Torino: Mazzarri punta su Millico, ma la Primavera ne risente

Torino: Mazzarri punta su Millico, ma la Primavera ne risente

Il giocatore sembra convincere il tecnico toscano che l’ha voluto anche per la rifinitura

di Marco De Rito, @marcoderito

Senza Vincenzo Millico, la Primavera del Torino non riesce a confermare la vittoria conquistata contro il Palermo e guadagna solo un punto con il Genoa, che permette all’Atalanta di diventare capolista solitaria. Non bisogna assolutamente fare drammi, l’avversario dei granata era in forma, visto che ha battuto sia l’Atalanta che la Juventus in poco più di un mese. Il tema, però, esiste: è difficile sostituire un calciatore che, sino ad adesso, ha saputo totalizzare 23 gol.

PROBLEMA PER LA PRIMAVERA – La prima squadra, si sa, ha la priorità sulla Primavera e anche Coppitelli l’ha ricordato ai nostri microfoni: “Vincenzo è un giocatore che adesso è sotto la gestione di Mazzarri” (leggi qui), ma sicuramente il tecnico romano sente la mancanza del suo bomber. In Liguria la formazione granata ha peccato proprio di fantasia, la difesa ospite era robusta e il match si è giocato a ritmi intensi ma senza i guizzi del torinese classe 2000 i piemontesi non sono riusciti a portare a casa la vittoria. E’ ancora presto per dire se effettivamente la Primavera è Millico-dipendente, anche perché i nuovi arrivati, come Belkheir, si devono ambientare. In ogni caso, pare auspicabile che Mazzarri abbia la sensibilità di mettere a disposizione Millico della Primavera almeno per le partite più importanti – come la semifinale di coppa italia e la Supercoppa – che possono una vetrina importante per Millico, quelle in cui ci si giocano trofei importanti che danno lustro al club e al suo settore giovanile. Nel frattempo a Belkheir è richiesto un adattamento veloce, si tratta di un fuoriquota importante: ha le qualità per sostituire il bomber granata.

OPPORTUNITÀ CON LA PRIMA SQUADRA – Intanto Millico è sempre più in ottica di prima squadra. A conferma di questo, è che il giocatore ha preso parte alla rifinitura pre-Spal, a differenza di Ferigra che si unirà a Belotti e compagni per la gara di Ferrara ma ha giocato nella partita di ieri con la Primavera. Mazzarri vuole integrare l’attaccante in prima squadra e sicuramente ha in mente di concedergli un’opportunità, non appena ci sarà l’occasione. A quel punto toccherà a Millico dimostrare tutte le sue qualità, perché dalla Primavera alla Serie A la differenza è netta, ma il suo potenziale fa ben sperare.

7 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Io ne ho viste cose che voi umani non potreste neppure immaginarvi:ho visto gobbi piangere all’uscita dello stadio nel‘77, ho visto Pulici pulirsi le scarpe su una bandiera.Quei momenti andranno perduti, come lacrime nella pioggia, grazie all'EFFECI - 9 mesi fa

    ra ma ha giocato nella partita di ieri con la Primavera. Mazzarri vuole integrare l’attaccante in prima squadra e sicuramente ha in mente di concedergli un’opportunità, non appena ci sarà l’occasione. A quel punto toccherà a Millico dimostrare tutte le su

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Madama_granata - 9 mesi fa

    Una ventata di speranza ed ottimismo ci vuole, dopo la delusione dei “non acquisti”, ma soprattutto degli “allontanamenti” (a parte Soriano).
    Speriamo che questo ragazzo sia davvero una luce nel nostro domani, e sappia rappresentare al meglio quella Primavera fino ad ora tanto bistrattata da Mazzarri.
    Io continuo a credere che i “nostri” ragazzi abbiano ancor oggi quel “fuoco dentro” che sempre li ha contraddistinti, e che solo loro sappiamo e possano dare quel “qualcosa in più” rappresentato dal loro (e dal nostro) “essere granata”!
    In tante squadre sono emersi in questi ultimi tempi giovanissimi che hanno saputo “sorprendere”: speriamo che Millico sia per noi il primo di tanti altri nostri giovani brillanti e futuri calciatori.
    Sosteniamoli tutti con affetto, diamo loro fiducia e calore, nella speranza che rappresentino sempre degnamente il nostro domani, e già fin d’ora il nostro presente.
    E speriamo che Mazzarri si decida, osi un po’ di più, e ne sappia fare buon uso.., finalmente!
    In bocca al lupo.. E “crepi” il lupo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. MarchigianoGranata - 9 mesi fa

    Prendere giocatori pronti invece di affidarsi ad un ragazzino di 18anni?? Non sia mai ehh!!
    Ahh già é vero; se vuoi prendere giocatori forti bisogna tirare fuori tanti soldini e lo scudetto del bilancio potrebbe andare a farsi benedire. Ma si dai, mettiamo Millico in prima squadra; tanto la Primavera, che sta lottando su tutti i fronti ( scudetto, coppia Italia, super coppa) davanti é già a posto cosi. C’è Damascan che praticamente non lo fanno mai giocare e se gioca sbaglia l’impossibile. Quanta lungimiranza.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Grizzly - 9 mesi fa

    A partita in corso mi piacerebbe veder giocare sia lui che Iago nel loro ruolo naturale di esterni d’attacco con il Gallo al centro… peccato che dovremmo ridisegnare centrocampo e difesa e non sono sicuro che il mister sia della stessa opinione….
    Comunque speriamo che Vincenzo riesca a darci quella brillantezza e spensieratezza che ci manca davanti dove siamo troppo “spenti”

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ddavide69 - 9 mesi fa

      Il 442,con mazzarri è una utopia. Lo ha fatto in due occasioni

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. ALESSANDRO 69 - 9 mesi fa

    Intanto non è detto che con Millico in campo la primavera avrebbe vinto a Genova, le partite le ha prese anche con lui in campo. Detto questo è altrettanto ovvio che la sua convocazione in prima squadra ha senso se si intende impiegarlo almeno per uno spezzone di partita altrimenti meglio ladciarlo giocare in Primavera. Che Jago ultimamente non abbia reso al massimo sono daccordo ma dare la colpa al rinnovo del contratto è offensivo nei confronti della professionalità di un giocatore che in campo ha sempre dato tutto e che ha scelto di legarsi a questa maglia per gran parte della sua carriera……

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Toro71 - 9 mesi fa

    Mazzarri schiera Millico al posto di Iago Falque che, da quando ha ottenuto il rinnovo del contratto, sta facendo pena!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy