Torino, non si placa la contestazione: striscioni anti-Cairo a Superga e a Masio

Torino, non si placa la contestazione: striscioni anti-Cairo a Superga e a Masio

Contestazione / “Cairo game over” presso la basilica, “Cairo vattene” nel paese d’origine del presidente nell’Alessandrino

di Redazione Toro News

La contestazione è partita e non si placa. E’ comparso nelle ultime ore l’ennesimo striscione contro Urbano Cairo a Torino. Questa volta il luogo è un vero simbolo per tutto il tifo granata. Il lenzuolo bianco con scritto in granata “Cairo game over”, infatti, è stato appeso presso la basilica di Superga. Ma il coro di protesta si sta espandendo anche al di fuori dei confini di Torino. Anche a Masio, paese d’origine del numero uno granata nell’Alessandrino, il messaggio lasciato da alcuni tifosi insoddisfatti del Torino è inequivocabile: “Cairo vattene”. In questo caso lo striscione è stato posto al di sotto del cartello che indica l’ingresso nell’abitato di Masio. Novembre, dunque, si chiude come era iniziato, ovvero con un moto di protesta dilagante nei confronti del presidente Cairo.

3 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. dariog - 9 mesi fa

    bene

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. user-14003131 - 9 mesi fa

    Moto di protesta dilagante… che si dilaghi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Daniele abbiamo perso l'anima - 9 mesi fa

    Ancora troppo blanda questa contestazione. Ma forse è un inizio. E per Cairo una fine.

    Forza Toro !

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy