Torino-Roma, i convocati granata: Longo lascia a casa Edera e Millico per scelta tecnica

Convocati / Sono 23 i granata che prenderanno parte alla sfida contro la Roma

di Redazione Toro News

Moreno Longo ha scelto i 23 granata con i quali affrontare la sfida di stasera contro la Roma all’Olimpico Grande Torino. Ci sono notizie interessanti nell’elenco granata. L’allenatore granata non porterà con sé (oltre i lungodegenti Baselli e De Silvestri e lo squalificato Rincon) nè Armando Izzo, per una contusione alla coscia destra, né Simone Edera e Vincenzo Millico, entrambi a casa ufficialmente per scelta tecnica. Da quanto trapela, si parla di problemi comportamentali che verranno meglio illustrati dal tecnico nel post gara. Convocati per integrare il gruppo i giovani della Primavera Enrici, Onisa e Sandri.

I CONVOCATI DEL TORINO:

PORTIERI: ROSATI, SIRIGU, UJKANI

DIFENSORI: AINA, ANSALDI, BREMER, CELESIA, DJIDJI, ENRICI (numero di maglia 56), GHAZOINI, LYANCO, NKOULOU, SINGO

CENTROCAMPISTI: ADOPO, BERENGUER, GRECO, LUKIC, MEITE, ONISA (numero di maglia 45), SANDRI (numero di maglia 44)

ATTACCANTI: BELOTTI, VERDI, ZAZA

88 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. GiaguaroGranata - 3 mesi fa

    In questi mesi Longo non si è contraddistinto certo per scelte audaci, quindi se ha messo i due Lionelli Parigini in castigo, devono aver fatto qualcosa di grave.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. bloodyhell - 3 mesi fa

    se longo ha preso questa decisione, ben sapendo l’inevitabile polverone che si sarebbe sollevato tra noi tifosi, è quasi ovvio come abbia delle motivazioni. il rimpianto è di non vedere all’opera millico, non certo edera che, una volta andato via dal toro, farà la fine di parigini, ossia massimo in serie b

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Giustoro - 3 mesi fa

    Non so cosa sia successo, ma sono deluso da Longo.
    Mi aspettavo che con il suo arrivo Millico ed Edera avessero un po’ più di spazio, invece sempre e solo pochi minuti alla fine delle partite, in particolare per Millico, che per un giovane che vorrebbe mettersi in mostra dev’essere piuttosto frustrante, oltretutto considerato che Zaza ha mediamente fatto piuttosto schifo, per cui difficilmente Millico poteva fare peggio.
    Probabilmente i due non hanno un buon carattere, però non farli quasi mai giocare non mi è sembrata una buona scelta.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. mp63 - 3 mesi fa

    Certo che se hanno espresso perplessità sulla loro scarsa utilizzazione non si possono scusare ma certamente comprendere. Vedere in campo uno come Zaza ( con tutta la sua volontà e dedizione ) non fa piacere a 2 ragazzi cresciuti nel vivaio. Spero che il rapporto con Longo non si sia incrinanato e spero che a Longo possa essere data una possibilità per il prossimo anno. Almeno per il fatto che è uno del Toro fin dal vivaio.
    Per quanto riguarda la campagna acquisti e sulla proprietà non esprimo commenti. Purtroppo non vedo in questi nuovi pretendenti la chiarezza necessaria. Spero che rimangono Sirigu e Belotti ma sarà dura.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Il Giaguaro - 3 mesi fa

    Comunque sia questo è solo l’ultimo episodio (e uno dei troppo pochi di cui si è oarlato) di uno spogliatoio che dev’essere stato un girone dantesco…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. marione - 3 mesi fa

      le prime perle stanno già uscendo…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. iugen - 3 mesi fa

    Chissà cosa è successo veramente, certo che se quei due si bruciano la migliore opportunità di giocare per qualche futile motivo comportamentale, vuol dire che sono proprio due fessi

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Madama_granata - 3 mesi fa

      “Se”, infatti!
      “Se”, ma non lo sappiamo!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. marione - 3 mesi fa

    Sono tanti i giocatori del Torino che questa sera saluteranno lo stadio di casa nel corso della partita contro la Roma. A cominciare da Salvatore Sirigu, deluso dalle promesse non mantenute rispetto alla costruzione di una squadra da vertice e pronto a dire addio dopo tre stagioni e con metà Serie A sulle sue tracce. In difesa, l’unico certo di restare è Bremer, che dievnterà il capitano del futuro. Izzo si è promesso all’Inter, mentre Nkoulou proverà un’esperienza in Premier League. Anche Lyanco e Djidji potrebbero partire. Sugli esterni, sicura la partenza di De Silvestri, che andrà al Bologna. Si cercano acquirenti per Ola Aina e Berenguer, mentre resta in bilico Ansaldi. A centrocampo partirà Baselli dopo 5 anni in granata e un infortunio che ne complica il futuro. Possibili partenti anche Rincon, Meité e Lukic. In attacco via i baby Edera e Millico, il primo a titolo definitivo, il secondo magari in prestito in B. Da valutare Zaza che davanti alla giusta offerta verrà ceduto senza problemi. Verdi invece verrà confermato. Capitolo a parte per Belotti che Cairo proverà a trattenere a tutti i costi. A riportarlo è La Stampa.

    Sirigu deluso dalle promesse non mantenute, Vedo che il mandrogno ormai è conosciuto da tutti, bene bene. Meno male che per il grande Vagnati, l’uOmo del futuro volevano rimansere tutti. Lo mandano tutti affanculo!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. lucapecc_908 - 3 mesi fa

      Dato che, a parte De Silvestri e Ansaldi, tutti gli altri sono giocatori di proprietà del Torino bisognerebbe accendere un cero se per caso riuscissimo veramente a venderli tutti e rifare completamente la squadra, considerato anche che tra una ventina di giorni, se non succede nulla di particolare, potrebbero essere già in ritiro.
      Per esempio penso che Sirigu che vuole disputare gli Europei qui è sicuro di giocare sempre ed avere voti alti sempre e difficilmente cambierà proprio quest’estate, così come credo che nessun giocatore della rosa cambiando squadra in questo periodo piuttosto strano andrebbe a trovare un contratto più ricco, a meno che non vada in Premier o in Bundesliga. Ricordate che noi facciamo ridere ma non è che le altre festeggiano a champagne.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. marione - 3 mesi fa

        Si, si dovrebbe accendere un cero, ma dato che poi cairo incassati 100 ne spenderebbe forse 20 per rifare la squadra, dopo non basterebbe nemmeno più il cero per salvarsi. Dovrebbe intervenire Dio in persona.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. TOROPERDUTO - 3 mesi fa

      Sono d’accordo su tutti i nomi di cessioni che hai fatto, unico dubbio che ho è su lukic e baselli che non penso venderanno, il primo perché reduce da un infortunio il secondo perché comunque bisogna pensare anche alla rosa ed alla panchina e ci aggiungo djiji o come minchia si scrive sempre per il discorso numerico.

      Ma al di là di tutto vorrei venissero dichiarati gli obiettivi per il prossimo anno perché in base a quelli di dovrebbe fare la rosa e visto che secondo molti quest’anno è stata solo sfortuna con un paio di innesti siamo a cavallo no?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Alelux77 - 3 mesi fa

    Non si sa cosa abbiano combinato i due giovinotti, certo è che sarebbe stata una ghiotta occasione per giocare dal primo minuto per Millico, per cui lui ci perde moltissimo. È altrettanto vero che il traghettatore Longo non lo avrebbe fatto comunque giocare timoroso di fare brutte figure.
    Un inutile finale di stagione per entrambi..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Madama_granata - 3 mesi fa

      Già, ma mica è solo colpa dei ragazzi!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Fede Granata - 3 mesi fa

        Dicono siano due belle teste…….Questo castigo avrà motivazioni serie, magari le sapremo.Oltretutto Edera un suo pupillo. Di certo non do retta a ciò che scrivono stampa e tuttosport che peraltro sono anni che non compro

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. drino-san - 3 mesi fa

    Longo sei un grande! I due ragazzini viziati imparino a trottare e stare muti invece di pretendere di giocare senza aver dimostrato un cazxo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Granata71 - 3 mesi fa

      Difficile riuscire a dimostrare qualcosa quando non ti fanno giocare…. o solo entrare a 5 minuti dalla fine a risultato ormai compromesso

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. ALESSANDRO 69 - 3 mesi fa

        Difficile che un tecnico ti faccia giocare se ti comporti da testa di cazzo……Mi sembra evidente che i motivi dell’esclusione siano legati a un fatto comportamentale.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. geloofsgranaat - 3 mesi fa

          Semplicmente ne hanno le palle piene della cairese e di fare le belle statuine e dunque l’hanno detto al mandrogno tramite i procuratori.

          Se il messaggio di Longo è stato quello di continuare ad ignorarli o a farli giocare gli ultimi 5 minuti e a risultato acquisito, hanno fatto benissimo. Come tutti i loro predecessori, hanno voglia di quattrini, di giocare e magari di vincere qualche cosa di importante nella loro carriera.

          Come dar loro torto ?

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. ALESSANDRO 69 - 3 mesi fa

            Fammi capire : Belotti si spacca il culo ogni partita facendo a sportellate con gli avversari e prendendo botte come un somaro senza mai lamentarsi.Lui non avrebbe diritto a aspirare a vincere qualcosa ??? Lui non potrebbe avere le palle piene…??? Eppure non l’ho mai sentito lamentarsi e mai si è comportato in maniera sbagliata. Bremer ha trascorso un intera stagione ad allenarsi in silenzio aspettando il suo momento e anche lui non l’ho mai sentito dire che ha le palle piene. Io non so che educazione hai avuto ma a casa mia prima si lavora ,si suda e prima di parlare si lavora e si suda ancora mentre seconde questi due “fenomeni ” avrebbero il diritto di cosa..?? Non hanno dimostrato un cazzo semplicemente perchè non sono all’altezza e Longo ,che ti ricordo ha allenato la primavera (quindi figuriamoci se non ha soddisfazione a lanciare un giovane..)non è un cattivone ,come non lo era Mazzarri, semplicemente conosce la differenza fra la primavera e la serie A. Non basta avere un bel destro o sinistro capace di calciare dando al pallone le traiettorie a girare per andare nel professionismo. Con quello si può fare bella figura nella primavera ma il professionismo è un altra cosa e se i due pargoli non lo hanno ancora capito sarà bene che si affrettino perchè in questo mondo nessuno ti aspetta….

            Mi piace Non mi piace
          2. Athletic - 3 mesi fa

            Ma sei serio ? Due ragazzini che dovrebbero ringraziare il Signore ogni mattina quando si svegliano per essere stati inseriti in una rosa di una squadra di serie A, sia pure quella che i gobbi chiamano cairese, perchè da tifoso del Toro, mai chiamarei il Toro in altro modo, tanto meno per deriderlo, anche se come ai giorni nostri non è più il Toro di una volta e di certo non c’è un presidente di cui andare orgogliosi … comunque, questi due invece di fare i capricci perchè vogliono più quattrini, pensino a lavorare duro e conquistarsi il posto. Anche perchè adesso come adesso, se vogliono avere la garanzia del posto e vincere qualcosa, devono andare in serie D, perchè già in C avere il posto garantito e vincere il campionato sarebbe dura per loro. Quì siamo davvero fuori, io sono sempre dalla parte dei giovani, ma quelli montati, capricciosi e pretenziosi, possono pure fare dei bei passi lunghi e ben distesi.

            Mi piace Non mi piace
          3. geloofsgranaat - 3 mesi fa

            Fra qualche settimana scopriremo tutto.

            Da Belotti a Millico.

            Ma se pensate che Belotti possa restare a queste condizioni di gioco e di ingaggio, potete mandargli i saluti già adesso.

            In quanto a Millico, prendetevela con quel mascalzone del mandrogno: e le motivazioni le conoscete benissimo.

            A quest’ora, se fosse andato in prestito al Chievo, come doveva succedere, avremmo la sua situazione ben più chiara e reale.

            Invece è stata fatta la peggior cosa che si potesse fare.

            Fargli perdere una intera stagione.

            Mi piace Non mi piace
      2. Madama_granata - 3 mesi fa

        Giusto, Granata71!
        Tutti qui a parlare e sparlare dei 2 giovani ex-Primavera: non par vero a certe persone di poterli criticare, di poter fare la solita inutile, tignosa, ripetitiva ironia…”
        Prima di esprimerci, tutti quanti, “pro o contro” dovremmo sapere il “Perché”.
        Semplice, molto semplice!

        Detto ciò:
        1) se hanno tenuto comportamenti indisciplinati fanno bene a lasciarli fuori
        2) se si parla di contratti da rinnovare, credo spetti ai loro procuratori accordarsi con la Società
        3) Se hanno chiesto di giocare, e la cosa ha dato fastidio a Longo e/o Vagnati e/o Cairo: hanno ragione loro!
        Giusto ciò che dice Lei.
        Sono valutati e malgiudicati, criticati e derisi da stampa e tifosi. Perché?
        – Millico non ha praticamente mai giocato. Valutare un calciatore per spezzoni di partita (pochi) che vanno dalla ultima mezz’ora ai soli minuti di recupero sa di presa in giro!
        Millico (20 anni scarsi) non può ricoprire il ruolo del “vecchio” Boninsegna a fine carriera, che tanti anni fa entrava l’ultimo quarto d’ora nella Juve e faceva gol!
        – Edera lo hanno fatto giocare poco ed è stato bistrattato!
        Come mai tutti, tifosi in primis, ricordano di lui solo i due errori fatti sotto rete, ma non ricordano i due gol belli e validi che non gli hanno riconosciuto gli arbitri??

        Come mai Aina, Meité e Lyanco hanno continuato a sbagliare e a fare prestazioni da bruttine a bruttissime, ma nessuno li ha mai estromessi dalla squadra?
        Prova e riprova, tenta e ritenta: non si può cavar sangue dalle rape!!
        Peggio dei nostri, criticati molto x voler strafare, ci hanno anche messo distrazione, disinteresse, poca voglia di correre, nessuna di faticare, amcor meno di impegnarsi!
        Esattamente l’ “antitesi” del “tremendiamo granata”!!
        Ma va bene così:
        “Diamogli sempre un’altra chance!”.

        Un’ultima considerazione:
        possibile che Longo stesso, e Nicola, abbiano “tirato su” una intera generazione di ingrati, maleducati, pretenziosi, cafoni giovincelli?
        Tutti? E solo loro?
        Parlo di Parigini, Bonifazi (rientrante), Edera e Millico: tutti e quattro non valgono niente?
        Tutti e quattro tengono un comportamento scorretto??
        Tutti e quattro pretendono più di ciò che meritano?
        Ma allora , forse, non è solo colpa loro, ma colpa anche e soprattutto di chi li ha allevati e non ha saputo “metterli in riga”!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. ALESSANDRO 69 - 3 mesi fa

          Madama Granata, non possiamo giudicare i due giovani perchè hanno giocato solo spezzoni di partite…. Infatti noi da esterni non possiamo giudicarli ma forse dimentichiamo che un’allenatore li vede all’opera a ogni allenamento ,da ciò permette che un idea se la faccia…???? Quando arriveremo a recuperare quel concetto secondo cui gioca chi merita e non chi è giovane…??? Lei cita Aina ,Meitè e Lyanco evidenziando giustamente i loro errori, questa è la prova che un tecnico non decide in base agli episodici errori(io se legge i miei commenti non ho mai messo in croce un giocatore per l’errore in partita, anche nel mio lavoro sbaglio ,ci mancherebbe..) commessi in partita ma evidentemente dalle risposte che riceve durante gli allenamenti e quindi probabilmente i tre da lei citati ,nonostante non siano il massimo, sono quelli che gli danno più garanzie…..Mi dispiace Madama Granata ma io appartengo a quella categoria di genitori che se il figlio va male a scuola non darà mai la colpa al professore…..

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. bloodyhell - 3 mesi fa

            non posso credere che si parli di edera e parigini come due giocatori di serie a. ma stiamo parlando di calcio, di bocce, di basket, di cosa?

            Mi piace Non mi piace
          2. Madama_granata - 3 mesi fa

            Alessandro
            69:
            Il primo (+) è mio!
            Concordo con lei!
            Mio figlio, sulla soglia dei “40”, mi rinfaccia ancor ora i tempi in cui lo “massacravo” per la scuola, e si domanda ancor oggi come mai io riuscivo sempre a fare amicizia con i suoi insegnanti!
            Secondo lui, ovvio, a discapito suo!
            Per i “nostri” virgulti granata
            sono stata chiara:
            PUNTO 1
            Se sono stati indisciplinati, fanno bene a lasciarli a casa!
            Su questo non ci piove!
            Solo vorrei che si sapesse il PERCHÉ, e vorrei che tutti fossero trattati allo stesso modo.
            Proprio a conferma di ciò che dice lei, preferisco sempre chi sbaglia x voler strafare a chi sbaglia perché non ha voglia di fare!

            Mi piace Non mi piace
    2. geloofsgranaat - 3 mesi fa

      Fatti furbo, cairota pagliaccio zebrato.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. drino-san - 3 mesi fa

        Vai a fare una cordata coi tre della conferenza stampa, così ricompriamo parigino e bonifazi e andiamo in champions

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. geloofsgranaat - 3 mesi fa

          Tu la “cordata” usala nel modo giusto.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. GiaguaroGranata - 3 mesi fa

    Ma porco cane, e adesso come facciamo? Va a finire che stasera senza Millico e Edera perdiamo!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. marione - 3 mesi fa

    La mia impressione è che in molti abbiano la valigia in mano e salutino (si fa per dire)

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Bacigalupo1967 - 3 mesi fa

    .

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. renato (quello vero) - 3 mesi fa

    Ho sempre avuto una stima per Longo ma questa volta proprio non riesco a capire questa mossa. Che diamine vuol dire scelta tecnica?
    Anche se fosse per problemi comportamentali (altra frase fumosa che dice tutto e niente) aveva soltanto da convocarli e poi non farli giocare, come è successo tante altre volte.
    Se non inseriamo dei giovani “nuovi” in un nuovo schema nemmeno questa sera in una partita che di fatto non conta più niente quando mai li inseriremo?
    Direi mai, a questo punto. Questa non convocazione non farà altro che acuire una sensazione di disagio in tutti, non soltanto nei due in causa.
    Longo pensa forse di fare bella figura (si fa per dire…) questa sera con i soliti noti che vanno in campo da sempre con risultati abbastanza deludenti? No, questa volta non sono per niente d’accordo con lui, e non m’interessa nemmeno sapere se sotto a questa curiosa decisione c’è dell’altro. Almeno in questa occasione mi sarei aspettato un po’ di coraggio in più. Ho paura che questa sera sarà in tracollo su tutta la linea, ovviamente spero di sbagliarmi, ma mi sembra che la psicologia non sia molto di casa al Toro ultimamente.
    Sono molto deluso.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Forza Toro - 3 mesi fa

      Scusa ma mi pare che in molti condividano l’idea che se hai vent’anni e la fai fuori dal vaso star fermo un turno è il minimo

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. christian85 - 3 mesi fa

      Renato (quello vero), ma anche fosse, secondo te, Millico e Edera sono 2 giocatori sui quali puntare il prossimo anno ??

      Direi proprio di no, visto che praticamente non hanno quasi mai giocato ed è impossibile giudicarli.
      Anzi, se non si può giudicare Millico tra infortunio e una partita sbagliata in tutti i sensi, Edera che ha giocato pochino di più, da quel famoso gol sbagliato contro il Parma, non ha mai convinto appieno, nonostante comunque qualche dote tecnica ce l’ha e nonostante il tiro mancino lo ha, ma purtroppo non basta.

      Ricordo comunque che a 23 anni, il Gallo Belotti per convincere ne ha messi a segno 26 e non solo con i gol.. ma soprattutto con le prestazioni e mi pare che non è il caso di Edera.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. renato (quello vero) - 3 mesi fa

        Caro Christian85, le tue considerazioni non sono sbagliate in linea di principo, però mi chiedi se Edera e Millico sono giocatori su cui puntare?
        Ti rispondo che non lo so per la semplice ragione che di fatto non hanno mai giocato una vera partita intera. Qualche chance in più l’ha avuta Edera, zero possibilità per Millico.
        Non si può pensare di giudicare qualcuno in queste condizioni. Che cosa può dimostrare un qualsiasi giocatore giovane e con poca esperienza che entra sistematicamente a 10 minuti dalla fine quando la partita ha comunque preso una certa piega, positiva o negativa che sia?
        Ecco perchè pensavo che la partita di oggi sarebbe stata una splendida occasione per poter affinare un po’ il proprio giudizio.
        Occasione persa. Per ottenere poi che cosa? Dei punti in classifica? Una dimostrazione di orgoglio, di appartenenza o cos’altro?
        La squadra che presumibilmente sarà in campo stasera l’abbiamo già vista troppe volte, ne conosciamo già i limiti (tanti) e i pregi (pochi).
        Su Belotti hai perfettamente ragione, ma lui le partite le giocava, non ha fatto 26 gol stando in panchina…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Giustoro - 3 mesi fa

      Pienamente d’accordo con te, meno che i due siano stati pizzicati a farsi di droga o a rubare in un supermercato.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. Il Giaguaro - 3 mesi fa

    Se a vent’anni butti il tuo (presunto) talento nel cesso che carriera vuoi avere tra i professionisti! Edera ha dimostrato ampiamente di valere la serie C, quindi non solo valigie pronte e porta aperta, ma anche una bella spinta e fuori… Millico purtroppo si sta preparando un futuro di talento sprecato, perché non è Messi; e a vent’anni, con una carriera davanti, il solo allenarti con professionisti in serie A, giocando scampoli di partita, dovrebbe essere stimolo sufficiente (guarda Bremer). I soldi, che comunque sono già tanti (troppi) per un decerebrato quale si dimostra, arriveranno a vagonate se solo coltivi il talento!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Dr Bobetti - 3 mesi fa

      Mi piace l’esempio che porti. Bremer, che non è un fenomeno ma è cresciuto un bel po’, ha lavorato duramente sia la scorsa stagione giocando quasi mai (debutto nel derby….) e un po’ più quest’anno. Con cose buone e qualche errore ma molto in crescita.
      Sono i giocatori che io vorrei vedere sempre al Toro.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Athletic - 3 mesi fa

      Parole sante. Almeno il 50% di un giocatore lo fa la testa, un esempio che faccio sempre è stato Darmian al Toro, nessuna dote eccezionale, un giocatore normale che però è intelligente, serio e determinato, pochi tatuaggi, poche parole inutili e tanto impegno.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. marione - 3 mesi fa

        queste però ormai sono eccezioni. Costoro vivono sui social non nella realtà

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Il Giaguaro - 3 mesi fa

          Per quanto talento abbia un giocatore, oggi anche Maradona farebbe fatica a giocare la Domenica dopo la settimane di bagordi come faceva a Napoli… Mi spiace perchè il ragazzo ha numeri, ma senza testa la carriera finisce presto. Solo Balotelli (ma con un bandito di procuratore come Raiola alle spalle) ha potuto “navigare” così tante squadre “rubando” fior di quattrini facendo pena quasi ovunque. Con questo atteggiamento Millico (che non ha la metà del fisico di Balotelli) a 25 anni, se andrà bene, passerà tra campo e panchine (tante) in qualche neopromossa in Italia o finirà (presto) la sua carriera in Grecia, Romania o Turchia

          Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. ralas - 3 mesi fa

        Sono eccezioni in un mondo malato, sono veramente pochissimi ormai i calciatori che fanno vita d’atleta, non si riempiono di tatuaggi, non fanno le star dei social, piuttosto che andare in discoteca si fanno qualche ripetuta…
        Sono veramente pochissimi.. orma il mondo del calcio è finito.. Darmian gran professionista.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. moulinsk_937 - 3 mesi fa

    I convocati li decide l’allenatore, se Longo non li ha convocati non credo sia per questioni contrattuali ma perché avrà visto un atteggiamento sbagliato in allenamento. Gli farà bene, se sono abbastanza intelligenti da capire. Millico mi sembra potenzialmente valido ma deve imparare che esistono decine di giocatori da serie A senza tanti piedi ma con la testa (i Gazzi, per capirci) mentre quelli con tanti piedi ma niente testa (tutta gente con un grande futuro nel suo passato) dopo poco spariscono…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. paulinStantun - 3 mesi fa

    Queste sono proprio le partite dove avrebbero potuto giocare le seconde linee e questi che fanno??? Si fanno lasciare a casa per scelta disciplinare…
    Questa è la differenza tra bimbominchia che si credono fenomeni e gli onesti pedatori che stanno tranquilli e riescono a sfruttare al massimo le occasioni che gli vengono concesse (dei nostri mi vengono in mente Lukic e Bremer).

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. geloofsgranaat - 3 mesi fa

    Game over per Edera e Millico: secondo me, più che svogliatezza o carattere, sono arrivati i procuratori con le loro richieste, a partire dai quattrini

    Sono d’accordissimo con quannto ha sostenuto iard68 e ho idea che dei due, uno verrà certamente ceduto (Edera), l’altro (Millico) cercheranno di trattenerlo cedendolo in prestito.

    In ogni caso, per quest’ultimo, le colpe e le responsabilità di questa sua annata ai margini sono da attribuirsi esclusivamente al mandrogno e al suo ex tirapiedi livornese, i quali, nell’ultima mezz’ora dello scorso calciomercato, avevano in tasca il contratto di cessione in prestito del ragazzo al Chievo, solo da depositare e invece hanno voluto trattenerlo (facendo peraltro infuriare Presidente e DS del Chievo per la presa per il culo subita).

    Se il prestito fosse andato, come avrebbe dovuto andare, a buon fine, a quest’ora ne sapremmo molto di più sulle capacità tecniche, caratteriali e motivazionali del ragazzo e si sarebbe potuta fare una valutazione più precisa sul suo prosieguo di carriera (cioè se farlo rientrare alla base, rinnovare il prestito, girarlo nuovamente in prestito magari ad una neopromossa in serie A o cederlo definitivamente).

    Questa è la verità che vi piaccia o meno.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. marione - 3 mesi fa

      Non creo lo volessero trattenere, il contratto lo hanno depositato due minuti dopo. Sono semplicemnte una società di incapaci. A meno che sia vera la tua teoria e sia stata una sceneggiata. Strano però, Cairo che non mantiene la parola data…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. geloofsgranaat - 3 mesi fa

        Sceneggiata sino in fondo, Marione.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. GlennGould - 3 mesi fa

      E tu che dici di avere la verità assoluta, come l’avresti avuta?
      Così, per sapere.
      Perché per esempio, io ho informazioni che sono l’opposto di quelle che hai tu.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. geloofsgranaat - 3 mesi fa

        Nessun problema.

        Tu tienti la tua che io mi tengo la mia.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. Forza Toro - 3 mesi fa

    Ci mancava l’ammutinamento di questi due novelli Messi. E poi ci chiediamo perché la squadra fatica

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. gianTORO - 3 mesi fa

      MI PIACE LA TUA IRONIA SUI NOVELLI MESSI…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. Rimbaud - 3 mesi fa

    Chissà che cazzo hanno combinato. Longo ha la mia massima fiducia e se li ha lasciati a casa, un motivo ci sarà. Conoscendolo, li avrebbe fatti giocare volentieri.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. bloodyhell - 3 mesi fa

      rimbaud, su longo stai raggiungendo le alte vette devozionali di mimmo per mazzarri. e non era facile.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Rimbaud - 3 mesi fa

        ahha mi hai fatto ridere, però parliamo di due ragazzi che lui ha allenato in primavera, con edera ci ha vinto lo scudetto. Sai la soddisfazione e il merito per un allenatore di lanciare un proprio ragazzo? Che motivo avrebbe di escluderlo per capriccio?

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. Rimbaud - 3 mesi fa

        E a conferma di ciò che dico l’ha mandato in campo senza esitare nell’immediato post covid complice qualche infortunio. Poi come sappiamo Edera si è più o meno messo in panchina da solo con le sue prestazioni, non possiamo negarlo.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. iard68 - 3 mesi fa

    Dai tempi di Lentini e compagni (cioè una vita fa…), Millico è di gran lunga, il prospetto tecnicamente più forte che abbia giocato nella nostra primavera. Nessuno ha saputo affermarsi nel frattempo, non lo faranno di sicuro Edera o Parigini, lui ha le doti per riuscirci. Ha anche un caratteraccio da scugnizzo tutto fuorché studioso (la cultura è MOLTO importante). E’ sostenuto e guidato se non male, peggio. Tifa juve da sempre, del Toro gli frega pochino (sono molto amico di un cugino…), alla sua famiglia ancora meno. Vogliono i soldi, come tutti, di questi tempi. E Cairo vuole dargliene meno del meno possibile. Giusto o no, che vi piaccia o no, QUESTA E’ LA STORIA.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. marione - 3 mesi fa

      Beh non è un’eccezione. Del Toro non frega nemmeno al suo presidente che vuole solo i soldi. Se tifasse juve ma giocasse bene non sarebbe un problema. A me nella primavera parve molto forte, ovviamente non sono un tecnico per dare giudizi. Lo scorso anno una società di idioti non lo mandò in prestito al Chievo perchè non furono in grado di depositare il contratto nei tempi debiti, che ignoranti. Possibile che il regazzo a cui è stato tolto un anno di gioco gliela voglia fare pagare e non intenda firmare. Mi sa che la fila dei partenti quest’anno è lunga, a partire da Sirigu e pare che Sepe chiamato per sostituirlo abbia gà rifiutato.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. geloofsgranaat - 3 mesi fa

        Concordo, Marione. Il procuratore avrà detto al mandrogno: “O gli date spazio e lo fate giocare, oppure arrivederci e grazie.”

        Secondo me ci sarà la fila per assicurarsi Millico, specialmente se siamo arrivati a questo punto e il ragazzo ne ha le palle piene del mandrogno e della cairese.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. gianTORO - 3 mesi fa

      se non erro Millico è gestito dal quell’individuo di cui non voglio neanche scrivere il nome tanto mi fa schifo la sua impostazione delle trattative. giusto coi suoi pari di venaria può andare d’accordo in quanto ad arroganza e malafede. non stupiamoci quindi del comportamento di un ragazzo che pensa al suo futuro solo dal punto di vista dei soldi. giovane promettente ma con la testa alla Njang o alla Balotelli..quindi giustamente sta con l’ex pizzaziolo. chi si somiglia si piglia.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. marione - 3 mesi fa

        Purtroppo ormai sono in tanti così e non solo al Toro. La differenza è se sei in grado di gestirli o meno. Non è possibile che tutti i testa di cazzo li abbiamo presi noi.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. geloofsgranaat - 3 mesi fa

        Gaetano Paolillo è il procuratore di Millico e il mandrogno lo aveva già fatto incazzare all’inizio dell’anno.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      3. Granata - 3 mesi fa

        Il procuratore di Millico è Gaetano Paolillo e non chi adombri tu.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  21. Dr Bobetti - 3 mesi fa

    Scelta comportamentale. Probabilmente ha visto i ragazzi svogliati, Edera probabilmente perchè dopo le prime partite è stato utilizzato poco e Milico perchè pensava in cuor suo di poter giocare di più.
    L’errore è all’origine, son giocatori che devono essere dati in prestito per fare esperienza e mostrare ciò che sanno fare, oltre a crescere.
    E qui c’entra il vecchio tecnico (Mazzarri) e l’assenza di un DS prima di Vagnati (Bava di fatto non lo è stato per ragioni che un giorno forse sapremo).

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  22. eurotoro - 3 mesi fa

    edera e millico hanno avuto una stagione intera x sorprendere prima Mazzarri e poi Longo..non ci sono riusciti e quindi capisco la scelta tecnica..un errore non averli mandati in prestito in serie b…idem parigini lyanco lukic meite berenguer tutta gente che aveva bisogno di 1 anno da titolari in b a farsi le ossa..diverso il discorso x bremer che aveva gia una maturità di testa e concentrazione ed umilta’ che ha dimostrato continuità di crescita costante!..ma tutto cio’ significa programmazione!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Granata227 - 3 mesi fa

      Lyanco è un discorso (anche se pure lui almeno un 4 mesi da titolare a bologna li ha fatti, cosa che per parigini ed edera è un’utopia), ma gli altri non c’entrano proprio niente:
      – lukic titolare al levante durante il prestito secco
      – meite titolare al bordeaux in prestito dal monaco
      – berenguer con l’osasuna ha giocato sia in b spagnola che un anno in liga, facendo tra l’altro il terzino all’occorrenza.

      Ora, non sto dicendo che per questo sono dei fenomeni, che debbano rimanere con noi anche il prossimo anno, che abbiano fatto una buona annata ecc.
      Ma quando dico che ci sono giocatori che quantomeno hanno dimostrato di poter giocare in una prima divisione europea e altri che non hanno dimostrato NULLA è questo che intendo.
      Edera in questa categoria è il re: non giocava al parma in c, giocava pochissimo con mazzarri e ancor meno con sinisa (guardate i minutaggi su transfermarkt), dopo una partita anche longo lo ha relegato a penultima scelta in attacco.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. eurotoro - 3 mesi fa

        ..certo certo. il fatto è che da quando sono arrivati quasi tutti hanno dato un apporto che ti darebbe qualsiasi giocatore della nostra serie b…anzi in fatto di continuità e concentrazione in serie b c’e di meglio rispetto a quello visto da lyanco lukic meite aina e berenguer

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Granata227 - 3 mesi fa

          Mah, non ti do torto del tutto… però facendo la media tra l’anno scorso, in cui li avrei valutati come giocatori da decismo posto o giù di lì, e quest’anno in cui sono stati da retrocessione, direi che anche lontani da torino valgono una bassa classifica di prima divisione (al momento).

          Sui giocatori di serie b c’è un grande punto interrogativo: il salto tra categorie c’è sempre, basta vedere la differenza di rendimento di candellone e de luca tra c e b.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  23. valex - 3 mesi fa

    Se non li convoca c’è sicuramente un motivo. Magari li ha visti svogliati e li ha giustamente puniti. In ogni caso parliamo di due giocatori da serie B, quindi non è una gran perdita.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  24. avvopal_14171626 - 3 mesi fa

    Edera è (anzi, ha dimostrato) di essere un giocatore di serie B; Millico, evidentemente, deve ancora mangiarne di merda prima di sedersi al tavolo….Ergo, mi aspetto due prestiti in cadetteria, magari alta cadetteria, e vediamo come si comporteranno…..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  25. Cuore granata 69 - 3 mesi fa

    Ma se Longo decide così, io mi fido di lui che li vede ogni giorno,si saranno allenati male o avranno fatto qualche cavolata,comunque non sono 2 fenomeni..Edera dovrebbe già aver fatto qualcosa in più.se anche Sinisa a bologna alla fine non lo faceva mai giocare un motivo ci sarà..Vincenzo per me deve giocare un anno in b..per vedere se è veramente un giocatore su cui contare! Fvcg

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  26. renzo1940 - 3 mesi fa

    sono sempre dell’idea che siano diventati tutti dei deficienti, anche Longo i giovani devono essere mandati in campo proprio adesso che siamo salvi, mi sa tanto che dietro ci siano degli altri motivo. Fanno tutti pena dal presidente all’allenatore ai giocatori. Non pensavo che il TORO potesse cadere così in basso

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Granata227 - 3 mesi fa

      Eh sì, anche stamattina in tangenziale andavano tutti contromano. Tutti tranne me, pazzesco.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  27. Pik67 - 3 mesi fa

    Certo che c’è una bella differenza rispetto ai giovani che erano in Primavera anni fa con il compianto Vatta,ricordate Lentini,Fuser,Vieri,Cravero e altri che non sto a citare…Millico,sarebbe un buon giocatore,ma caratterialmente,deve cambiare e Edera,sinceramente l’atteggiamento che mette in campo quando entra,non mi piace affatto,due minuti e un giallo,ma dove vai……

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  28. Madama_granata - 3 mesi fa

    Credo semplicemente che, o sono già sicuri di andare in prestito da qualche parte, o li vendono!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Mimmo75 - 3 mesi fa

      Secondo questa teoria stasera non dovrebbe giocare quasi nessuno visto che c’è da rifondare e verosimilmente molti saranno ceduti/prestati. A partire dai primavera convocati al loro posto. E’ che non c’è peggior sordo di chi non vuol sentire….

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. maxx72 - 3 mesi fa

      Non capisco questa sua teoria Signora.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  29. maxx72 - 3 mesi fa

    Longo cerbero.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Granata - 3 mesi fa

      No, è che è pilotato da Mazzarri ( non lo avevano ancora scritto ed allora l’ho fatto io 🙂 ). Ovviamente sarcastico, Moreno è un bravo uomo ed allenatore anche se inesperienza ma si farà e diventerà meglio di Gasperini anche solo perché è molto più educato.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. maxx72 - 3 mesi fa

        Ero ironico fratello Granata. Per me Longo avrà avuto i suoi buonissimi motivi per fare questa cosa.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Granata - 3 mesi fa

          Certo , Moreno legge i commenti ed ha scoperto che i due virgulti vogliono andare da Maria !!!

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  30. iard68 - 3 mesi fa

    Non li fanno giocare perché non rinnovano (come vuole Cairo)… E se non giocano, non possono ambire a chissà quale rinnovo (ceh è quello che vuole Cairo)… Li perderemo a zero, come Parigini (nel caso, non che ci si debba strappare i capelli, però…), perché… non hanno nessuna buona ragione per firmare.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. pupi - 3 mesi fa

      Edera ha rinnovato fino al 2023, quindi?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  31. pupi - 3 mesi fa

    Evidentemente grandi professionisti. Se neppure Longo vi cagà…..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. pupi - 3 mesi fa

      Caga…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  32. Mimmo75 - 3 mesi fa

    Mazzarri cattivone…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. GlennGould - 3 mesi fa

      Strano che Millico abbia problemi con ogni allenatore che arriva.
      Mah, chissà come mai…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. oraepersempre - 3 mesi fa

        Millico sarebbe un prospetto incredibile e con quel tiro a giro potrebbe costruirsi sopra un’intera carriera.. ma la mia impressione è sempre stata che dentro è ancora gobbo.. troppo egoista e poco incline al sacrificio per essere del Toro.. poi sarà il tempo a darci una risposta e sarei felice di essere smentito. Purtroppo, o per fortuna, è la testa a fare il 98% del giocatore, poi 1% tecnica e 1% fortuna.

        Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy