Toro News
I migliori video scelti dal nostro canale

toro

Torino, riecco il muro Bremer: torna dopo 18 giorni e annulla Lukaku

Focus on / Il centrale brasiliano ormai non è più una sorpresa per il Torino: la sua assenza nelle scorse uscite si era fatta sentire eccome

Nicolò Muggianu

Riecco Gleison Bremer e riecco la solidità difensiva che il Torino di Davide Nicola sembrava aveva smarrito contro il Crotone. Dopo i quattro gol subiti all'Ezio Scida, la retroguardia granata è tornata a far vedere quegli equilibri che aveva già messo in evidenza nell'ultimo mese e mezzo. Non a caso questa crescita in termini di prestazioni del reparto arretrato è coincisa con il ritorno in campo di Bremer: rimasto out per ben 18 giorni causa positività al Covid-19 e capace di annullare letteralmente Lukaku per tutto il corso dei 90' contro l'Inter.

 TURIN, ITALY - MARCH 14: Gleison Bremer of Torino FC interacts with Nicolo Barella of FC Internazionale after the Serie A match between Torino FC and FC Internazionale at Stadio Olimpico di Torino on March 14, 2021 in Turin, Italy. Sporting stadiums around Italy remain under strict restrictions due to the Coronavirus Pandemic as Government social distancing laws prohibit fans inside venues resulting in games being played behind closed doors. (Photo by Valerio Pennicino/Getty Images)

BREMER - Una prestazione che ad analizzarla con il senno di poi ha ancor più dell'incredibile. Specie se si tiene in considerazione che il brasiliano classe '97 aveva terminato l'isolamento domiciliare soltanto martedì 9 marzo, dopo essere risultato negativo all'ultimo tampone molecolare. Poi il giorno seguente, mercoledì 10 marzo, i primi allenamenti individuali per recuperare la migliore condizione atletica con soltanto altri due giorni - rifinitura esclusa - a disposizione per preparare il match successivo contro l'Inter. Per questo motivo in molti si sono stupiti di vederlo in campo dal 1' già all'Olimpico contro la squadra di Conte, con annessi paragoni ad altri colleghi tornati più o meno nello stesso periodo e rimasti invece in panchina per gran parte del match (Belotti su tutti).

 Cagliari-Torino, foto di: Alessandro Sanna

MURO - E se già vederlo scendere in campo con una maglia da titolare aveva rappresentato una sorpresa, a colpire ancor di più è stata la prova offerta da Bremer che nel corso dei 90' è stato in grado di annullare letteralmente uno dei migliori attaccanti del panorama europeo: Romelu Lukaku. Un dettaglio tutt'altro che trascurabile per il Torino, che ora può guardare al futuro con un pizzico di ottimismo in più: perché con un Bremer recuperato e al 100% la difesa recupera senza dubbio uno dei suoi elementi più importanti. Un concetto espresso in parte anche da Nicola al termine del match di domenica scorsa: "Siamo riusciti a mettere in campo un giocatore come Bremer fuori da 18 giorni - ha detto il mister granata -, l’Inter non ha fatto tiri in porta nel primo tempo e forse siamo stati l’unica squadra a poterlo dire”.

tutte le notizie di

Potresti esserti perso