Nkoulou sta tornando lui: l’insostituibile del Torino supera l’esame più difficile

Nkoulou sta tornando lui: l’insostituibile del Torino supera l’esame più difficile

Focus On / Il difensore migliora rispetto a Parma anche se non è ancora al suo livello. Ma per Mazzarri è imprescindibile

di Gualtiero Lasala, @LasalaGualtiero

Al Torino è tornata la difesa di ferro per una partita, è tornato il clean sheet in campionato contro una Big. Un motivo c’è, e non è solo uno: tra questi motivi c’è anche il ritorno su buoni livelli in mezzo alla difesa di Nicolas Nkoulou. Mazzarri, avendo constatato che nessun altro difensore è al momento in grado di vestire i panni del leader difensivo, lo ha ripescato dopo la chiusura del caso disciplinare che tanto ha scosso l’ambiente granata. Dopo il periodo di lontananza, è tornato a Parma mostrando chiaramente di doversi togliere di dosso la ruggine di oltre un mese di inattività. Ma contro il Napoli il camerunese ha alzato il livello della sua prestazione, iniziando a ritrovare vecchie certezze.

MIGLIORAMENTO – La sensazione di miglioramento si è percepita nella prestazione di Nkoulou contro il Napoli. Attento su tutte le coperture, spesso in anticipo e in grado di tenere la linea difensiva con un baricentro piuttosto alto nonostante il peso offensivo partenopeo. Non solo: per lui, che temeva l’accoglienza dei tifosi granata dopo l’ammutinamento di fine agosto, tornare a giocare al Grande Torino (e perdipiù contro un avversario del livello del Napoli) era l’esame più difficile. E può dirsi superato. Un aspetto molto positivo soprattutto per il futuro: Mazzarri arriva alla sosta di nuovo con il suo difensore centrale e con le sue certezze nel reparto arretrato, per poter ripartire da basi solide. Nei prossimi giorni, Nkoulou potrà lavorare per affinare la sua condizione atletica migliorando ulteriormente il ritmo partita.

Meité e Aina, la panchina funziona: contro il Napoli segnali di ripresa

DATI – Ad ulteriore dimostrazione che il registra arretrato granata abbia sia tornato vicino ai suoi standard, si può notare che Nkoulou contro il Napoli è stato il secondo giocatore per recuperi di palloni: secondo i dati Opta, sono state ben 8 le sfere riconquistate da Nkoulou, secondo solo a Tomas Rincon, vera e propria diga davanti alla difesa. Importante anche l’apporto in prima costruzione: Nkoulou è stato anche molto all’interno del gioco, con 29 passaggi positivi, il terzo granata dopo Baselli e Rincon. Insomma, Nkoulou si sta riprendendo un ruolo centrale all’interno del Torino. Uno scenario che non era certo scontato, in attesa di capire se il mercato di gennaio cambierà gli equilibri.

8 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Madama_granata - 1 settimana fa

    Risposta ad “abatta 68”

    Ciò che discuto, io come molti co-tifosi, non è il fatto che volesse andarsene, ma il modo in cui ha agito.
    Nessun giocatore, mai, ha fatto volontariamente perdere l’accesso all’Europa alla sua squadra, giocando nel peggiore dei modi (partita a To contro gli inglesi), per poi rifiutarsi di scendere in campo nelle gare seguenti perché “non se la sentiva” di giocare!
    E per quale scopo?
    Quello di lasciare volontariamente la propria squadra nei guai!
    Tutto ciò non rientra nel comportamento corretto di un professionista strapagato.
    Trattasi di ricatto bello e buono, messo in atto usando il “pugno di ferro”:
    “non mi vuoi lasciare andare via? Bene, e io ti danneggio!!”.
    Tre nomi a caso: Glik, Zappacosta e Darmian, tra i “fuoriusciti” degli ultimi tempi.
    Avrebbero mai potuto comportarsi alla “Nkoulou”?
    Se ne sono andati “con onore e a testa alta”.
    Se ne sono a dati altrove a guadagnare di più e a cercare notorietà, ma hanno lottato fino all’ultimo giorno in cui hanno militato nel Toro, con dignità e professionalità!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Madama_granata - 1 settimana fa

    Nkoulou ha offeso il Toro in modo che non si può dimenticare.
    Ha mortificato ed umiliato tutti.
    Ha dimostrato che a lui del Toro e della sua Storia non frega assolutamente nulla.
    Non ha attaccamento per la maglia, perciò ha cercato di andarsene nel peggior modo possibile.
    Però:
    Nkoulou è uno dei migliori giocatori granata (finché sarà granata), e uno dei nostri due migliori difensori, insieme ad Izzo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. abatta68 - 1 settimana fa

      Vuoi che ti faccia la lista dei giocatori granata che negli chiedevano di essere ceduti? Da quando poi i contratti sono interpretati da tutte la parti coinvolte come qualcosa di molto fluido e modificabile, apriti cielo… nkoulou, o meglio il suo procuratore, ha messo in prima pagina le Sue intenzioni, dichiarare molto prima. La società stavolta ha agito diversamente, dopo 10 anni in cui aveva sempre fatto l opposto… mi pare ovvio che nkoulou sia cascato dal pero no? Dopodiché ha agito male, forzando una situazione già alimentata prima. Petrachi ha fatto porcate di sicuro…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. user-14003131 - 1 settimana fa

    Poche balle, NK al centro della difesa e basta. Poi a giugno si vedrà.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. ALESSANDRO 69 - 1 settimana fa

    Poche storie, come sa interpretare il ruolo di centrale difensivo Nicolas lo sa fare solo lui.Averlo recuperato è come aver fatto un ulteriore acquisto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Toro Forever - 1 settimana fa

    Ha fatto un paio di “palombelle” da urlo e uscite palla al piede da applausi. Il tasso tecnico del Toro con giocatori come Nkoulou, Lukic, Lyanco, Ansaldi e Verdi si alza moltissimo. Se aggiungiamo un Meite con testa “revisionata” e il ritorno di Iago Falque oltre agli altri soliti e “solidi” ragazzi, credo che il nostro Campionato possa finalmente cominciare. Tocchiamo ferro e Forza Toro!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. SiculoGranataSempre - 1 settimana fa

    Ma a gennaio? …

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. abatta68 - 1 settimana fa

      Ma no, non credo… anche perché sconfesserebbe ciò che la società ha voluto sostenere, ovvero che i contratti vanno rispettati e onorati. Può darsi però che succedano due cose: 1 che ci sua già un accordo per fare tanta cassa a giugno, 2 che a gennaio arrivi la proposta di rinnovo del contratto. Io dico 70% la prima, 30% la seconda. Detto questo, giocatore insostituibile, molto difficile da rimpiazzare. Sarei molto contento se lyanco arrivasse a fare anche solo la metà di ciò che mette in campo nkoulou!

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy