Doveva essere un principio. Apparentemente non sembra così. Speriamo si inverta la tendenza.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Simone - 11 mesi fa

          Caro Maroso il Milan ha proposto la rinuncia all’Europa League x chiudere la faccenda li.
          Altrimenti sarebbero incorsi in altri tipi di penalizzazioni.
          Fu una loro proposta

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. marione - 11 mesi fa

            Infatti, dissero che se gli toglievano l’EL non avrebbero fatto ricorso, se fossero andati in Champions si e di corsa. Al Milan le briciole non interessano, poi vero il fatto dei bilanci con il colabrodo. Aveva un senso andare in Europa senza un acquisto e fare ridere?

            Mi piace Non mi piace
    2. Toronelcuore - 11 mesi fa

      Bravo. Ricorda al sig. SARTORI che delle partite che contano non ne abbiamo mai vinta una. Che ci descrivono il girone di ritorno come se avessimo vinto il campionato. Secondo me non è Sartori che scrive ma questi articoli li scrive direttamente Cairo. Io sono veramente stufo di essere preso per i fondelli e ogni anno morire sul cesso vivendo nella speranza. FVCG

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Gengranata - 11 mesi fa

      Hai perfettamente ragione. Poi negli ultimi anni si dimentica una cosa….il gioco del calcio è passione, divertimento, bellezza….e se pensiamo a questo i risultati del Toro degli ultimi anni sono deprimenti ( ah…se Sinisa avesse avuto un Gallo in forma….)

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. prawn - 11 mesi fa

        Va detto che Sinisa non diede tempo al gallo (anche perche’ aveva ~sadiq..) di recuperare e lo brucio’ (contro il cagliari per esempio , mi ricordo bene, avevo paura che si sarebbe rotto)

        CMQ concordo che sinisa se avesse il toro di oggi farebbe molto bene, specialmente se si limitasse ad un 433 senza fare i folli 424 o anche i visti piu’ volte 325

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    4. KEYPAX - 11 mesi fa

      Esatto, se poi si andassero a vedere i pareggi di Firenze, Cagliari, Parma e la vittoria di Genova, fatti con 1 tiro e 1/2 da parte ns e 10 dei ns avversari ci si renderebbe conto che ci girava tutto bene.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  30. Granat....iere di Sardegna - 11 mesi fa

    Il punto è che ogni partita ora diventa importante per cercare di allontanarsi da una zona di classifica problematica perché è risaputo che squadre partite con altre ambizioni fanno poi fatica a gestire la lotta per la salvezza. A me a questo punto frega poco che lo si faccia con o senza Mazzarri. Basta che lo si faccia. L argomentazione atletica è una foglia di fico. Col Napoli si è giocato quindi vuol dire che non è un problema atletico. C è altro, vedremo se il mister riuscirà a levarci dalle secche dove ci ha infilato.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Athletic - 11 mesi fa

      Io sono preoccupato, non vedo nessuna reazione, non vedo miglioramenti, né sotto l’aspetto atletico né tattico, se non c’è un inversione di tendenza quest’anno rischiamo davvero. Se mai dovessero mollare anche il Gallo e Sirigu, sarebbe davvero finita. E non vedo come possano trovare motivazioni e tenere duro dopo altre partite come queste ultime.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  31. Ventresca - 11 mesi fa

    Penso che il supporto di noi tifosi non sia mai mancato, noi tifosi non chiediamo la luna ma almeno la grinta che ha sempre contraddistinto il nostro club.
    A me basterebbe rivedere la grinta e la cattiveria della finale contro il Mantova o del San Mames per citare due recenti match che ci hanno riempito di orgoglio purtroppo pero’ non vedo l’umilta giusta ne la voglia, non so da cosa derivi ma stiamo rischiando davvero tanto.
    Noi facciamo tante parole ma poi appena inizia la partita siamo sempre li ad incitare e siamo sempre presenti spero che questo gli sia stato detto al fila pochi giorni fa, e’ ora di pretendere un po’ di rispetto per noi e per la maglia.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  32. inf_693 - 11 mesi fa

    Diamo sostegno alla squadra, basta polemiche, tutti allo stadio !!
    Di questo hanno bisogno i ragazzi,sentire che ci siamo.
    FVCG sempre.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. 1947 - 11 mesi fa

      Anche noi vorremmo sentire che ci sono.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  33. Conta7 - 11 mesi fa

    Va bene che la società ha gestito male molte cose e ora se ne sta rendendo conto, ma non parliamo mica di dilettanti.
    Evidentemente è chiaro all’interno (e non possono gridarlo ai 4 venti) che ci siano problemi di altra natura e ben più gravi di un modulo o di un assetto tattico.
    Io ho la sensazione che, rispetto al gruppo granitico dello scorso anno, si siano persi i valori di umiltà e abnegazione (magari rosa troppo ampia con i giocatori che non giocano che creano malumori, qualche prima donna di troppo, atteggiamenti poco professionali…).
    E sappiamo tutti quanto i giocatori possano essere figli di una buona donna…
    Quindi in questi casi serve esperienza.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  34. Sempretoro - 11 mesi fa

    Voglio vedere dopo che ce ne fanno sei se resta della stessa opinione…senza NK …senza Rincon …

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Marchese del Grillo - 11 mesi fa

      Intanto speriamo che non ce li facciano, sei. Altrimenti sembra proprio che li stiamo invocando, e noi restiamo tifosi del Toro. Giusto?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. prawn - 11 mesi fa

        Sarebbe sufficiente perdere con dignità, non so se succederà.
        Si tifa ormai, per quello.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  35. prawn - 11 mesi fa

    È tutto molto semplice, se Mazzarri resta in panchina, i tifosi dovrebbero lasciare la panchina di tifoso.
    Il derby, per me, sarà l’ultima partita di Mazzarri, ne ho viste a sufficienza, grazie.
    L’avevano detto in tanti che già il suo calcio faceva pena l’anno scorso e che se cominciassero a mancare i risultati si sarebbe finiti male…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  36. magnetic00 - 11 mesi fa

    Questi riescono a togliere quel minimo di entusiasmo che qualche tifoso possiede

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy