Torino, patata bollente Zaza: 14 milioni di motivi per recuperarlo

Torino, patata bollente Zaza: 14 milioni di motivi per recuperarlo

Focus On / La posizione dell’attaccante lucano è assolutamente in bilico dopo l’esclusione di Genova

di Gianluca Sartori, @gianluca_sarto

Solo Walter Mazzarri e Simone Zaza sanno bene quel che è successo nella settimana prima di Genoa-Torino. Di sicuro, giudicando da fuori, qualcosa è successo. I fatti accaduti durante il match di Marassi sono stati analizzati: non solo l’attaccante è stato escluso dalla formazione titolare nonostante l’assenza di Andrea Belotti, ma è stato ignorato anche per quanto riguarda i cambi a gara in corso. Mai è stato mandato a scaldarsi e nel finale, quando c’era bisogno di un attaccante, Mazzarri ha preferito ripescare dal dimenticatoio Simone Edera. Chissà se nelle decisioni del tecnico non ha inciso l’episodio accaduto contro l’Inter, quando Zaza è stato colto impreparato nel momento di sostituire l’infortunato Belotti perchè non si era ancora dotato del vestiario adatto (nel frattempo i nerazzurri sono passati in vantaggio con Lautaro Martinez).

Edera, un cartellino rosso in sei minuti come commiato dal Torino?

E ORA? – Di fatto, la posizione di Zaza in questo Torino appare quantomai in bilico: i segnali sono quelli di un tecnico che ha intenzione di mettere ai margini il giocatore. Quanto sia ferma quest’intenzione e soprattutto quale sarà la reazione del giocatore lo diranno i fatti, a partire dalla ripresa degli allenamenti in vista della Fiorentina fissata per martedì 3 dicembre. Di sicuro, oggettivamente, si tratta di una situazione delicata nonostante l’esperienza di Zaza al Torino, iniziata nell’agosto 2018, sia fin qui tutt’altro che indimenticabile, come attestano le sole nove reti raccolte in 46 presenze.

IL BILANCIO – Zaza quest’estate è stato riconfermato dal presidente Cairo, che avrebbe potuto cederlo, ma era fiducioso che potesse riscattarsi dopo la scorsa anonima stagione. L’obiettivo del presidente è stato quello di dare un’altra possibilità ad un giocatore arrivato con un’operazione da 14 milioni totali versati al Valencia tra prestito e obbligo di riscatto. Un prezzo non indifferente per le tasche del Torino e già solo per questo Mazzarri prima di escludere Zaza dai suoi piani dovrà pensarci bene. Inoltre, la gara di Genova ha dimostrato che un vice-Belotti al Torino serve, ovviamente: Berenguer, come è emerso, non ha la fisicità e l’esperienza per fare la prima punta. Detto questo, è chiaro che fin qui Zaza abbia fatto ben poco per guadagnarsi le simpatie della piazza torinese. Chissà se avrà ancora delle possibilità per cambiare il corso delle cose.

45 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. giacki - 1 settimana fa

    Se cercate in tutta Europa un allenatore che gioca come mazzarri fate parecchia fatica a trovarlo….da noi prende 2mln…
    .

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. giacki - 1 settimana fa

    Per la dimensione del Torino lo stipendio di mazzarri è paragonabile a conte-inter.:mazzarri dovrebbe essere un valore aggiunto. In realtà col suo gioco solo fisico i giocatori (difensori a parte)non migliorano ne tecnicamente ne tatticamente

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. pinco pallino - 1 settimana fa

    Bimbi dai siamo onesti, zaza si deve levà di ‘ulo,
    senza se e senza ma,
    poi a fine anno anche Mazzarri, che fino adesso di grande solo lo stipendio…ed anche lui ne voleva di più.
    Diceva quasi umilmente che era u
    Su nkoulou, sarei patetico se continuassi a dire che non vedo l’ora che se ne vada, con il suo magnaccio. VIAA.
    Sono rimasto basito da questo calciatore professionista. Come preghierina la sera sempre un pensierino a Jean-Marc Bosman. Gli si cioncassero mani e piedi. Ha rovinato il calcio.Grazie a lui,esistono queste schifezza qua.
    FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. drino-san - 1 settimana fa

      Bosman e diritti tv. Amen

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. granata-veneto - 1 settimana fa

    Visto come giocano io metterei parecchi in bilico in primis l’allenatore…
    Di solito si dice cavallo che vince non si cambia, lui non cambia…sperimenta ancor peggio!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. leggendagranata - 1 settimana fa

    Purtroppo abbiamo tutti ormai la memoria corta, perchè altrimenti non ci dimenticheremmo che Zaza e Belotti a inizio stagione hanno giocato discretamente bene insieme. Niente di esplosivo, per carità, ma movimenti e scambi proficui, sprazzi di potente gioco offensivo che nessuna altra soluzione ideata da Mazzarri ci ha dato, men che meno quella ideata contro il Genoa. Ovviamente Zaza non è Belotti, a volte è irritante, non mi pare un genio, però segna (5 gol, meglio di lui solo Belotti iin qwuersta stagione) e, sdoprattutto non si vede uno migliore. Non ho molta fiducia in Edera e Parigini, si potrebbe provare Millico, ma Mazzarri non lo prende praticamente mai in considertazione. I tifosi si azzuffano su Zaza e Mazarri se la gode, proponendoci quel suo irritante gioco a una sola punta (o a zero punte) che rende il Toro totalmente asfittico e inguardabile.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Paul67 - 1 settimana fa

    Se lo vendi ora ci perdi, se lo dai in prestito a chi ne ha bisogno magari lo riscattano, come Niang, a noi nn serve visto che abbiamo il Gallo e i due nn possono coesistere con nessun allenatore, solo Cairo nn lo ha capito.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Il_Principe_della_Zolla - 1 settimana fa

    Cairo è capacissimo di vendere Zaza a gennaio e Belotti a Luglio.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Ardi - 1 settimana fa

    Cairo non ha venduto zaza solo per non perdere un sacco di soldi. Non credo sia vendibile per più di 5/6 milioni

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. bertu - 1 settimana fa

    A parte vendere Zaza, il vero problema è con chi sostituirlo. Perchè, Belotti a parte, sono anni che non riescono più ad acquistare un attaccante decente. A me personalmente piace molto Boga del Sassuolo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. abatta68 - 1 settimana fa

      Eh… hai detto niente! Credo ci siano le zampe dei gobbi su quel giocatore

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. bertu - 1 settimana fa

        Beh.., se vogliono Zaza ,,,scambio alla pari. Certo che la lungimiranza non è il punto forte dei nostri.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Simone - 1 settimana fa

      Hai ragione, in tutto il panorama europeo non c’è nessuno che potrebbe sostituirlo.
      Ma proprio nessuno

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. mirko70 - 1 settimana fa

    Condivido in pieno il commento di @Paolo ma aggiungo una cosa proprio sul protagonismo del toscano. Perché l’ennesimo panno sporco non viene lavato in casa? Il caso Nkoulou gestito come da dilettanti non ha insegnato niente? Perché creare ad arte un altro caso? Se la Società, se il mister appoggiato dalla Società (perché così dovrebbe essere, nel caso) ritengono Zaza cedibile o fuori dal progetto, per quale motivo bisogna accentuare davanti alle telecamere che qualcosa non va, che non è utile alla squadra? Non bastano questi 3 mesi? Dove si vuole arrivare?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Bischero - 1 settimana fa

      Cosa hanno fatto davanti alle telecamere? Mi son perso qualcosa? O tutto nasce dal fatto che non é sceso in campo a Genova? Se zaza avrà mercato dipende da Zaza. Certo é che se scende in campo e su 10 palloni toccati ne perde 8 e fa fallo in 7 casi il problema é il giocatore.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Paolo - 1 settimana fa

    Aldilà di Zaza, che sono sicuro in altri contesti potrebbe avere un rendimento migliore,il problema è che c’è un allenatore che crea malumori, escludendo dei giocatori che non si capisce perché abbia fatto restare quest’estate, da Bonifazi a Edera a Parigini a Zaza a Millico. Poi spesso si vedono giocatori fuori ruolo, Berenguer centravanti, Verdi, Iago Falque trequartista mentre è un’ala o esterno,Meite e Lukic spesso non si capisce dove devono stare, Baselli una volta è mezz’ala una trequartista una mediano. Prima di mandare via Zaza si deve pensare a trovare un allenatore che sappia mettere ognuno al suo posto e non abbia manie di protagonismo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. miele - 1 settimana fa

      Se si potessero fare entrambe le cose, sarebbe un gran guadagno.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. suoladicane - 1 settimana fa

      condivido tutto in pieno, e lo scrivo da un po’.
      Però non vedo questo interesse della società o della maggioranza dei tifosi a cambiare guida tecnica, purtroppo
      MAZZARRI VATTENE

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Bischero - 1 settimana fa

      Presto detto. Edera il grande cuore granata si é fatto le ferie e andato in ritiro si é fatto operare alla spalla viste le lussazioni recidivanti.fuori quasi 90 giorni. Invendibile. Bonifazi non é stato venduto perché il Torino chiedeva 15 milioni e la Spal poteva prenderlo a 10 con controriscatto esercitato. Poi cé stato il caso nkoulou. Parigini si é anche fatto male. Infatti i preliminari li abbiamo fatti con Zaza Belotti iago(subito rotto) e millico. Poi si é aggiunto rauti. Millico é rimasto fino alla fine perché verdi é arrivato a 5 minuti dalla fine del mercato. Altrimenti sarebbe andato al Chievo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. drino-san - 1 settimana fa

    Zaza é forte ma al Toro non serve: se hai uno come Belotti non puoi prendere uno che gioca nella stessa identica posizione nel pieno della carriera. O prendi un giovane o prendi uno che fa panchina e sta zitto. Zaza come qualsiasi altro giocatore ha bisogno della continuità per ingranare. A Belotti l’anno scorso nel girone di andata é stato predonato di tutto e di più, non la metteva neanche da un metro, poi al girone di ritorno si é rifatto. In campo insieme sono improponibili, si pestano i piedi e tolgono un uomo al centrocampo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Maurygranata - 1 settimana fa

    A Udine in cambio di De Paul … eheheh magari ci cascano, proviamoci…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Filadelfia - 1 settimana fa

      Magariiiiiiiii. Dove devo firmare?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. altoro - 1 settimana fa

    Personalmente valuto Zaza un attaccante mediocre sotto l’aspetto tecnico, il quale offre l’ennesima dimostrazione di possedere un carattere assolutamente spocchioso e immaturo.
    A questo proposito l’episodio citato dal cronista di ToroNews in occasione della sostituzione di Belotti contro l’Inter documenta ampiamente la scarsa professionalità dell’attaccante lucano alla faccia … del milione e mezzo netto a stagione che percepisce dalla Società granata
    Nella sostanza, a mio parere, si tratta del classico attaccante sopravalutato e quindi dall’ingaggio decisamente sovradimensionato rispetto ai reali meriti personali.
    Fino ad oggi la fortuna dell’ambiente pallonaro lo ha baciato ampiamente in fronte.
    Tuttavia auspico che esista un limite anche alla fortuna personale più sfrontata che un calciatore professionista possa avere, per cui ribadisco l’auspicata sua cessione in occasione della prossima sessione invernale di mercato.
    Simone Zaza GAME OVER ! Alè TORO !

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. Andrea63 - 1 settimana fa

    Vetusto e mediocre come la sua carriera

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. moulinsk_937 - 1 settimana fa

    Distinguiamo il problema calcistico da quello economico. Se si parla di calcio è abbastanza evidente che qui Zaza non va (come a suo tempo non andava Soriano, questo non vuol dire che non possa cavarsela meglio altrove); se si parla di soldi, confido che Cairo saprà cavarsela in modo da non perderne.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. Paul67 - 1 settimana fa

    Via, via, via, a gennaio

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. eurotoro - 1 settimana fa

    non bisogna essere allenatori x sapere che il gallo rende di più con 2 ali ai fianchi…lo dice la storia! questo l’errore dell’acquisto di zaza…ma anche mazzarri pare ignorare la storia..343 accantonato gia in ritiro!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. miele - 1 settimana fa

      A me piaceva tanto con Immobile.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. Renato - 1 settimana fa

    Un giocatore che in carriera non ha mai segnato più di 11 gol e che rimedia quasi sempre ammonizioni, non può essere un incompreso. Mazzarri ha tante colpe, ma Zaza è scarso lui, altrimenti la Juve non lo dava via certo. Ora a gennaio deve essere ceduto e prendere un giocatore utile al gioco di Mazzarri. Punto. Può essere che non ci si riesca a gennaio, allora a giugno. Per me questo discorso vale anche per Meitè, che in campo ha sempre un atteggiamento strafottente di presunzione senza risultati evidenti che mi ricorda Balotelli, con la differenza che Balotelli anche quando non gioca è più forte comunque. Poi Mazzarri ha le sue colpe, ma la rosa è stata sovrastimata in diversi elementi. I veri giocatori da primi posti sono solo Sirigu, Izzo e ‘Nkoulou neanche sempre, Ansaldi per non più di 45’ e Belotti. Il resto della rosa è da centro classifica. Infine, basta prendere gli scarti della Juve! E non perché sono della Juve, perché arrivasse un Dybala pure pure, ma se la juve scarta dei giocatori c’è un motivo, vedi Molinaro, Sturaro, Zaza e altri. Se andiamo a prendere i loro scarti, poi non meravigliamoci che fanno pena. L’unica eccezione è stata Immobile, ma lì era perché avevano tanti di quegli attaccanti che il giovane Ciro non serviva. Fummo noi stupidi a non trattenerlo. Pensate ora se ci fosse stato lui al posto di Zaza… Le colpe non possono mai essere da una sola parte.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. Andrea63 - 1 settimana fa

    Zaza non mi entusiasma per carità lui sicuramente avrà le sue colpe ma se qui non ci disfiamo di questo mister che ormai con il calcio non ha nulla più a che vedere ci troveremo presto in brutte acque, ricordo che Moratti un signore nei suoi modi di gestire lo cacciò senza tanti preamboli per il non gioco che produceva!!!! Via assolutamente questo vetusto tecnico

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. FVCGallo9 - 1 settimana fa

      A parte che l’Inter era già in mano a Thohir quando Mazzarri fu esonerato.. ma comunque il “vetusto tecnico” fu esonerato quando l’Inter si trovava al settimo posto, il suo successore, il grande Mancini, grazie al suo bel giuoco, riuscì nell’impresa di arrivare ottavo, facendo quindi peggio di Mazzarri. Corsi e ricorsi storici… Il problema non è l’allenatore

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  21. pinco pallino - 1 settimana fa

    Partiamo però per dire due verità.
    La prima, indiscutibile 🙂 è che il Gianluca Sartori, è quello che leggo con più piacere, senza offendere gli altri.Lo scrivo perchè è la verità senza nessun altro interesse.
    Fine del tema
    La seconda è che Simo Zaza( che detesto sportivamente, ho rotto un televisore quando ci fece gol nel derby e poi fece quello che sa fara bene..le faccette di cazzo, non riuscii a gestire l’incazzatura) è stato preso, per fare coppia con Belotti.
    Ce la menarono che erano la nuova copppia titolare azzurra, non so se ricordate. Ed invece il mister insieme non ce li vede. Quando è sceso in campo da solo, non ha fatto niente.E poi è evidente, la squadra gioca peggio con lui in campo.Sul tema dei 14 milioni,la società farà così come ha fatto con Niang.
    Urbano Cairo,avrà tutti i difetti del mondo e di più. Ma sui soldi, abbiamo visto quanto sia tenace.Mi sorprende che non gli siano ancora cresciuti i riccioli laterali. Scommetto che non ci perderà un centesimo.
    FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  22. suoladicane - 1 settimana fa

    @toroseduto
    la penso così anche io, lo spogliatoio sembra essere contro il mister, altrimenti non si capiscono molte cose; poi farebbe bene la società ad intervenire, licenziando il testadighisa e tutto il suo staff; i allenatori mediocri come lui è pieno e ce ne sono di più bravi a minor costo…..
    MAZZARRI VATTENE

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. prawn - 1 settimana fa

      A me non sembra perche’ giocano proprio il calcio che vuole lui… i passaggi indietro e orizzontali, e ora tirano pure da centrocampo anche se non sono capaci

      secondo me lo seguono eccome, quelli che non lo seguono sono stati prontamente epurati:

      – Ljacic
      – Zaza
      – Edera
      – Forse pure Millico

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  23. suoladicane - 1 settimana fa

    Non sappiamo cosa sia successo trai due, certo è che il giocatore non ha sfruttato le occasioni concesse; certo che il mister ha fatto poco per fare convivere il Gallo e Zaza, perchè è un integralista presuntuoso che gioca un calcio vecchio al di fuori del calcio di oggi.
    In ogni caso la mossa Berenguer falso nove al posto di una punta vera, grida vendetta. Poi ti stupisci che i giocatori non rendono, prendete Berenguer, deve solo più fargli fare 2 ruoli, il centrale di difesa ed il portiere, ma dai siamo alle comiche
    MAZZARRI VATTENE

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  24. GranaSiempre - 1 settimana fa

    14 milioni di calci in quel posto per rimandarlo da dove è venuto.
    E non è un discorso tecnico, ma di atteggiamento.
    Professionalità prossima allo zero assoluto!
    Atteggiamento saccente ed indisponente, sempre.
    Di certo non ne sentiremo la mancanza!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  25. Simone - 1 settimana fa

    Il verbo “recuperare” va bene x qualcuno che abbia dimostrato qualcosa da noi.
    In un anno e mezzo è stato pressoché inutile allora xké dovremmo tenerlo.
    Come mai Fidel Cairo Sartori ha così a cuore le sorti di Zaza quando x Ljajic (finito anche lui ai margini) neanche una riga?
    Eppure il serbo di cose buone da noi ne aveva mostrate.

    Zaza prima ce lo leviamo dalle palle e prima possiamo prendere un giocatore più adatto a stare accanto al gallo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  26. prawn - 1 settimana fa

    Allenatore assolutamente inetto.

    A milano, contro l’Inter zaza ha fatto male ma non puo’ e non e’ solo causa sua.

    Il gioco di mazzarri si basa su palla alta per il gallo, non e’ un gioco compatibile col fisico di Zaza.

    Zaza non e’ mai entrato nei ranghi di WM, a genova c’erano i presupposti per far giocare Verdi Zaza Berenguer allegramente insieme e invece mette lukic davanti?

    Ma stiamo scherzando?

    I 14 Milioni li dovrebbe tirare fuori di tasca sua Mazzarri

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  27. Athletic - 1 settimana fa

    Che problema c’è, lo vende Bava a 14 o direttamente Cairo a 24. Società top.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. altoro - 1 settimana fa

      Complimenti per la spiccata ironia !

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Athletic - 1 settimana fa

        Quando ne hai piene le palle diventi acido. Almeno a me capita così, che ci vuoi fare.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  28. Mimmo75 - 1 settimana fa

    Redazione sforzatevi un po! Cos’è successo tra Zaza e Mazzarri? Scopritelo. Perché non si è trattato di una semplice esclusione dai titolari pur in assenza di Belotti…neanche a gara in corso e inchiodata sullo zero a zero lo ha messo. Neanche a rischio di non portare a casa i tre punti che tutti sappiamo quanto importanti erano. C’è dell’altro, non è solo questione di scarso impegno.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. TOROPERDUTO - 1 settimana fa

      C’è qualcosa nello spogliatoio è evidente, non tra compagni ma con il mister, mandato a fare in culo anche da baselli alla sostituzione e non è la prima volta che capita di quest’anno.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  29. torracofabi_13706409 - 1 settimana fa

    Ennesimo errore del mister. A me personalmente non mi frega un piffero che Zaza sia stato un giocatore dei gobbi. Lo abbiamo preso, abbiamo speso un sacco di soldi e poi lo si fa marcire in panca. Tra l’altro abbiamo la fortuna che non crea nessun dualismo con il gallo perché sono amici. Ma come fa un giocatore ad avere un buon rendimento se gioca solo scampoli di partite compromesse? Mazzarri come dissi all’epoca lo ha fatto giocare con il gallo da inizio partite solo perché costretto dai vari infortuni di altri…. Sarà scomposto e irruento però è uno che in campo corre, pressa i difensori avversari e alleggerisce di molto il lavoro di Belotti. Purtroppo i due si cercano troppo!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. prawn - 1 settimana fa

      Non so se Zaza puo’ giocare bene col Gallo o no, ma ho visto buoni movimenti quest’anno.
      Ovvio che l’intero attacco soffre se non arrivano palle buone.
      WM non ha mai provato verdi arretrato o laterale sinistro ad aiutarli..
      Di certo non aiuta.

      Zaza poi cmq, poteva anche starci come buona riserva del gallo, bisognerebbe capire cosa gli aveva promesso Petrachi, secondo me i problemi sono li.

      L’ha voluto mazzarri?
      Che cosa gli ha promesso petrachi?

      In ogni caso c’e’ un fatto, che e’ inconfutabile, Zaza era nel giro della nazionale e grazie all’esperianza al Toro e Mazzarri e’ fuori da quel giro ora.

      A Valencia aveva fatto bene.

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy