Torino, Padelli: “Che gioia tutti quei tifosi granata anche in Svezia”

Torino, Padelli: “Che gioia tutti quei tifosi granata anche in Svezia”

Il portiere del Toro in conferenza stampa: “Quagliarella è un grande calciatore, ci darà una mano. Cerci? Si allena con impegno, il resto non importa. A Stoccolma avremmo meritato goal in più”

di Mario Gago

Ha parlato oggi in conferenza stampa Daniele Padelli, portiere titolare del Torino: oggi primo allenamento post Europa in Sisport, sotto gli occhi di 2500 tifosi: ” Conferenza stampa per il custode titolare della porta del Torino dopo del primo allenamento tra la prima partita di Europa League a Svezia. Un allenamento “Vedere tutta questa gente fa piacere, fa orgoglio perché ci restituisce la dimensione di quello che siamo riusciti a fare. Abbiamo riacceso la voglia di tifare e di sostenerci: ora dobbiamo continuare così”.

Tifosi che hanno seguito numerosi il Toro anche a Stoccolma: “È vero, lo stadio era quasi vuoto ma i tifosi granata si sono fatti sentire. Questa è l’ennesima dimostrazione del loro affetto, fare tutti chilometri per venire fino in Svezia a tifarci è stato fantastico”.

Che cosa pensa Padelli dell’innesto di Quagliarella? “È un gran giocatore, non ha bisogno di presentazioni, ci darà una grande mano”.

E di questo nuovo terreno in Sisport, appena rizollato “Adesso è un campo molto simile a quello dell’Olimpico. Sappiamo che il presidente ha fatto un grande investimento e ringraziamo la società per avercelo messo a disposizione”.

Le voci di mercato stanno disturbando i giocatori come Cerci? “No, veramente no… noi siamo concentrati sul campo, sugli allenamenti, che è l’unica cosa importante. Questo è ciò che conta…”

Che impressione ha fatto a Padelli la prestazione della squadra a Stoccolma? “Bene, la partita è andata bene. Peccato non avere fatto qualche gol in più perchè lo abbiamo meritato. Non è stato una partita così facile, si deve considerare che loro avevano già fatto 15/16 partite, mentre per noi era la prima gara ufficiale.

Quanta parte di merito ha Ventura su questi risultati? “Ha veramente un grande merito, trova sempre il modo di metterti nelle miglore condizioni, anche se ovviamente una parte importante su questi risultati ce l’abbiamo anche noi giocatori”.

Sulla voglia di continuare in Europa League: “È una competizione molto importante. Abbiamo la voglia di giocare le partite difficili che ancora ci attendono. Abbiamo lavorato tanto per arrivare a questo torneo e vogliamo affrontarlo bene”.

Sui nuovi arrivi “Tutti hanno voglia di mettersi a dispozione, stanno lavorando tanto per capire il sistema di gioco”.

Sul primo rivale in campionato l’Inter… Quanta differenza ci sarà tra le due squadre?: “Stanno facendo una squadra forte, ed agiranno ancora sul mercato, ma noi arrivaremo con più partite sulle gambe”.

Sul ritorno di Gillet: “È molto bravo, serio e sopratutto un grande professionista ed ha anche tanta esperienza. Sicuro che il suo contributo sarà importante.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy