Torino, positivo al Covid-19 un membro dello staff. Gruppo squadra in isolamento

Emergenza / Il tesserato è fortunatamente asintomatico ed è già in isolamento

di Redazione Toro News

Nuova positività al Covid-19 nel Torino, era già accaduto ad inizio stagione e aveva anche costretto al Torino a saltare un’amichevole precampionato nel mini-ritiro di Biella. Si tratta di un membro dello staff tecnico. Il tesserato, fortunatamente, è asintomatico ed è già stato posto in isolamento. Il gruppo squadra da questa sera, seguendo la normativa e il protocollo sanitario, entra in isolamento.

LEGGI ANCHE: Torino, rinnovo Segre: parti al lavoro per un prolungamento sino al 2024

COMUNICATO STAMPA TORINO FC:

Il Torino Football Club comunica che, nel corso dei controlli previsti dal protocollo in vigore, è emersa la positività al Covid-19 di un membro dello staff tecnico. Il tesserato, asintomatico, è già stato posto in isolamento.  

In ossequio alla normativa ed al protocollo, ed in accordo con le autorità sanitarie competenti, il gruppo squadra entra da questa sera in isolamento. Questa procedura permetterà a tutti i soggetti negativi ai controlli di svolgere la regolare attività sportiva.

6 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Andyyytoro - 3 settimane fa

    Buonasera, purtroppo sabato 7 novembre il mio papà è volato in cielo per questo maledetto Covid . Papà seppur 82 enne non aveva patologie ed era l’uomo più attento e pulito del mondo addirittura guidava con su la mascherina e disinfettava la macchina il cellulare le chiavi di casa e praticamente andava a fare la spesa e qualche visita di controllo in ospedale . In una settimana si è consumato perdendo almeno 15 kg non mangiando e non reagendo a questo infernale casco cpap che teneva 23 ore al giorno .
    Ragazzi se ti prende e malauguratamente aggredisce i polmoni si rischia la vita come capitato al mio unico immenso papà !
    Spero da lassù possa dare una mano a questa squadra che tanto soffrire ci fa .
    Papà ti amo alla follia ❤️

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. bertu62 - 3 settimane fa

      Un grossissimo abbraccio virtuale fratello, R.I.P.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Andyyytoro - 3 settimane fa

        Grazie

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. renato (quello vero) - 3 settimane fa

    Quando leggo queste notizie mi viene da fare spontaneamente un ragionamento: giocatori, staff tecnico, amministrativo, societario, ecc. ecc. in un periodo come questo non riuscite proprio a stare un pochino più attenti ed evitare contagi che sono comunque frequentazioni azzardate?
    É così difficile rinunciare a serate con 27 amici e 42 conoscenti?
    Io non sono assolutamente spaventato da quest’epidemia ma comunque un po’ di prudenza la adotto, anche se non rinuncio ad avere una vita “quasi” normale.
    Mi aspetto che in questo momento le persone “responsabili” non vengano infettate. Chiedo troppo?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. TOroRItoRo - 3 settimane fa

      Per esperienza personale ma proprio personale non è sufficiente stare solo attenti. Potrebbe essere che il tuo vicino di casa ha la mamma positiva e rientrando tocca la maniglia del portone che utilizzo anch’io essendosi dimenticato di disinfettarsi le mani… Ormai vista l’espansione del contagi non basta più fare attenzione o meglio non è più sufficiente solo questo è un positivo o 2 su 50 persone tra squadra e staff secondo me è fisiologico in questo periodo

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Francesco67 - 3 settimane fa

      Basta una persona

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy