Torino-Parma: i Ducali incassano e segnano il doppio dei granata

Torino-Parma: i Ducali incassano e segnano il doppio dei granata

Verso Torino-Parma / Gialloblú tra i piú fallosi del campionato: retroguardia da rivedere, ma l’attacco può far male

di Cristina Raviola, @CriCuoreToro

Ancora qualche ora è le luci dell’Olimpico si accenderanno, e Rocchi fischierà l’inizio di Torino-Parma. Il Toro ha subito la metà dei gol rispetto agli emiliani, ma ha qualche problemino in attacco, dove Quagliarella ha segnato 4 reti sulle 9 totali. Discorso diverso per i Crociati, che hanno qualche difficoltà a non incassare gol, ma di certo non a segnarne, con Cassano assoluto mattatore. Ma vediamo qualche interessante statistica sulle due squadre:

POSSESSO PALLA E PRECISIONE PASSAGGI- Cominciamo la nostra panoramica di dati sulla percentuale di controllo della palla. Il Parma, nonostante possa contare su una buona qualità in mezzo al campo, ha tenuto la palla circa 24’54” a partita, mentre il Toro una manciata di secondi in più: 25’20”. In otto incontri fin qui disputati, i ducali hanno una media di passaggi riusciti del 65,6%, poco meno dei granata, leggermente più precisi: i ragazzi di Ventura ha infatti una media complessiva del 67,6% di appoggi ai compagni riusciti.

GOL SUBITI – Il Parma vanta la triste palma di peggior difesa del campionato, con 20 marcature subite. Interessante è osservare quando i crociati sono più propensi a prendere gol: 10 marcature per frazione di gioco, ma attenzione, il 30% delle reti totali è stato incassato negli ultimi 15 minuti di partita. Il Torino, invece, di gol ne ha subiti solamente 9, di cui ben 6 nella seconda metà di gara, e solo 3 nel primo tempo.

GOL REALIZZATI – La formazione emiliana però, può vantare il doppio delle marcature realizzate rispetto al Torino. Sono infatti 12 le reti totali del Parma, solo 6 quelle del Toro. I ragazzi di Donadoni hanno concretizzato per il 33% delle volte tra il 16′ e il 30′ della ripresa, intervallo di tempo in cui anche il Toro può contare su una maggiore vena realizzativa, essendo andato in rete in ben 2 occasioni su 6 nello stesso lasso temporale.

FALLI COMMESSI – Il Parma, con una media di 18,1 falli a partita, è una delle squadre più scorrette del nostro campionato. I Crociati possono “vantare” ben 21 ammonizioni di squadra, con Lucarelli, squalificato appunto, che ne ha già ricevute 4. I granata, invece, si sono sentiti fischiare contro una media di 12,8 volte a partita, ma il numero di cartellini è lo stesso di quello degli emiliani: 20 ammonizioni ed un espulsione (quella di El Kaddouri a tempo scaduto contro il Napoli), e anche tra i granata il record negativo è di 4 cartellini gialli ad un solo giocatore, Marco Benassi (anch’egli squalificato).

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy