Torino, Padelli: “Emozionato per la chiamata in Nazionale”

Torino, Padelli: “Emozionato per la chiamata in Nazionale”

Commenti a caldo di Torino – Inter 0-0 / Parla il portiere granata: “Gazzi immenso”

di Redazione Toro News

Dalla panchina alla Nazionale nel giro di un anno; questa è la dolce storia di Daniele Padelli, portiere del Torino che negli ultimi dodici mesi ha conosciuto una crescita esponenziale. Come ti vedi vestito d’Azzurro? “Ho dormito poco stanotte per l’emozione. Chiamata inattesa, non ci pensavo neanche. L’ho saputo dalla tv, non ci credevo.” Quali sono le qualità che hanno convinto il c.t a chiamare il portiere granata? “Forse per le mia capacità con i piedi – spiega Padellisimile a quello che faceva Conte con la Juventus. E’ un sogno che si realizza, ma devo lavorare e restare con i piedi per terra.” Il numero 30 granata prosegue con l’analisi della partita: “Medel è un ottimo giocatore, per giocare nell’Inter ci vuole talento, ma preferisco fare i miei complimenti a Gazzi. Stasera è stato spettacolare. E’ stato perfetto, ha sostituito Vives che è il perno della squadra.” Cinque partite senza subire un gol; è un record?: “Penso proprio di sì, sono davvero contento. Insomma se non prendi gol di sicuro pareggi, e non è male. Comunque resta tanto rammarico per le occasioni che abbiamo sprecato.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy