Torino, Mazzarri scende in campo: giro palla veloce per far bene in Europa

Torino, Mazzarri scende in campo: giro palla veloce per far bene in Europa

Da Bormio / Il tecnico cura maniacalmente e in prima persona la parte tattica degli allenamenti

di Marco De Rito, @marcoderito
Mazzarri

Una preparazione anomala per il Torino. Il 25 luglio i granata saranno già in campo per affrontare il secondo turno di qualificazione d’Europa League, contro una squadra tra Debrecen e Kukesi, con i primi che sono favoriti avendo vinto per 3-0 il match d’andata. Proprio per questo motivo Walter Mazzarri sta prestando molta attenzione a questo precampionato affinché non ci siano brutte sorprese in campo internazionale. Il Toro affronterà squadre che sono più avanti nella preparazione atletica e dal canto loro i granata dovranno puntare molto sul lato tecnico-tattico, far valere il tasso qualitativo superiore.

GIRO PALLA – Il tecnico di San Vincenzo sta impostando il ritiro proprio in questa direzione. Allenamenti brevi, non troppo intensi dal punto di vista fisico, e tanta tattica. Proprio su quest’ultimo aspetto Mazzarri ci tiene molto, anche in prima persona, a dare le direttive ai giocatori. C’è da ricordare che l’allenatore granata lavora molto di squadra con il suo staff: da Frustalupi ai preparatori tecnici-atletici, sono tutti molto impegnati nelle sedute d’allenamento e c’è un confronto costante tra tutti i membri che compongono il suo gruppo di lavoro. Ma quando si passa al lavoro tattico sale in cattedra il tecnico toscano in prima persona. Il quale, in questi giorni, sta insistendo molto su un concetto: giro palla veloce, due tocchi al massimo. Il mantra di Mazzarri, una costante di tutti gli allenamenti è: ‘Movila’, pronunciato con l’inconfondibile accento toscano.

DEBRECEN – Berenguer nella conferenza stampa di ieri (leggi qui) ha confermato come la squadra sta preparando la partita: “Loro (il Debrecen, ndr) sono fisicamente più forti di noi adesso, perché hanno iniziato prima. L’importante comunque io credo sia la palla, noi punteremo molto a far girare la palla. Li faremo correre molto“. Le parole dell’esterno spagnolo sono una conferma rispetto a ciò che si è visto in allenamento: per passare il turno in Europa League i granata cercano di colmare il gap atletico con gli ungheresi, puntando sulla differenza di valori tecnici che ci saranno in campo. Affinchè a dover rincorrere gli avversari sia il Debrecen e non il Torino.

 

 

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. PrivilegioGranata - 3 mesi fa

    La palla non suda, ha detto Berenguer.
    Il gioco sarà far scoppiare gli avversari e tagliare dietro la linea difensiva.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy